Approfondimenti

Turchia, İbrahim Gökçek è morto dopo 322 giorni di sciopero della fame

İbrahim Gökçek

La Turchia è un paese che divora sé stesso. A questa frase della scrittrice turca in esilio Asli Edoğan viene da pensare osservando le foto di tre ragazzi che nel giro di un mese se ne sono andati uno dopo l’altro portando la loro protesta contro la repressione fino alla morte. Helin Boelek, Mustafa Koçak, ed ora anche İbrahim Gökçek.

Erano tutti componenti di Grup Yorum, formazione musicale e collettivo politico della sinistra rivoluzionaria turca, popolarissimi e da anni nel mirino del governo, che dopo averli perseguitati, incarcerati, torturati, gli aveva anche impedito di tenere concerti.

Per un attimo era sembrato che almeno İbrahim Gökçek potesse tornare a suonare: con due morti sulla coscienza e gli occhi del mondo puntati addosso, finalmente il Governo turco due giorni fa aveva ceduto: i Grup Yorum avrebbero potuto tornare sul palcoscenico. İbrahim Gökçek, le cui condizioni erano già molto critiche, aveva interrotto lo sciopero della fame che portava avanti da 322 giorni ed era stato portato in ospedale.

Una vittoria straordinaria, avevano dichiarato i membri nel gruppo nella conferenza stampa in cui hanno comunicato anche la data del concerto, il 3 luglio prossimo. Probabilmente lo terranno lo stesso, ma sarà il più amaro e straziante di sempre.

Foto dal profilo Twitter di Can Dündar

  • Autore articolo
    Serena Tarabini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 20/01/22

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/01/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 20/01/22 delle 07:15

    Metroregione di gio 20/01/22 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 20/01/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Tutto scorre di gio 20/01/22

    Tutto scorre di gio 20/01/22

    Tutto scorre - 20/01/2022

  • PlayStop

    Prisma di gio 20/01/22

    Prisma di gio 20/01/22

    Prisma - 20/01/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 20/01/22

    Il demone del tardi - copertina di gio 20/01/22

    Il demone del tardi - 20/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di gio 20/01/22 delle 07:47

    Seconda pagina di gio 20/01/22 delle 07:47

    Seconda pagina - 20/01/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 20/01/22

    Rassegna stampa internazionale di gio 20/01/22

    Rassegna stampa internazionale - 20/01/2022

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di gio 20/01/22

    Il Caffè Nero Bollente del giovedì con musica, sfoglio dei giornali e i libri della settimana consigliati da Arianna Montanari…

    Caffè Nero Bollente - 20/01/2022

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 19/01/22

    Jazz Ahead di mer 19/01/22

    Jazz Ahead - 20/01/2022

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 19/01/22

    News Della Notte di mer 19/01/22

    News della notte - 20/01/2022

  • PlayStop

    Gimme Shelter di mer 19/01/22

    Gimme Shelter di mer 19/01/22

    Gimme Shelter - 20/01/2022

  • PlayStop

    Il giusto clima di mer 19/01/22

    Il giusto clima di mer 19/01/22

    Il giusto clima - 20/01/2022

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di mer 19/01/22

    Quel che resta del giorno di mer 19/01/22

    Quel che resta del giorno - 20/01/2022

  • PlayStop

    Esteri di mer 19/01/22

    1 - “Nel nome di dio, dimettiti”. È sempre più ampia la schiera dei conservatori che chiedono a Boris Johnson…

    Esteri - 20/01/2022

  • PlayStop

    The Game di mer 19/01/22

    //Il lavoro non basta. Quando bassi salari e precarietà non permettono una vita dignitosa. La relazione del gruppo di lavoro…

    The Game - 20/01/2022

  • PlayStop

    Muoviti muoviti di mer 19/01/22

    Dove si scopre una new entry nella crew di "Muoviti, muoviti": Leonardo Schwebel di Telediario Guadalajara. Poi si parla dell'arrivo…

    Muoviti muoviti - 20/01/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di mer 19/01/22

    Di tutto un boh di mer 19/01/22

    Di tutto un boh - 20/01/2022

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 19/01/22

    Si parla con Rachele Lensi, presidente di Earth Firenze Parco Oasi Chico Mendes, della loro associazione e di come per…

    Considera l’armadillo - 20/01/2022

  • PlayStop

    Jack di mer 19/01/22

    Jack di mer 19/01/22

    Jack - 20/01/2022

Adesso in diretta