Approfondimenti

Alla scoperta dei Combo Chimbita, artisti della settimana di Radio Popolare

I Combo Chimbita (sito ufficiale) sono i nuovi artisti della settimana di Radio Pop, grazie allo spunto che ci viene offerto dal loro nuovo album “IRÉ”.

Ma chi sono i Combo Chimbita, vi chiederete? Ecco l’occasione per scoprirli. Il gruppo nasce come unione creativa tra Carolina Oliveros (voce, guacharaca), Niño Lento es Fuego (chitarra), Prince of Queens (basso, sintetizzatori) e Dilemastronauta (batteria): un collettivo che programmaticamente vuole andare oltre qualsiasi concetto di nazionalità. Diciamo solo che il loro quartier generale è New York.

Si definiscono Abya-Yalisti, richiamando il nome che milioni di indigeni del Centro e Sud America usano per chiamare la propria terra: i Combo Chimbita ci raccontano di voler trovare un proprio significato al di là di un’impostazione latinoamericana, “conservando il fuoco di un popolo indomito, liberando la propria essenza dalla crudeltà della conquista di tutta Abya Yala”.

“IRÉ” è un disco catartico, che prende la paura, la rabbia e l’empatia di un mondo in fiamme per farle diventare uno spirito urgente di dissidenza musicale. Il titolo evocativo dell’album è forgiato su un doppio significato: da una parte è un richiamo alle benedizioni e alla prosperità divina promesse dagli antentati, e dall’altro un’affermazione energica di futuri rivoluzionari in divenire. All’interno di questa visione temporale illimitata, “IRÉ” trova la sua scintilla nelle convulse realtà odierne metabolizzando le ansie del razzismo sistemico, della decadenza capitalista, dei governi totalitari e del tentativo di cancellare le persone queer e trans.

Trascendenza afro-caraibica, canti travolgenti, batteria potente e distorsioni psichedeliche creano le basi ritmiche di “IRÉ”; una testimonianza della continua espansione della tavolozza sonora di Combo Chimbita.

Come d’abitudine, dopo averci fatto compagnia per sette giorni con le loro canzoni nei nostri programmi, dedichermo loro uno speciale domenica 13 febbraio, dalle 18.30 alle 19, per raccontare ancora un po’ delle storie di Combo Chimbita. Qui sotto il video del singolo “Yo me merezco”, quarto e ultimo di una serie di video narrativi di auto-fiction con importanti artisti queer e trans accostati ai brani del gruppo.

LEGGI ANCHE
Anaïs Mitchell è l’artista della settimana di Radio Popolare: il suo nuovo disco
Gli Yard Act esordiscono con The Overload: sono i nostri artisti della settimana
Cat Power, con il suo disco Covers, è l’artista della settimana di Radio Popolare
Elvis Costello venerdì pubblica il nuovo disco The Boy Named If: è il primo artista della settimana del 2022
Neil Young: Barn è il suo nuovo album, Radio Popolare lo sceglie come artista della settimana
Cristina Donà con deSidera è l’artista della settimana di Radio Popolare
Marracash con “Noi, loro, gli altri” è l’artista della settimana
Joan As Police Woman è l’artista della settimana di Radio Popolare, con il suo disco con Tony Allen e Dave Okumu
I The War On Drugs escono con un nuovo album: sono gli artisti della settimana
A 100 anni dalla sua nascita, Georges Brassens è l’artista della settimana di Radio Popolare
Jason Isbell pubblica un disco dedicato alla Georgia: è il nostro artista della settimana
Adia Victoria, con il suo nuovo disco “A southern gothic”, è la nostra artista della settimana
Little Steven domenica sera sarà ospite di Radiopop per presentare il suo libro “Memoir”: è l’artista della settimana
Carmen Consoli, con “Volevo fare la rockstar”, è la nostra artista della settimana
Lady Blackbird: l’artista della settimana di Radio Popolare e la sua grande voce jazz

  • Autore articolo
    Niccolò Vecchia
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR venerdì 12/07 13:33

    Le notizie. I protagonisti. Le opinioni. Le analisi. Tutto questo nelle 16 edizioni quotidiane del Gr. Un appuntamento con la redazione che vi accompagna per tutta la giornata. Annunciati dalla “storica” sigla, i nostri conduttori vi racconteranno tutto quello che fa notizia, insieme alla redazione, ai corrispondenti, agli ospiti. La finestra di Radio Popolare che si apre sul mondo, a cominciare dalle 6.30 del mattino. Da non perdere per essere sempre informati.

    Giornale Radio - 12-07-2024

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 12/07/2024

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra in profondità, scova notizie curiose, evidenzia punti di vista differenti e scopre strane analogie tra giornali che dovrebbero pensarla diversamente.

    Rassegna stampa - 12-07-2024

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di giovedì 11/07/2024 delle 19:48

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione ai fatti che riguardano la politica locale, le lotte sindacali e le questioni che riguardano i nuovi cittadini. Da Milano agli altri capoluoghi di provincia lombardi, senza dimenticare i comuni più piccoli, da dove possono arrivare storie esemplificative dei cambiamenti della nostra società.

    Metroregione - 11-07-2024

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Il murale per Michela Murgia che non piace agli integralisti cattolici

    L'intervista di Roberto Maggioni a Laika, street artist e autrice del murales dedicato alla scrittrice Michela Murgia, sulla facciata del V Municipio a Roma

    Clip - 12-07-2024

  • PlayStop

    Matrilineare - Ep. 5 - Madri, Figlie, Figlie, Madri

    Matrilineare. 5 episodi sul cantautorato femminile, a cura di Piergiorgio Pardo. “Matrilineare” è il titolo di una suggestiva raccolta curata dai C.S.I. nel ’96, in cui un’Italia rurale persa nel tempo e un’altra contemporanea, di estrazione indie-rock, si fondevano lungo il filo rosso del matriarcato. Una provocazione che coinvolgeva anche i talenti, emergenti all’epoca, di Cristina Donà e Ginevra di Marco e si rivolgeva al genere maschile singolare per eccellenza del pop italiano: il cantautorato. Dati alla mano, il cantautorato in Italia continua a distinguersi in fatto di gender gap. Eppure il cammino della nostra canzone d’autore è disseminato di piccoli gioielli di pensiero femminile e divergente. Matrilineare, appunto. Conduce fino ad oggi e vale la pena raccontarlo.

    Matrilineare - 12-07-2024

  • PlayStop

    Cult di venerdì 12/07/2024

    Oggi a Cult Estate: Giovanni Chiodi sulla stagione lirica estiva in diretta da Canterbury; Claudio Ricordi sulla serata dedicata a Giacomo Puccini a Venegono Superiore; a Milano apre un nuovo e antico spazio: il Casello di S. Cristoforo; Mario Brunello dirige il programma dello Stresa Festival 2024; a Base Milano la Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli propone la rassegna "Marionette d'Estate"; Stefano Annoni al Teatro Franco Parenti con la sua versione di "Il sentiero dei nidi di ragno" di Italo Calvino; Tiziana Ricci parla con il neo-direttore di Brera della probabile futura apertura di Palazzo Citterio...

    Cult - 12-07-2024

  • PlayStop

    Giorni migliori di venerdì 12/07/2024

    a cura di Roberto Maggioni e Massimo Alberti Joe Biden non molla. “Sono il candidato giusto per battere Trump” dice il presidente Usa in chiusura del vertice Nato a Washington. Ne parliamo con Fabrizio Tonello professore di Scienza politica presso l'Università di Padova. Il decreto sicurezza del governo: cosa c’è e cosa sta uscendo. Devis Dori, capogruppo AVS in commissione giustizia La Spagna, Lamine Yamal e il quartiere di Barcellona dove è cresciuto e che il partito spagnolo di estrema destra Vox definisce “letamaio multiculturale”. Con Nicola Tanno, ricercatore in scienze politiche, autore per Jacobin, vive e lavora a Barcellona Gaza, la scorta mediatica. Con l’autore del libro Raffaele Oriani. Ex collaboratore del Venerdì di Repubblica, autore del libro “Gaza, la scorta mediatica. Come la grande stampa ha accompagnato il massacro. E perché me ne sono chiamato fuori”

    Giorni Migliori – Intro - 12-07-2024

  • PlayStop

    Apertura Musicale di venerdì 12/07/2024

    In conduzione Francesco Tragni. Abbiamo raccontato dove sono finiti i soldi dell'8 per mille del 2024, dell'impresa di Jasmine Paolini a Wimbledon e ascoltato quali pazzie hanno fatto i nostri ascoltatori in nome delle loro grandi passioni.

    Apertura musicale - 12-07-2024

  • PlayStop

    Serve & Volley di venerdì 12/07/2024

    Musica e parole per chiudere in bellezza il palinsesto dei giovedì! Con Marco Sambinello e Niccolò Guffanti.

    Serve&Volley - 11-07-2024

  • PlayStop

    IconZ di giovedì 11/07/2024

    Lo spartiacque del 2016, e tutto quello che lo riguarda. C'è Trump, ci sono eventi ben più seri come il cucchiaio di Pellè, ma c'è anche una generazione di musicisti hip-hop che ha cambiato tutto quello che è venuto dopo.

    IconZ - 11-07-2024

  • PlayStop

    News della notte di giovedì 11/07/2024

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 11-07-2024

  • PlayStop

    Popsera di giovedì 11/07/2024

    L'ultimo giorno del vertice della Nato e l'attesa per la conferenza stampa di Biden, con Roberto Festa. Il dibattito italiano sulla giustizia, con l'ex procuratore di Milano Edmondo Bruti Liberati. Il rapporto Ecomafia con Sara Dell'Acqua e Enrico Fontana di Legambiente. L'ospedale pediatrico bombardato a Kiev con Joshua Evangelista di Gariwo. Il 29esimo anniversario del genocidio di Srebrenica con Andrea Rizza Goldstein, coordinatore del partenariato tra Arci e il Memorial Center Srebrenica. Le prove Invalsi 2024 con Alex Corlazzoli, maestro e giornalista. I 45 anni dall'omicidio di Giorgio Ambrosoli, con il figlio Umberto.

    Popsera - 11-07-2024

Adesso in diretta