Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di lun 27/01 delle ore 10:30

    GR di lun 27/01 delle ore 10:30

    Giornale Radio - 27/01/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lun 27/01

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 27/01/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 27/01 delle 07:15

    Metroregione di lun 27/01 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 27/01/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Cult di lun 27/01

    Cult di lun 27/01

    Cult - 27/01/2020

  • PlayStop

    The Box di sab 25/01/2020

    Playlist: Crystalised THE XX..Final Solution PERE UBU..To the music COLDER..Web of wicked games THE SOUNDS..After the rain COMSAT ANGELS..YI she's…

    The Box - 27/01/2020

  • PlayStop

    LSTNT - Puntata 116

    ..Special Guest: Merifiore (presenta il suo ultimo singolo “Senza più chiedere” uscito per ArtistFirst)..In studio Giuseppe Fiori e Cristian Zaffaroni

    Let’s spend the night together - 27/01/2020

  • PlayStop

    Doppio Click di lun 27/01

    Doppio Click di lun 27/01

    Doppio Click - 27/01/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 27/01 (terza parte)

    Prisma di lun 27/01 (terza parte)

    Prisma - 27/01/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 27/01 (seconda parte)

    Prisma di lun 27/01 (seconda parte)

    Prisma - 27/01/2020

  • PlayStop

    Prisma di lun 27/01 (prima parte)

    Prisma di lun 27/01 (prima parte)

    Prisma - 27/01/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 27/01

    Rassegna stampa internazionale di lun 27/01

    Rassegna stampa internazionale - 27/01/2020

  • PlayStop

    Di Lunedi di lun 27/01

    Di Lunedi di lun 27/01

    DiLunedì - 27/01/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 27/01 (terza parte)

    Fino alle otto di lun 27/01 (terza parte)

    Fino alle otto - 27/01/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 27/01 (seconda parte)

    Fino alle otto di lun 27/01 (seconda parte)

    Fino alle otto - 27/01/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 27/01 (prima parte)

    Fino alle otto di lun 27/01 (prima parte)

    Fino alle otto - 27/01/2020

  • PlayStop

    Batteristi eclettici - Bollicine del 26/1/20 (seconda parte)

    una puntata dedicata a quei batteristi che si sono poi cimentati in progetti solisti o in band alternative, a partire…

    Bollicine - 27/01/2020

  • PlayStop

    Batteristi eclettici - Bollicine del 26/1/20 (prima parte)

    una puntata dedicata a quei batteristi che si sono poi cimentati in progetti solisti o in band alternative, a partire…

    Bollicine - 27/01/2020

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 26/01

    a cura di Alessandro Achilli. Musiche di Syd Barrett, Liberation Music Orchestra, Keith Tippett Group, Taste, Aqsak Maboul, The Westbrook…

    Prospettive Musicali - 27/01/2020

  • PlayStop

    Sacca del Diavolo di dom 26/01

    Sacca del Diavolo di dom 26/01

    La sacca del diavolo - 27/01/2020

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 26/01 (terza parte)

    Sunday Blues di dom 26/01 (terza parte)

    Sunday Blues - 27/01/2020

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 26/01 (seconda parte)

    Sunday Blues di dom 26/01 (seconda parte)

    Sunday Blues - 27/01/2020

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 26/01 (prima parte)

    Sunday Blues di dom 26/01 (prima parte)

    Sunday Blues - 27/01/2020

  • PlayStop

    Bollicine di dom 26/01 (prima parte)

    Bollicine di dom 26/01 (prima parte)

    Bollicine - 27/01/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

Porti aperti all’Aquarius: una questione di civiltà

La priorità è salvare le vite umane. Nel braccio di ferro tra Il Viminale e Malta sul destino dei 629 profughi della nave Aquarius è intervenuta Carlotta Sami, la portavoce dell’Alto Commissariato per i rifugiati dell’Onu, ricordando quale è la cosa più importante. Salvini ascolterà? Qualcuno ascolterà ?

Il neo ministro degli interni sembra aver deciso di dare seguito alle sue minacce. Vuole il giro di vite sugli sbarchi e, di concerto con il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli, ha di fatto disposto la chiusura dei porti italiani all’Aquarius. Malta deve prendersi i profughi, non l’Italia.

Malta in genere però non li prende. Questo significa che, se nessuno cambia posizione, i 629 se ne staranno in mare. Fino a quando? Difficile dire. L’Aquarius deve diventare un esempio per tutte le altre Ong che ancora organizzano salvataggi nel Mediterraneo.

Siamo vicini alla conclusione di quel processo iniziato la primavera dello scorso anno con la criminalizzazione delle Ong. Matteo Salvini fu uno dei più impegnati in quella campagna, una campagna che ha portato – tra l’altro – agli accordi tra il governo Gentiloni-Minniti e le autorità libiche per impedire a tutti i costi le partenze. Una campagna che ha procurato tanto consenso elettorale alla Lega.

Ora per Salvini è il momento di dare seguito alle sue promesse elettorali. Impedire l’attracco nei porti italiani alle navi delle Ong vuol dire – di fatto – impedirgli di operare in mare. E quindi di salvare le vite dei profughi. Altri che lo fanno, non ce ne sono più.

Carlotta Sami, come tanti altri operatori umanitari, ci ricorda quale è la priorità. La politica senza umanità scivola veloce verso il cinismo, allarga il fronte dell’indifferenza, sconfina nella ferocia. Salvare e accogliere quei profughi, aprire i porti italiani all’Aquarius è una questione di civiltà.

  • Autore articolo
    Michele Migone
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni