Approfondimenti

La scalata di Giorgia Meloni a Palazzo Chigi

Giorgia Meloni ANSA

Giorgia Meloni vorrebbe diventare la prima presidente del Consiglio donna della storia della Repubblica.

Sarebbe paradossale che una conquista di civiltà – le donne nei ruoli di governo sono storicamente poche in Italia, e mai nella casella principale – venisse incarnata da una persona che non ha rinnegato le sue origini fasciste. Meloni non riesce e non vuole definirsi antifascista, si nasconde in maniera un po’ goffa dietro al generico scudo dell’antitotalitarismo.

E il Movimento Sociale, la fiamma tricolore, Almirante? Giorgia da questo punto di vista rappresenta un bel passo indietro rispetto, ad esempio, a un Gianfranco Fini che ebbe a dire del fascismo “è il male assoluto”. Poi però Fini fece politicamente una brutta fine, evidentemente agli elettori della destra questa cosa non piacque. Lei lo ricorda bene e oggi tace.

Nel frattempo si è dotata più che altro di una abile strategia di marketing.

Non ha mai cantato faccetta nera” ci fa sapere il marito, giornalista Mediaset che dice di se stesso “sono di sinistra”. E nel suo libro di recente uscita per una importante casa editrice, Meloni descrive la sua infanzia in un quartiere popolare e di sinistra, la Garbatella a Roma, quella di Nanni Moretti, e ci propone un’autobiografia che potrebbe tranquillamente essere sovrapponibile a quella di una persona che poi, invece che bussare all’indirizzo del Fronte della Gioventù, si fosse rivolta a un partito progressista.

Ok, ma quelli erano neri.

“Mi aprì la porta un ragazzo che si faceva chiamare Marta” scrive ricordando quel giorno.
E Colle Oppio, la famigerata sede dei duri del neofascismo? Un luogo dove si dibatteva appassionatamente di Tolkien e di libertà, nei suoi ricordi.
Il tentativo è quello di accreditarsi come una leader pop, al passo coi tempi, responsabile. La aiutano il sostegno crescente della stampa, basti leggere certi editoriali su certi quotidiani che si pongono l’obiettivo di rappresentare la borghesia riflessiva italiana, e soprattutto l’incarnare di fatto la sola opposizione al governo Draghi.

Gli italiani sono stanchi e impoveriti, tra poco finirà pure il blocco dei licenziamenti mentre stiamo ancora soffrendo per la vita a metà causa COVID.
Stare all’opposizione rende molto di più che stare nella stanza dei bottoni.

L’anno prossimo, invece, sarà tutto diverso. E Giorgia Meloni si prepara.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 14/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 14/08/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Colazione a Pechino

    Siegmund Ginzberg corrispondente dalla Cina dal 1980 al 1987. Dopo averla ripensata e rimuginata a lungo, ha deciso di raccontarla…

    All you need is pop 2022 - 14/08/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 14/08/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 14/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 14/08/2022

  • PlayStop

    Blue Lines di sabato 13/08/2022

    Conduzione musicale a cura di Chawki Senouci

    Blue Lines - 14/08/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 13/08/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 14/08/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 13/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 14/08/2022

  • PlayStop

    Il sabato del villaggio di sabato 13/08/2022

    Il sabato del villaggio... una trasmissione totalmente improvvisata ed emozionale. Musica a 360°, viva, legata e slegata dagli accadimenti. Come…

    Il sabato del villaggio - 13/08/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 13/08/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 14/08/2022

  • PlayStop

    L'ingrediente segreto di sabato 13/08/2022

    Un programma di musica alla ricerca di quell’elemento nascosto che rende una canzone così speciale Perché “Walk on the Wild…

    L’ingrediente segreto - 14/08/2022

  • PlayStop

    La figlia del dottore di sabato 13/08/2022

    Stanchi del lavoro e spossati dalla calura estiva? Bisognosi di una caraffa di PoXase per poter riprendere le energie? Smettete…

    La figlia del dottore - 14/08/2022

  • PlayStop

    HiSporty di sabato 13/08/2022

    Storie di sport e società a cura di Andrea Cegna.

    HiSporty - 14/08/2022

  • PlayStop

    10 Pezzi di sabato 13/08/2022

    Una colonna sonora per il sabato pomeriggio, 45 minuti di musica con cui attraversare il repertorio di grandi artisti che…

    10 Pezzi - 14/08/2022

  • PlayStop

    Sing Sing Sing di sabato 13/08/2022

    Le canzoni preferite del musicista del cuore di chi solitamente ai microfoni di Radio Pop parla di tutt’altro. Da cantare…

    Sing Sing Sing - 14/08/2022

  • PlayStop

    Letti e lettini di sabato 13/08/2022

    Oggi a Letti e Lettini, il settimanale estivo di Radio Popolare dedicato ai libri in onda il sabato alle 11.00,…

    Letti e lettini - 14/08/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 13/08/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 14/08/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di venerdì 12/08/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 08/12/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 12/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/12/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di venerdì 12/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/12/2022

Adesso in diretta