Approfondimenti

COVID-19, con l’arrivo dei vaccini non dimentichiamo le cause profonde della pandemia

cause pandemia

L’arrivo più o meno certificato dei primi vaccini per il COVID-19 sta generando un senso di sollievo. Legittimo. Ciò che invece appare illegittimo e inaccettabile, agli occhi di alcuni scienziati, è la rimozione delle cause profonde della pandemia che potrebbe accompagnare l’arrivo dei vaccini.

Possiamo pensare di debellare COVID-19 ignorando le cause della diffusione della pandemia da virus Sars-CoV-2?

Memos ha ospitato il filosofo delle scienze biologiche Telmo Pievani, grande esperto di teoria dell’evoluzione, docente all’Università di Padova, per farsi guidare in un viaggio all’origine del virus.

Come siamo arrivati fin qui con la pandemia da COVID-19? Il professor Pievani utilizza come guida un importante articolo scientifico pubblicato recentemente sulla rivista americana Cell. Uno dei due autori è il noto immunologo statunitense Anthony Fauci. “L’articolo contiene due tesi“, spiega il professor Pievani: “La prima è che noi essere umani coabitiamo con questi virus da tanto tempo“, mentre la seconda è che “dopo millenni di convivenza con i virus, negli ultimi vent’anni è successo qualcosa di nuovo: una serie di attività umane, di devastazione dell’ambiente, hanno reso molto più probabile il salto di specie di questi virus dagli animali agli umani. Le attività di deforestazione, di commercio illegale di animali esotici, e così via – conclude il filosofo – ci hanno fatto entrare in un’epoca in cui queste pandemie diventano più frequenti e più violente“.

Nell’articolo Fauci e il suo collega accusano l’umanità di essere particolarmente distruttiva nei confronti dell’ambiente in cui vive. Viene dunque da chiedersi, è un artificio retorico che i due studiosi usano, oppure c’è un fondamento concreto? Secondo il professor Pievani i comportamenti descritti nell’articolo sono riportati appropriatamente, e specifica che non sono gli unici paper accademici a confermarlo, anche in casi di ricerche pubblicate da organizzazioni senza un passato storico ecologico. “Tutte queste riviste continuano a pubblicare questi articoli pieni di moniti, e questo perché i dati che i scienziati stanno raccogliendo sono ormai molto approfonditi e molto preoccupanti“, dice Pievani.

La pandemia che ci attanaglia da quasi un anno, quindi, si tratta di un costo ambientale: un conto salato che ci è fornito dopo aver sperperato senza ritegno. “Questa economia capitalista oggi ci costa troppo, e quindi da un punto di vista politico prima che economico non ci conviene più“, afferma Pievani.

Quando i vaccini contro il COVID arriveranno, avremo chiuso i conti con questa pandemia? “Uscire da questa emergenza non basta, perché è una soluzione a questa pandemia, ma quando ne saremo usciti dovremo evitare di perderla nell’oblio“, risponde Pievani. “A differenza per esempio dei terremoti, per i quali possiamo purtroppo fare poco, nel caso delle pandemie possiamo fare tanto. Solo che non lo stiamo facendo“. Pievani si scontra con le abitudini umane dannose all’ambiente e potenzialmente cause di pandemia, come per esempio il caso dei wet market in Cina e i vari animali cacciati per le loro – presunte – proprietà afrodisiache. Vietare internazionalmente pratiche come queste sarebbero, per il professore, “azioni concrete che ridurrebbero in futuro la probabilità di nuove pandemie“.

Le azioni umane, dunque, hanno reso gli umani ancora più vulnerabili, fragili. Un tema che Telmo Pievani ha ripreso nel suo ultimo libro “Finitudine. Un romanzo filosofico su libertà e fragilità” (Raffaello Cortina, 2020).

  • Autore articolo
    Raffaele Liguori
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 27/01/21 delle 19:47

    Metroregione di mer 27/01/21 delle 19:47

    Rassegna Stampa - 28/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di gio 28/01/21

    Funk shui di gio 28/01/21

    Funk shui - 28/01/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 27/01/21

    Jazz Ahead di mer 27/01/21

    Jazz Ahead - 28/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 27/01/21

    A casa con voi di mer 27/01/21

    A casa con voi - 28/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 27/01/21

    Ora di punta di mer 27/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 28/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 27/01/21

    ..1-Il cambiamento climatico diventerà una priorità di sicurezza nazionale. Joe Biden firmerà una serie di decreti per la riduzione delle…

    Esteri - 28/01/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 27/01/21

    Sunday Blues di mer 27/01/21

    Sunday Blues - 28/01/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 27/01/21

    Uno di Due di mer 27/01/21

    1D2 - 28/01/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 27/01/21

    Considera l'armadillo mer 27/01/21

    Considera l’armadillo - 28/01/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 27/01/21

    Jack di mer 27/01/21

    Jack - 28/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 27/01/21

    Stay Human di mer 27/01/21

    Stay human - 28/01/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 27/01/21

    Giorno della Memoria, 27 gennaio 1945 la liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz. Si ricordano le vittime della…

    Memos - 28/01/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 27/01/21

    ira rubini, cult, giorno della memoria 2021, nannerel fiano, università statale di milano, nedo fiano, memoriale shoah milano, tiziana ricci,…

    Cult - 28/01/2021

  • PlayStop

    Matteo Corradini, Luci nella Shoah

    MATTEO CORRADINI - LUCI NELLA SHOAH - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 28/01/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 26/01/21

    Ritrovare l'affetto in RSA - C’era una signora molto apprensiva che spesso videochiamava la madre con skype. Alla madre appariva…

    Psicoradio - 28/01/2021

Adesso in diretta