Approfondimenti

Il nuovo ordine esecutivo di Trump sull’immigrazione

Donald Trump ha firmato un nuovo ordine esecutivo sull’immigrazione. Il precedente “Muslim Ban”, uno dei primi atti della sua presidenza, era stato bloccato da un tribunale di Washington e aveva scatenato proteste e preoccupazione in tutti gli Stati Uniti.

Trump ha rinunciato a fare ricorso alla Corte suprema e ha invece scelto di riscriverlo. La nuova versione del provvedimento, che entrerà in vigore il 16 marzo, è più soft:

  • esclude dal bando l‘Iraq.
  • conferma il divieto d’ingresso negli Usa per 90 giorni ai cittadini di sei Paesi a maggioranza musulmana – Iran, Libia, Somalia, Sudan, Siria, Yemen. Ma specifica che i titolari di visti e di “carta verde” (cioè i residenti permanenti Usa), provenienti da questi sei Paesi, saranno protetti e liberi di entrare e muoversi negli Stati Uniti.
  • sospende l’ingresso di tutti i richiedenti asilo per 120 giorni. Sono state dunque eliminate le restrizioni precedentemente riservate ai rifugiati siriani, che erano oggetto di un divieto a tempo indeterminato.
  • non fa riferimento a un’esenzione esplicita dal bando per le minoranze religiose che vivono nei Paesi colpiti dal divieto.
  •  conferma che non saranno più di 50mila i rifugiati che l’America potrà accogliere ogni anno.

Anche la versione “bis”, seppur attenuata, è controversa e destinata a scatenare critiche e proteste. La prima reazione dei democratici è quella del leader della minoraznza al Senato, Chuck Schumer, che ha bollato il nuovo ordine esecutivo sull’immigrazione come “anti-americano”.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 07/07

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 07/07/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 07/07 delle 07:15

    Metroregione di mar 07/07 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 07/07/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 27/06

    - CESARE COLOMBO: finalmente riaperta al Castello Sforzesco la mostra delle fotografie che ci raccontano Milano dal '52 al 2012.…

    I girasoli - 07/07/2020

  • PlayStop

    Magic Box di mar 07/07

    Magic Box di mar 07/07

    Magic Box - 07/07/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di mar 07/07

    Note dell'autore di mar 07/07

    Note dell’autore - 07/07/2020

  • PlayStop

    Logos di mar 07/07

    Logos di mar 07/07

    Logos - 07/07/2020

  • PlayStop

    La Febbra di mar 07/07

    La Febbra di mar 07/07

    La febbra - 07/07/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 07/07

    Prisma di mar 07/07

    Prisma - 07/07/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 07/07

    Rassegna stampa internazionale di mar 07/07

    Rassegna stampa internazionale - 07/07/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 07/07

    Fino alle otto di mar 07/07

    Fino alle otto - 07/07/2020

  • PlayStop

    Indie-Re di mar 07/07

    Indie-Re di mar 07/07

    Radio Muse Indie-re - 07/07/2020

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 06/07

    Jazz Anthology di lun 06/07

    Jazz Anthology - 07/07/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di lun 06/07

    con Alessandro Diegoli. - punto quotidiano con redattore serale di metro..- Thomas Sanyas dalla Islanda, cooperante internazionale con YAP (Youth…

    A casa con voi - 07/06/2020

  • PlayStop

    Tamarindo di lun 06/07

    Zoologia, Maurizio Casiraghi, Miele, contraffatto, Gini Paoli, enova, Angelo Carta, Margherita Fruzza, Università, Ennio Morricone, Chawki Senouci

    Tamarindo - 07/06/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 06/07

    Ora di punta di lun 06/07

    Ora di punta – I fatti del giorno - 07/06/2020

  • PlayStop

    Jazz Ahead 80

    Playlist: 1. Love and Love Again, Double Cut, Mappe, Parco Della Musica Records, 2017..2. Dreamscape, Roger Rota, Reality In Illusion,…

    Jazz Ahead - 07/06/2020

Adesso in diretta