Approfondimenti

Il chiarissimo No di Mattarella a Berlusconi e a Meloni

Mattarella

Il chiarissimo No di Mattarella a Berlusconi e a Meloni. Il chiarissimo rimprovero ai no vax e a chi li corteggia politicamente. Il chiarissimo “sveglia!” alla classe politica che deve scegliere il suo successore.
In piedi, in posa informale, a dire “allora io vado”. Ma con nessuna intenzione di togliersi di mezzo silenziosamente. Sergio Mattarella nel suo ultimo discorso alla Nazione ha spiegato chiarissimamente che non chiunque può arrivare a prenderne il posto.

Ha spiegato chiarissimamente che il Presidente eletto deve essere il Presidente di tutti, deve dimenticare le appartenenze, deve farsi carico del bene comune, e fin qui saremmo nel lapalissiano, in condizioni normali. E poi deve garantire la continuità istituzionale: “Salvaguardare ruolo e poteri e prerogative del predecessore, e trasmetterle integre al successore”. Anche questo sarebbe perfino banale ma oggi non lo è, considerato chi e come potrebbe essere eletto, e considerando chi e come potrebbe approfittare della generale debolezza della classe politica che deve scegliere il successore.

Questa mattina si nota un silenzio: Berlusconi non ha commentato il discorso di Mattarella. Ma lo stop è chiaro anche alle ambizioni di Giorgia Meloni. “Voglio un patriota al Quirinale” aveva detto lei.
Mattarella ha parlato del patriottismo: il patriota oggi è chi preserva l’unità istituzionale e morale del Paese in questo momento drammatico. Ecco cos’è il “patriottismo concretamente espresso” per usare le sue parole. Concetto che si può sintetizzare anche così: gli italiani hanno sofferto, hanno fatto sacrifici enormi, questo è un periodo difficilissimo, ci stiamo rimettendo in piedi, non lasciamo questa strada, non imbarchiamoci in avventure che ci portino lontani dall’Europa, quantomeno quella che guarda a ovest, visto che c’è chi preferisce guardare a Est coi suoi regimi autoritari.

Quel ripetuto riferimento all’unità e alla responsabilità era un chiaro messaggio a chi la deve smettere con giochi e giochini, e scegliere quindi un successore all’altezza.
Unità e responsabilità che invece hanno dimostrato gli italiani nella lotta alla pandemia e anche qui, un chiarissimo rimprovero a chi non si vuole vaccinare e a chi i no vax li corteggia politicamente:
“Ricordo l’anno scorso le bare nei mezzi militari” ha detto “cosa avremmo fatto per il vaccino. La ricerca e la scienza ci hanno consegnato questa opportunità molto prima del previsto, sprecarla sarebbe un’offesa a chi non l’ha avuta o non riesce ad averla”.

Certo, Mattarella ha parlato in piedi, il linguaggio del corpo diceva che era un congedo. Non ci sono dubbi. Ma se alla terza votazione non ci fosse una soluzione per un patriota o una patriota come l’ha intesa Mattarella, e si prospettassero altre alternative, che si fa?

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 04/02/2023

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 02/04/2023

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 03/02/2023 delle 19:47

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 02/03/2023

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Let's spend the night together di sabato 04/02/2023

    Let's Spend The Night Together è il salottino rock'n'roll di Radio Popolare. Si parla di attualità, si passano le novità…

    Let’s spend the night together - 02/04/2023

  • PlayStop

    Doppia Acca di venerdì 03/02/2023

    Dal 2011 è la trasmissione dedicata all’hip-hop di Radio Popolare.

    Doppia_Acca - 02/03/2023

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 03/02/2023

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 02/03/2023

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 03/02/2023

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 02/03/2023

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di venerdì 03/02/2023

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 02/03/2023

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 03/02/2023

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 02/03/2023

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 03/02/2023

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 02/03/2023

  • PlayStop

    Jack Meets: Noel Gallagher

    Le interviste del magazine musicale di Radio Popolare. Niccolò Vecchia intervista Noel Gallagher

    Jack meets - 02/03/2023

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 03/02/2023

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 02/03/2023

  • PlayStop

    Jack Box di venerdì 03/02/2023

    Jack Box è lo scatolone musicale di Jack del venerdi, dal quale estraiamo i suoni che hanno caratterizzato la settimana,…

    Jack Box - 02/03/2023

  • PlayStop

    Jack di venerdì 03/02/2023

    Per raccontare tutto quello che di interessante accade oggi nella musica e in ciò che la circonda. Anticipazioni e playlist…

    Jack - 02/03/2023

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di venerdì 03/02/2023

    Noi e altri animali È la trasmissione che da settembre del 2014 si interroga su i mille intrecci di una…

    Considera l’armadillo - 02/03/2023

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 03/02/2023

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 02/03/2023

  • PlayStop

    Cult di venerdì 03/02/2023

    oGGI A Cult: "Il delitto Karamazov" al Teatro Out Off, nella drammaturgia di Fausto Malcovati, per la regia di Lorenzo…

    Cult - 02/03/2023

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 03/02/2023

    Se non è febbre, quasi. 37 e 2 è la trasmissione dedicata ai temi dell’invalidità e della non autosufficienza. Dalle…

    37 e 2 - 02/03/2023

  • PlayStop

    GINO MARCHITELLI - IN VIAGGIO CON IL MORTO

    GINO MARCHITELLI - IN VIAGGIO CON IL MORTO - presentato da Alessandro Braga

    Note dell’autore - 03/02/2023

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 03/02/2023

    IL CASO COSPITO Ludovica Formoso, avvocata penalista nella difesa di Alfredo Cospito, promotrice della campagna Morire di pena. Silvio Lai,…

    Prisma - 02/03/2023

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 03/02/2023

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 02/03/2023

Adesso in diretta