Approfondimenti

Mandato di arresto per Compaoré

Una Corte militare del Burkina Faso ha emesso un mandato di arresto internazionale contro l’ex-presidente Blaise Compaoré per il suo presunto coinvolgimento nella morte dell’ex capo di Stato Thomas Sankara, ucciso nel 1987 durante un colpo di stato che ha portato al potere Compaoré.

Stando a notizie diffuse da una fonte vicina alla Corte che ha emesso il mandato, l’ex Capo di Stato, spodestato nel 2014 da una rivolta popolare e che ora vive in esilio in Costa D’Avorio, è anche accusato di omicidio e occultamento di cadavere.

La notizia dimostra che la Storia si scrive solo nella libertà e nella democrazia. Per tutti i 27 anni passati dalla morte di Sankara – durante i quali Blaise Compaoré è rimasto ininterrottamente al potere –  non si era potuto svolgere una indagine sui fatti del 1987. C’è voluta una rivoluzione, la fuga di Compaoré, due (forse tre) golpe e finalmente delle elezioni democratiche che hanno interrotto un lungo periodo di transizione.

Di certo il vecchio regime di Compaoré costituiva una sorta di “tappo” che impediva qualunque indagine. Ma ci sono sicuramente anche molte (e gravi) responsabilità indirette da parte delle potenze europee. Innanzi tutto della Francia, che secondo molti analisti era il mandante del golpe contro Sankarà e del suo assassinio. Le responsabilità sono però anche del resto d’Europa, che nonostante i gravi sospetti ha protetto Compaoré, lo ha invitato a convegni e manifestazioni, lo ha innalzato a mediatore di molti conflitti regionali

La Storia ora ha un capitolo in più, un capitolo importante. Il capitano Thomas Sankara, salito al potere con un colpo di stato nel 1983, è stato ucciso il 15 Ottobre 1987 con altri 12 funzionari in un golpe che ha portato al potere Blaise Compaoré. I corpi sono stati riesumati a fine maggio per svelare il mistero che circonda le circostanze della morte del “padre della rivoluzione” del Burkina.

I risultati dell’autopsia consegnati a metà ottobre 2015 indicano che i resti del presidente Sankara erano “crivellati di colpi“. L’inchiesta sulla morte di Sankara è stata avviata alla fine marzo 2015.

La morte di Sankara era un tabù in epoca Compaoré. Almeno una mezza dozzina di persone – per lo più ex-soldati del reggimento presidenziale di sicurezza, la vecchia guardia pretoriana di Compaoré – sono stati accusati di “assassinio” e “occultamento di cadavere”.

Il generale Diendéré Gilbert, ex braccio destro Compaoré e autore del fallito colpo di stato nel settembre del 2015, è anche lui tra gli imputati

  • Autore articolo
    Raffaele Masto
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 26/05

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 26/05/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 26/05 delle 07:15

    Metroregione di mar 26/05 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 26/05/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Memos di mar 26/05

    La colonizzazione dello spazio extra-terreste fa un notevole passo avanti. Dopo le imprese realizzate dalle grandi agenzie spaziali governative, ora…

    Memos - 26/05/2020

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 24/05 (seconda parte)

    A cura di Gigi Longo. Brani di Tony Allen, Jeff Mills, The Heliocentrics, Svitlana Nianio, Brian Eno, Christine Ott, Laila…

    Prospettive Musicali - 26/05/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore - 26/05/20

    SILVIO VALPREDA-CAPITALOCENE - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 26/05/2020

  • PlayStop

    Cult di mar 26/05

    Cult di mar 26/05

    Cult - 26/05/2020

  • PlayStop

    A come America del mar 26/05

    A come America del mar 26/05

    A come America - 26/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 26/05 (terza parte)

    Migranti, un'analisi degli ultimi flussi e dei cambiamenti nelle rotte con Matteo Villa ricercatore dell'Ispi, e il possibile processo a…

    Prisma - 26/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 26/05 (seconda parte)

    Microfono aperto sulla decisione del sindaco Sala di vietare il consumo di alcolici da asporto dopo le 19 (seconda parte)

    Prisma - 26/05/2020

  • PlayStop

    Lettere dal bosco

    Dal libro Lettere dal bosco: trecento storie di animali di Toon Tellegen, fiaba letta da Elena Mordiglia

    Favole al microfono - 26/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 26/05 (prima parte)

    Sandra Zampa sottosegretaria alla salute spiega l'atteggiamento tenuto dal Governo nei confronti dell'amministrazione regionale lombarda (prima parte)

    Prisma - 26/05/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 26/05

    Rassegna stampa internazionale di mar 26/05

    Rassegna stampa internazionale - 26/05/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 26/05

    Il demone del tardi - copertina di mar 26/05

    Il demone del tardi - 26/05/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 26/05 (terza parte)

    Fino alle otto di mar 26/05 (terza parte)

    Fino alle otto - 26/05/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 26/05 (seconda parte)

    Fino alle otto di mar 26/05 (seconda parte)

    Fino alle otto - 26/05/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 26/05 (prima parte)

    Fino alle otto di mar 26/05 (prima parte)

    Fino alle otto - 26/05/2020

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di lun 25/05

    From Genesis to Revelation di lun 25/05

    From Genesis To Revelation - 26/05/2020

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 25/05

    Jazz Anthology di lun 25/05

    Jazz Anthology - 26/05/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di lun 25/05

    con Florencia Di Stefano-Abichain. - punto quotidiano con redattore metro..- brigate solidali del Centro Sociale Baraonda..- Turismo e covid, come…

    A casa con voi - 26/05/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 25/05 (seconda parte)

    Ora di punta di lun 25/05 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 26/05/2020

Adesso in diretta