Alfredo Somoza
Nazioni Unite
Michelle Bachelet: nuova paladina dei diritti umani
L'ex Presidente del Cile Michelle Bachelet è il nuovo Alto commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani. Ecco la sua storia
Accordo USA-Messico
Un no-global alla Casa Bianca?
Il Presidente degli Stati Uniti capisce benissimo che il suo Paese dipende dai rapporti con il Mondo e l’economia gli sta dando ragione.
Vince Obrador
La radicalità paga anche in Messico
La vittoria di Andrés Manuel Lopez Obrador, AMLO, per oltre 30 punti di distanza rispetto al secondo arrivato ha dimensione storica.
Al voto il 1° luglio
Il Messico in movimento
Il 1° luglio il Messico è chiamato a scegliere il nuovo Presidente e i membri del Parlamento. Andrés Manuel López Obrador è il favorito.
Consiglio Europeo
Un accordo scritto sulla sabbia
Cosa prevede l'accordo raggiunto ieri dal Consiglio d’Europa sulla gestione dei flussi migratori? Chi ne è uscito vincitore e chi perdente?
Populisti all'attacco
È colpa della globalizzazione
Il programma dei cosiddetti populismi è molto semplice: dare risposte radicali ai problemi della globalizzazione, senza fare mediazioni.
Istituita nel 2000
La Giornata del rifugiato
Il 20 giugno è il World Refugee Day, la Giornata mondiale dei profughi, istituito dalle Nazioni Unite nel 2000.
inizio di una nuova era
Sinistra reaparecida
Il fenomeno delle nuove sinistre, rispetto a quelle degli anni ’90 e 2000, si sta dispiegando in tutta l'America Latina. Ecco l'analisi di Alfredo Somoza.
Karl Marx
Il visionario di Treviri
A 200 anni dalla sua nascita, nessuno può negare l’importanza che Karl Marx ha avuto nella storia del pensiero politico.
Cambia il turismo
Il mondo in crociera
L’aumento vertiginoso della domanda ha dato il via alle crociere low cost: troppa gente imbarcata, manodopera sottopagata e demotivata
Ultimo numero
Il mondo spiegato da Radio Popolare e Icei
Dialoghi.info ha dedicato un numero speciale insieme a Radio Popolare per riflettere sul mondo negli ultimi 40 anni e immaginare anche gli scenari futuri.
Cuba
Raul scrive la fine dell’era dei Castro
La lenta fine di un'era, l'era dei Castro. A Cuba Raul lascia la presidenza. Il fratello di Fidel Castro mantiene per ora la guida delle Forze Armate e del Partito Comunista.
50 città più pericolose
Violenza urbana: record in America Latina
43 delle 50 città più pericolose al Mondo si trovano in America Latina e il record appartiene al Brasile con ben 17 città.
Lula in carcere
La crisi brasiliana oltre Lula
Con Lula in carcere, si riaccendono i fari sul Brasile, e si vede che il gigante addormentato che si stava svegliando è di nuovo precipitato in un sonno profondo.
Cambridge Analytica
Mancate promesse digitali
La vicenda di Cambridge Analytica è solo l'ennesimo campanello di allarme di una situazione che è mutata silenziosamente nel corso degli ultimi anni.
Gelli e il piano condor
Un testamento che conferma la storia
La pubblicazione del testamento di Licio Gelli conferma il ruolo di primo piano che ebbe nella guerra sporca combattuta in Sud America negli anni 70
elezioni presidenziali
La normalità cilena
In Cile, l'ex presidente di centrodestra Piñera ha vinto il primo turno delle presidenziali con il 36,5% dei voti. Ciò che una volta era la Concertacion del centrosinistra, oggi però divisa in quattro diverse formazioni, ha raggiunto nell’insieme il 54%. Il fronte democratico, utile per tenere lontani dal governo gli eredi politici del dittatore Pinochet, si è sfaldato. Segno che a 28 anni dalla transizione democratica, il Paese sta voltando pagina
Caramelle haribo
Braccianti sfruttati e animali maltrattati
Un documentario della Tv tedesca ARD mette sotto accusa la multinazionale Haribo. I celebri orsetti gommosi sarebbero fabbricati sfruttando braccianti-schiavi e animali
il voto di metà mandato
Argentina: governo debole, peronisti divisi
Dalle elezioni legislative di metà mandato in Argentina difficilmente uscirà un vincitore netto. Ma sicuramente il presidente Mauricio Macri potrà continuare nella sua modesta navigazione, mentre i suoi principali avversari rimangono impegnati a parare i colpi della giustizia
il simbolo della lotta
Che Guevara non è mai morto
Il Che è stato un simbolo della possibilità di cambiare definitivamente l’ordine delle cose. Ecco perché, giusto o sbagliato che sia, in realtà è ancora vivo
argentina
Donde está Santiago Maldonado?
I social argentini sono colonizzati da giorni da un messaggio che dice così: “Sono Gianni Rossi, mi trovo a Buenos Aires (o Cordoba, o qualsiasi posto). Dove sta Santiago Maldonado?”. Purtroppo, Maldonado non è la prima persona che scompare da quando è tornata la democrazia in Argentina. E il suo è un caso in cui si mescolano ex guerriglieri pentiti, difensori dei militari, indigeni radicalizzati
7 milioni di persone
E’ la Colombia il Paese con più rifugiati al mondo
La Colombia ha raggiunto nel 2016 il triste primato mondiale di primo Paese al mondo per rifugiati interni, superando Iraq e Siria

 

 

 
 
1
2
3
>
>>