Approfondimenti

2 giugno 1946, nascita di una repubblica

2 giugno, festa della Repubblica.

Siamo al 70esimo anniversario di quella data storica del 1946, il referendum monarchia-repubblica, la vittoria dei sì per la repubblica. E poi, sempre quel 2 giugno, il primo voto per le donne italiane. E infine in quella giornata si votò anche per eleggere i 556 membri dell’Assemblea Costituente.

A 70 anni di distanza, fatta la repubblica con quel voto, possiamo dire che sono stati fatti anche i “repubblicani”, i cittadini con il loro spirito pubblico repubblicano?

A Memos abbiamo ospitato due storici: Piero Bevilacqua (dell’università “La Sapienza” di Roma) e Guido Crainz (dell’università di Teramo).

«Io darei una risposta positiva a questa domanda», dice il professor Bevilacqua. «Diciamo la verità – prosegue – in questi anni c’è stata una profonda laicizzazione dei cittadini italiani. Uso questa espressione “laicizzazione” perché la figura del re è stata per secoli una figura religiosa. Nei confronti del re c’era un rispetto religioso da parte dei sudditi. Il re non era eletto, il potere monarchico si trasmetteva di padre in figlio come un’eredità sacrale. Con la repubblica il capo dello Stato viene eletto periodicamente dai cittadini e il potere assume una connotazione laica che prima non possedeva. Il potere assoluto monarchico, invece, era patrimonio di una famiglia».

Lo storico Guido Crainz, invece, pone una questione un po’ diversa. Siamo diventati realmente una repubblica? «Sì, lo siamo diventati», sostiene Crainz. «L’Italia uscita dalla guerra – aggiunge – è protagonista di un grande sviluppo e di grandi ampliamenti civili. E’ diventata una repubblica. Ma la repubblica non è mai una conquista definitiva. Vale per la repubblica ciò che Ernest Renan diceva per la nazione: è un plebiscito quotidiano, che va rinnovato ogni giorno. Ecco, ho l’impressione – conclude Crainz – che sia parecchio tempo che non rinnoviamo questo plebiscito. Penso che sia urgente farlo».

Sull’argomento Guido Crainz ha pubblicato di recente un libro dal titolo: “Storia della Repubblica. L’Italia dalla Liberazione ad oggi” (Donzelli, 2016).

Ascolta tutta la puntata di Memos

  • Autore articolo
    Raffaele Liguori
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 23/06/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 24/06/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 23/06/21 delle 19:51

    Metroregione di mer 23/06/21 delle 19:51

    Rassegna Stampa - 24/06/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di gio 24/06/21

    Funk shui di gio 24/06/21

    Funk shui - 24/06/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 23/06/21

    Jazz Ahead di mer 23/06/21

    Jazz Ahead - 24/06/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 23/06/21

    News Della Notte di mer 23/06/21

    News della notte - 24/06/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 23/06/21

    A casa con voi di mer 23/06/21

    A casa con voi - 24/06/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 23/06/21

    Ora di punta di mer 23/06/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 24/06/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 23/06/21

    1-Arabia Saudita. Gli assassini del giornalista dissidente Jamal Khashoggi furono addestrati negli Stati Uniti. Le rivelazioni del New York Times.…

    Esteri - 24/06/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 23/06/21

    Sunday Blues di mer 23/06/21

    Sunday Blues - 24/06/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 23/06/21

    Uno di Due di mer 23/06/21

    1D2 - 24/06/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 23/06/21

    Considera l'armadillo mer 23/06/21

    Considera l’armadillo - 24/06/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 23/06/21

    Jack di mer 23/06/21

    Jack - 24/06/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 23/06/21

    Stay Human di mer 23/06/21

    Stay human - 24/06/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 23/06/21

    Caporali, imprese di comodo, criminalità: è la coalizione dello schiavismo che sfrutta il lavoro bracciantile, soprattutto dei migranti. Ma in…

    Memos - 23/06/2021

  • PlayStop

    Pietro MInto, Come annoiarsi meglio

    PIETRO MINTO - COME ANNOIARSI MEGLIO - presentato da FLORENCIA DI STEFANO-ABICHAIN

    Note dell’autore - 24/06/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 23/06/21

    ira rubini, pesaro film festival, nightwalk, adriano valerio, barbara sorrentini, tiziana ricci, rivista segnature, francesca pasini, marina ballo charmet, oliviero…

    Cult - 24/06/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 23/06/21

    Doppio Click di mer 23/06/21

    Doppio Click - 24/06/2021

  • PlayStop

    Silenzio

    dove si parla di incredibili dischi silenziosi, di John Cage, di vasche da bagno, modi di dire e si afferma…

    Il gufo e l’allodola - 24/06/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 23/06/21

    Prisma di mer 23/06/21

    Prisma - 24/06/2021

  • PlayStop

    Valcareggi di dom 20/06/21

    Italia x Galles

    Tutta colpa di Valcareggi - 24/06/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 23/06/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 23/06/21

    Rassegna stampa internazionale - 24/06/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 23/06/21

    Fino alle otto di mer 23/06/21

    Fino alle otto - 24/06/2021

Adesso in diretta