Approfondimenti

Giachetti candidato spiazza la sinistra

Con la candidatura di Roberto Giachetti alle primarie del centrosinistra di Roma del 6 marzo prossimo, Renzi è riuscito a ricompattare il partito dopo lo scandalo di “mafia capitale” e dopo la fine ingloriosa dell’esperienza di Ignazio Marino al Campidoglio. Non è un caso che il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il vero leader del Pd a Roma, punto di riferimento della sinistra del partito, abbia dato il suo appoggio ufficiale a Giachetti.

Roberto Giachetti oggi ha molte carte da giocare. Ha un curriculum che lascia intravedere punti di convergenza, dal punto di vista dell’immagine, con l’ex sindaco Marino: un passato radicale, rapporti con l’associazionismo laico, le battaglie per i diritti civili. Allo stesso tempo però è renziano. Ha con sé il partito romano, dal già citato Zingaretti a Francesco Rutelli, dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni allo stesso commissario Matteo Orfini.

E poi è cattolico, è “romano e romanista”, come ha detto Renzi, a sottolineare come, a differenza del “marziano” Marino, abbia una profonda conoscenza della città. Del resto fu direttore generale del Comune negli anni Novanta, a meno di 30 anni, nell’era di Francesco Rutelli. La scelta di Giachetti da parte di Renzi per questi motivi ha fatto innervosire le componenti di minoranza del Pd, e l’appoggio di Zingaretti ha spiazzato quella parte di Sel che fino a oggi ha lavorato per non uscire dal centrosinistra nonostante la già annunciata candidatura di Stefano Fassina fuori da ogni alleanza col Pd.

Insomma Giachetti è un candidato forte con cui Renzi punta a vincere le elezioni. Chi potrebbe contrastare da sinistra Giachetti alle primarie è il senatore Walter Tocci. Il quale però è uomo di partito e si candiderebbe solo se tutto il Pd glielo chiedesse. Ipotesi in questo momento improbabile. Un’altra incognita è Ignazio Marino il quale ha rinnovato la tessera del Pd e non abbandona l’idea di candidarsi alle primarie. La notizia che è sotto inchiesta insieme al predecessore Gianni Alemanno per le assunzioni clientelari di decine di dirigenti comunali, però, per lui è una mazzata.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 05/03/21 delle 07:15

    Metroregione di ven 05/03/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 03/05/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Rotoclassica di gio 04/03/21

    Rotoclassica di gio 04/03/21

    Rotoclassica - 03/05/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di gio 04/03/21

    A casa con voi di gio 04/03/21

    A casa con voi - 03/04/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di gio 04/03/21

    Ora di punta di gio 04/03/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 03/04/2021

  • PlayStop

    Esteri di gio 04/03/21

    1-Iraq, visita storica domani di papa Francesco. Si tratta di un viaggio pastorale ma anche politico. Il racconto i Laura…

    Esteri - 03/04/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di gio 04/03/21

    Sunday Blues di gio 04/03/21

    Sunday Blues - 03/04/2021

  • PlayStop

    Lavorare è roba da uomini

    We World, Elena Caneva, scuola, Andrea Mangiatordi

    1D2 - 03/04/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo gio 04/03/21

    Si parla con Piero Milani del Centro Fauna Selvatica IL PETTIROSSO del lupo Ezechiele e del suo recupero

    Considera l’armadillo - 03/04/2021

  • PlayStop

    Jack di gio 04/03/21

    Colapesce e Dimartino inviati a Sanremo e intervista a Albi dello Stato Sociale sul suo EP solista

    Jack - 03/04/2021

  • PlayStop

    Stay Human di gio 04/03/21

    Stay Human di gio 04/03/21

    Stay human - 03/04/2021

  • PlayStop

    Memos di gio 04/03/21

    Vaccini, il mercato non ce la fa. Occorre una infrastruttura pubblica a livello europeo per produrli e distribuirli. E’ la…

    Memos - 03/04/2021

  • PlayStop

    Francesco Campolongo e Loris Caruso, Podemos: il populismo di sinistra

    FRANCESCO CAMPOLONGO E LORIS CARUSO - PODEMOS - IL POPULISMO DI SINISTRA - presentati da ALESSANDRO BRAGA

    Note dell’autore - 03/04/2021

  • PlayStop

    Cult di gio 04/03/21

    ira rubini, cult, willie peyote, sanremo 2021, matteo villaci, blocchi di ripartenza, generazione disagio, teatro della tosse, miniformat radiofonico, enrico…

    Cult - 03/04/2021

  • PlayStop

    37 e 2 di gio 04/03/21

    I ricatti delle multinazionali del farmaco in America Latina; impossibilità di fissare visite ed esami non covid con il SSN:…

    37 e 2 - 03/04/2021

  • PlayStop

    Prisma di gio 04/03/21

    Vediamo i numeri degli ultimi giorni per capire quando arriva la zona rossa, andiamo all'Imperial College di Londra con una…

    Prisma - 03/04/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 04/03/21

    Rassegna stampa internazionale di gio 04/03/21

    Rassegna stampa internazionale - 03/04/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 04/03/21

    Il demone del tardi - copertina di gio 04/03/21

    Il demone del tardi - 03/04/2021

Adesso in diretta