Approfondimenti

Zona 8, Zambelli il presidente più votato

Cambiano le bandiere nei municipi milanesi dove, fino a domenica 5, il centrosinistra governava indiscusso. I risultati delle urne disegnano, ora, una nuova geografia del potere cittadino e su nove zone, il centrodestra ne ha conquistate ben cinque.

Localmente Mosso RSVP, che dal giorno dopo ha seguito i risultati, ogni mattina intervista il candidato del centrosinistra, vincente o perdente, per capire cosa è successo al potere dell’onda arancione, quella che nel 2011 aveva travolto tutti.

Oggi è la volta di Simone Zambelli, neo presidente confermato del municipio 8, quello tra Fiera, Gallaratese e Quarto Oggiaro. Con il 42,57 per cento, Zambelli ha sconfitto Igor Giancarlo Iezzi del centrodestra conquistando il titolo di presidente più votato di tutta la città.

“I cittadini di zona 8 hanno apprezzato che la maggioranza ci ha sempre messo la faccia”, ha detto Zambelli al microfono di Massimo Bacchetta. “Non abbiamo mai negato i conflitti ma li abbiamo affrontati e siamo andati a parlare direttamente con i cittadini. Siamo stati sempre in prima linea sulle questioni più spinose, come la moschea, l’edilizia scolastica, gli alberi di via MacMahon, e spesso siamo andati anche contro l’amministrazione comunale. Questo ha dimostrato ai cittadini che siamo stati davvero dalla loro parte”.

Alla vittoria, però, ha contribuito anche la scelta di fare un’alleanza più larga rispetto alla coalizione che sostiene Beppe Sala. Nel municipio 8, infatti, i radicali anche hanno appoggiato il centrosinistra e hanno contribuito all’elezione del presidente con quei voti che hanno consentito di avere un distacco importante dal centrodestra. “Abbiamo lavorato molto bene in questi in cinque anni ma che fosse difficile comunicare le iniziative è vero – ha ammesso anche Zambelli – perché si è schiacciati dal comune e i media non riprendano le piccole opere dei consigli di zona”.

Nonostante il successo, comunque, anche nel municipio 8 mancano all’appello circa diecimila elettori rispetto al 2011 e Zambelli è convinto che abbiano influito questioni cittadine, ma anche nazionali, con quella disaffezione alla politica che ha accomunato tutto il Paese. “Resto convinto che la partecipazione sia l’unico modo per governare: ascoltare, prendere insieme le decisioni. Ma certo, ci sono margini di miglioramento, vanno trovati nuovi metodi di coinvolgimento”

Ascolta qui l’intervista integrale a Simone Zambelli a cura di Massimo Bacchetta

zambelli 8

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 13/05/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 13/05/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 13/05/21 delle 07:15

    Metroregione di gio 13/05/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 13/05/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    37 e 2 di gio 13/05/21

    Gli incidenti sul lavoro, i morti e gli infortuni. Cosa sta accadendo?; quali effetti ha prodotto il lockdown nella nostra…

    37 e 2 - 13/05/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 11/05/21

    Altrimenti ci arrabbiamo.....“Quando i bambini non vengono coinvolti in eventi significativi loro li sentono, li assorbono e si fanno tutta…

    Psicoradio - 13/05/2021

  • PlayStop

    Prisma di gio 13/05/21

    Nuovi parametri in vista per il calcolo del rischio covid, ma saranno sicuri o sono figli della necessità di riaprire…

    Prisma - 13/05/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 13/05/21

    Rassegna stampa internazionale di gio 13/05/21

    Rassegna stampa internazionale - 13/05/2021

  • PlayStop

    Funk shui di gio 13/05/21

    Funk Shui 96 - Tracklist:..1. Sault - Uncomfortable..2. Black Pumas - Stay Gold..3. DeRobert and The Half-truths - Please Shine…

    Funk shui - 13/05/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 13/05/21

    Fino alle otto di gio 13/05/21

    Fino alle otto - 13/05/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 13/05/21

    Il demone del tardi - copertina di gio 13/05/21

    Il demone del tardi - 13/05/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 12/05/21

    Jazz Ahead 124 - Playlist: ..1. Field Negus, Sons Of Kemet, Black to The Future, Impulse! Records, 2021..2. In Remembrance…

    Jazz Ahead - 13/05/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 12/05/21

    News Della Notte di mer 12/05/21

    News della notte - 05/12/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 12/05/21

    A casa con voi di mer 12/05/21

    A casa con voi - 05/12/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 12/05/21

    Ora di punta di mer 12/05/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 05/12/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 12/05/21

    1- Le operazioni militari a Gaza continueranno. L’annuncio del governo israeliano a poche ore dall’arrivo dell’emissario di Joe Biden. Nello…

    Esteri - 05/12/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 12/05/21

    Sunday Blues di mer 12/05/21

    Sunday Blues - 05/12/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 12/05/21

    Uno di Due di mer 12/05/21

    1D2 - 05/12/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 12/05/21

    Ospite della puntata Zibba intervistato da Matteo Villaci

    Jack - 05/12/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 12/05/21

    Si parla con Isabella Pratesi, direttrice Conservazione WWF Italia della campagna di sms solidali 45585 SOS Leone per combattere il…

    Considera l’armadillo - 05/12/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 12/05/21

    Stay Human di mer 12/05/21

    Stay human - 05/12/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 12/05/21

    Democrazia europea cercasi. Il 9 maggio scorso, festa dell’Europa, c’è stato il lancio della “Conferenza per il futuro dell’Europa”. Un’assemblea…

    Memos - 05/12/2021

  • PlayStop

    Roberto Escobar, Il mondo di Woody

    ROBERTO ESCOBAR - IL MONDO DI WOODY - presentato da BARBARA SORRENTINI

    Note dell’autore - 05/12/2021

Adesso in diretta