Approfondimenti

È morto Little Richard, padre fondatore del rock and roll

little richard

E’ stato un pioniere del rock and roll, sia musicalmente che iconograficamente. I suoi successi della seconda metà degli anni ’50 sono l’abbecedario per qualsiasi musicista che si approcci al rock. Tutti Frutti, Long Tall Sally, Rip It Up, Lucille, Good Golly, Miss Molly – solo per citare qualche titolo – sono stati i primi vagiti di un genere musicale che ha rivoluzionato non solo la musica, ma l’intero universo culturale degli

Stati Uniti e di quella parte del mondo che ne ha adottato i parametri. Al secolo Richard Wayne Penniman, Little Richard era nato il 5 dicembre 1932 a Macon, in Georgia. Aveva 11 fratelli ed era stato cresciuto da degli zii predicatori. Venne cacciato di casa con l’accusa di essere gay quando aveva 13 anni e andò a vivere con una famiglia bianca di Macon senza mai dimenticare la passione per la musica. In quegli anni uno dei suoi migliori amici era un certo Otis Redding. Il conflitto tra Dio e la musica del diavolo è stato una costante della sua vita. Basti ricordare che nell’ottobre del 1957, durante un tour in Australia, Richard vide una palla di fuoco attraversare il cielo – in realtà era il satellite Sputnik 1 – e lo prese come un segno di Dio che gli indicava di cambiare strada, e nel 1958 divenne un predicatore, per poi tornare alla musica secolare già nel 1962. 

Negli anni di un’America conservatrice e puritana,  a lui si deve la nascita del binomio, poi diventato inscindibile, tra rock e trasgressione. Basti pensare che il suo più grande successo, Tutti frutti, era originariamente una canzone sul sesso anale (“Se non si adatta, non forzarlo / Puoi ingrassarlo, renderlo facile”, ha cantato Richard sino a quando si è fatto convincere dal produttore Bumps Blackwell a ‘pulire’ il testo). 

Il suo personaggio gender fluid e il suo look sgargiante sono diventati l’estetica stessa del rock’n’roll. Si pensi a Prince, e ai tanti musicisti che hanno fatto del trucco agli occhi con il mascara e degli abiti sgargianti una sorta di divisa. 

I suoi successi hanno esercitato una profonda influenza su intere generazioni di musicisti. Tra questi Paul McCartney che ad inizio carriera, con i Beatles, si esibiva proprio riproponendo i successi di Little Richard. Di lui Paul disse: “La sua voce è una cosa selvaggia, rauca, urlante. È come un’esperienza fuori dal corpo “, mentre il chitarrista degli AC/DC, Angus Young, ha dichiarato: “Il modo in cui suona e il modo in cui canta, è arte e scienza, tutto insieme”.

Quello che è certo è che una sua canzone, la già citata Tutti Frutti, lascia in eredità al rock la sua più grande espressione insensata di gioia:  “Awopbopaloobopalopbamboom!”

foto | Wikimedia

  • Autore articolo
    Claudio Agostoni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di ven 22/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 22/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 22/01/21 delle 07:15

    Metroregione di ven 22/01/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 22/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Il Giorno Delle Locuste di ven 22/01/21

    Il Giorno Delle Locuste di ven 22/01/21

    Il giorno delle locuste - 22/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di ven 22/01/21

    Il demone del tardi - copertina di ven 22/01/21

    Il demone del tardi - 22/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di ven 22/01/21

    Fino alle otto di ven 22/01/21

    Fino alle otto - 22/01/2021

  • PlayStop

    Il centenario del PCI

    le versioni integrali delle interviste andate in onda nel corso della giornata per raccontare i 100 anni del Partito Comunista…

    Gli speciali - 22/01/2021

  • PlayStop

    Serve And Volley di ven 22/01/21

    Serve And Volley di ven 22/01/21

    Serve&Volley - 22/01/2021

  • PlayStop

    Rotoclassica di gio 21/01/21

    Rotoclassica di gio 21/01/21

    Rotoclassica - 22/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di gio 21/01/21

    A casa con voi di gio 21/01/21

    A casa con voi - 22/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di gio 21/01/21

    1- Strage in un mercato di Baghad. In Iraq torna l’incubo degli attentati kamikaze. ( Laura Silvia Battaglia) ..2-Stati uniti.…

    Esteri - 22/01/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di gio 21/01/21

    Sunday Blues di gio 21/01/21

    Sunday Blues - 22/01/2021

Adesso in diretta