Approfondimenti

Chi è M Ross Perkins, il nuovo artista della settimana di Radio Popolare

m ross perkins

M Ross Perkins – E Pluribus M Ross: se un paio di settimane fa esordivamo nel nostro articolo di presentazione dicendo che, per una volta, la nostra artista della settimana (era Rosalia…) era una pop star di fama mondiale…beh, no, non possiamo dire la stessa cosa dell’artista che abbiamo scelto per questi sette giorni. Decisamente no.

M Ross Perkins (sito ufficiale) è il nome d’arte di un musicista e cantautore americano, dell’Ohio: un vero outsider, con alle spalle un solo vero album e un EP.

La sua storia è la storia di tanti musicisti da cameretta, americani e non solo. Era vicino di casa di Robert Pollard, il mitico leader del Guided By Voices, band culto dell’alt rock statunitense: Perkins sostiene che questa vicinanza sia stata un’influenza forte su di lui, che lo abbia portato verso l’idea di diventare a sua volta un musicista.

Iniziò a registrare le sue prime canzoni in modo totalmente autoprodotto: alcune di queste canzoni arrivarono all’orecchio della indie-band MGMT, che offrirono a Perkins di aprire i loro concerti nel tour del 2007: lui rifiutò, sopraffatto dall’ansia e dalla paura di salire sul palco.

Ma non smise di fare musica: scrisse un primo vero album con lo pseudonimo di The Esther Caulfield Orchestra, formò una band con il nome di Goodbye, con cui realizzò un altro disco, che però non venne mai pubblicato, perché a Perkins non convinceva fino in fondo.

Fu nel 2016 che vide la luce quello che oggi consideriamo il suo disco d’esordio, intitolato semplicemente M Ross Perkins: uscì accolto da alcune recensioni entusiastiche, che lodavano il suo pop senza tempo. Nel 2018 invece uscì l’EP What Did You Do For Summer Break.

m ross perkins e pluribus m rossArriviamo al 2022 e ci troviamo in mano E Pluribus M Ross, titolo che gioca con il motto nazionale degli USA E pluribus unum, un altro album completamente autoprodotto, in cui ogni strumento è stato suonato e registrato da Perkins nel suo studio casalingo.

Ed è una sorpresa straordinaria. L’impasto sonoro è sempre bilanciato, equilibrato: ci sono band che cercano per anni, accompagnate da produttori di grido, un suono così centrato. Ma soprattutto ci sono le canzoni. M Ross Perkins ha una scrittura limpida, diretta, superbamente pop.

Paul McCartney, dirà qualcuno? Sì, eccome. I riferimenti beatlesiani, e di Sir Macca in particolare (anche quello degli Wings), si rincorrono per tutto il disco. Ma non abbiamo a che fare con un album retromaniaco: E Pluribus M Ross è un gran disco di pop rock contemporaneo, uno di quelli che entra nelle orecchie già dal primo ascolto, le cui melodie si appiccicano addosso e fanno venire voglia di canticchiare, fischiettare, muovere i fianchi o qualsiasi altra parte del corpo vi sia più congeniale.

C’è anche un po’ del rock dei Kinks, il cantato del già citato Harry Nilsson, la sfrontatezza leggera degli Eels…e ancora si potrebbero trovare mille altre influenze: così come accade quando il passato è stato fatto proprio, smontato e rimontato, per diventare qualcosa di nuovo e originale.

Ci scommettiamo: di questo disco se ne accorgeranno in pochi. Ma scommettiamo anche che la maggior parte di chi lo ascolterà, finirà per amarlo e considerarlo un album da tenere sempre a portata di mano.

Noi lo ascolteremo per una settimana e poi gli dedicheremo uno speciale, come accade ogni domenica, dalle 18.30 alle 19 del prossimo 10 aprile. Intanto, qui sotto, potete vedere il video di una gemma pop come il singolo Wrong, wrong, wrong.

