Approfondimenti

La sfida di Balzani

Oggi Francesca Balzani inizia a raccogliere le firme per la sua candidatura a sindaco di Milano nelle primarie del centrosinistra.

Al suo fianco ci sarà Stefano Boeri.

“E’ un mio amico” ha detto la vicesindaca.

Boeri fu lo sfidante di Giuliano Pisapia alle primarie del 2010. Poi divenne assessore alla cultura. Infine si dimise in contrasto con il sindaco. Idealmente, la sua presenza oggi al banchetto delle firme riunisce i due rivali del 2010 dato che Pisapia è il principale sponsor di Balzani.

La tesi esposta da Francesca Balzani a Radio Popolare nel giorno in cui ha annunciato la propria candidatura ufficiale è che lei e Pierfrancesco Majorino si rivolgano a fasce di elettorato non sovrapposte e che quindi non ci sia il rischio di due candidature che si indeboliscano a vicenda.

Se considerassimo la pura teoria degli schieramenti, Balzani può vantare un appoggio ampio che va dai “Comitati per Milano” di Paolo Limonta, all’area “civica” che ha in Lucia Castellano un riferimento. La sua scelta di iniziare la raccolta delle firme assieme a Stefano Boeri è un altro segnale di quali aree dentro e fuori il Pd potrebbero schierarsi con lei.

Come ha spiegato il sondaggista Alessandro Amadori su radiopopolare.it il voto a Milano è aperto. La campagna elettorale dei tre candidati principali, Balzani, Majorino e Sala potrebbe determinare scelte al di là dei posizionamento dei vertici.

Ulteriori elementi di incertezza a oggi sono le divisioni dentro Sel e le ipotesi, fino ad ora non smentite, di una ulteriore candidatura.

Sinistra Ecologia e Libertà è un partito lacerato. Due assessore del Comune di Milano che fanno riferimento a Sel, Benelli e Tajani, sono date addirittura in avvicinamento all’uomo di Expo, Giuseppe Sala. Mentre nel gruppo consiliare di Milano starebbe crescendo la simpatia per Balzani. Il partito si era espresso per Majorino. Situazione complessa insomma. Mentre le pressioni dei vertici nazionali per uscire dalle primarie continuano a pesare.

La nuova candidatura la cui ipotesi non è stata smentita – mentre si attende il ritiro formale di Emanuele Fiano – arriverebbe anch’essa dall’area cosiddetta “civica”, nella sua componente più moderata, quella che fa capo all’assessore D’Alfonso. Nei giorni scorsi è circolato addirittura il nome dell’ex vicesindaca Ada Lucia De Cesaris.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 02/12/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 12/02/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 02/12/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 12/02/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di venerdì 02/12/2022

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 12/02/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 02/12/2022

    1-Ucraina. La Russia chiede ai membri della nato di riconoscere i territori annessi prima dei colloqui pace. Ma la partita…

    Esteri - 12/02/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 02/12/2022

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 12/02/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 02/12/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 12/02/2022

  • PlayStop

    Jack Box di venerdì 02/12/2022

    Jack Box è lo scatolone musicale di Jack del venerdi, dal quale estraiamo i suoni che hanno caratterizzato la settimana,…

    Jack Box - 12/02/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 02/12/2022

    Il magazine musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 12/02/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di venerdì 02/12/2022

    Ospite Barbara Capponi in arte Babas a parlare del suo libro Come addomesticare un umano, illustrato da Andrea Ferolla, prefazione…

    Considera l’armadillo - 12/02/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 02/12/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 12/02/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 02/12/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: Marco Baliani parla con Pasolini in „Corpo…

    Cult - 12/02/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 02/12/2022

    Oggi cominciamo con un’intervista speciale su come vengono organizzate le liste d’attesa a Multimedica, un’azienda privata convenzionata con il SS…

    37 e 2 - 12/02/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 02/12/2022

    LA STRAGE DEI CICLISTI Marco Scarponi, fratello del ciclista Michele Scarponi e presidente della fondazione a lui intitolata Claudio Magliulo…

    Prisma - 02/12/2022

  • PlayStop

    Note dell’autore di venerdì 02/12/2022

    Un appuntamento quasi quotidiano, sintetico e significativo con un autore, al microfono delle voci di Radio Popolare. Note dell’autore è…

    Note dell’autore - 12/02/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 02/12/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 12/02/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 02/12/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 12/02/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di venerdì 02/12/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 12/02/2022

Adesso in diretta