LEGGI ANCHE:
Aldous Harding torna con “Warm Chris”, il nuovo album della nostra artista della settimana
Rosalía: Motomami è il nuovo album della nostra artista della settimana
Judi Jackson esordisce con l’album Grace: è l’artista della settimana
Stromae con “Multitude” è l’artista della settimana
Il pianista e produttore Robert Glasper è l’artista della settimana: scopriamo il suo Black Radio III
È uscito il nuovo album dei Big Thief, i nostri artisti della settimana
Alla scoperta dei Combo Chimbita, artisti della settimana di Radio Popolare
Anaïs Mitchell è l’artista della settimana di Radio Popolare: il suo nuovo disco
Gli Yard Act esordiscono con The Overload: sono i nostri artisti della settimana
Cat Power, con il suo disco Covers, è l’artista della settimana di Radio Popolare
Elvis Costello venerdì pubblica il nuovo disco The Boy Named If: è il primo artista della settimana del 2022
Neil Young: Barn è il suo nuovo album, Radio Popolare lo sceglie come artista della settimana
Cristina Donà con deSidera è l’artista della settimana di Radio Popolare
Marracash con “Noi, loro, gli altri” è l’artista della settimana
Joan As Police Woman è l’artista della settimana di Radio Popolare, con il suo disco con Tony Allen e Dave Okumu
I The War On Drugs escono con un nuovo album: sono gli artisti della settimana
A 100 anni dalla sua nascita, Georges Brassens è l’artista della settimana di Radio Popolare
Jason Isbell pubblica un disco dedicato alla Georgia: è il nostro artista della settimana
Adia Victoria, con il suo nuovo disco “A southern gothic”, è la nostra artista della settimana
Little Steven domenica sera sarà ospite di Radiopop per presentare il suo libro “Memoir”: è l’artista della settimana
Carmen Consoli, con “Volevo fare la rockstar”, è la nostra artista della settimana
Lady Blackbird: l’artista della settimana di Radio Popolare e la sua grande voce jazz

  • Autore articolo
    Niccolò Vecchia
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

La crisi di Netflix

La crisi di Netflix

Nel primo trimestre del 2022, Netflix aveva previsto di guadagnare 2 milioni di nuovi abbonamenti, invece ne ha persi 200…

POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 20/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 20/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 20/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 20/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Francesca Parmigiani, La Resistenza spiegata ai bambini. Dall'oppressione alla libertà: le radici della Costituzione

    FRANCESCA PARMIGIANI - LA RESISTENZA SPIEGATA AI BAMBINI. DALL'OPPRESSIONE ALLA LIBERTÀ: LE RADICI DELLA COSTITUZIONE – presentato da SARA MILANESE

    Note dell’autore - 20/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 20/05/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 20/05/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 20/05/2022

    Cult è condotto da Ira Rubini e realizzato dalla redazione culturale di Radio Popolare. Cult è cinema, arti visive, musica,…

    Cult - 20/05/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 20/05/2022

    Puntata speciale dedicata completamente alle liste di attesa e alla difficoltà di curarsi con il Servizio Sanitario Nazionale con tante…

    37 e 2 - 20/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 20/05/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 20/05/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 20/05/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 20/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 20/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 20/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 20/05/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 20/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di venerdì 20/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 20/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di venerdì 20/05/2022

    ...Il Caffè Nero Bollente del venerdì con musica, sfoglio dei giornali e i suggerimenti su cosa fare a Milano e…

    Caffè Nero Bollente - 20/05/2022

  • PlayStop

    Serve & Volley di venerdì 20/05/2022

    Musica e parole per chiudere in bellezza il palinsesto dei giovedì! Con Marco Sambinello e Niccolò Guffanti.

    Serve&Volley - 20/05/2022

  • PlayStop

    Labirinti Musicali di giovedì 19/05/2022

    Finita la quasi quarantennale militanza domenicale della “classica apertura”, la redazione musicale classica di Radio Popolare ha ideato un programma…

    Labirinti Musicali - 20/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di giovedì 19/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 20/05/2022

  • PlayStop

    Musiche dal mondo di giovedì 19/05/2022

    Musiche dal mondo è una trasmissione nel solco della lunga consuetudine di Radio Popolare con la world music – da…

    Musiche dal mondo - 20/05/2022

  • PlayStop

    Chassis di giovedì 19/05/2022

    Dal 2002 va in onda Chassis-Il contenitore di pellicole di Radio Popolare. Un programma pensato per informare ed evocare con…

    Chassis - 20/05/2022

  • PlayStop

    What's going on? 19/05/2022

    a cura di Luigi Ambrosio

    Gli speciali - 20/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di giovedì 19/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 20/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di giovedì 19/05/2022

    1 - Guerra in Ucraina, secondo mosca altri 770 militari hanno lasciato l’acciaieria di Mariupol. Secondo Kiev il processo di…

    Esteri - 20/05/2022

  • PlayStop

    The Game di giovedì 19/05/2022

    1) Draghi sbandiera l’indipendenza dal gas russo in due anni. Ma per l’indipendenza dalle fonti fossili i tempi del governo…

    The Game - 20/05/2022

Adesso in diretta