Approfondimenti

Coronavirus, cosa può insegnarci “La Peste” di Camus? La comprensione

La peste di Albert Camus

In queste settimane di crisi in Italia legata all’epidemia di coronavirus COVID-19, con parte del Paese bloccato nel tentativo di limitare il più possibile la diffusione del virus, i romanzi in cui si parla di epidemie stanno recuperando posizioni nelle classifiche di vendita. Tra questi c’è anche “La Peste” di Albert Camus.

Ambientato nella città algerina di Orano negli anni ’40, “La Peste” di Camus ci racconta cosa accade quando la città viene sconvolta all’improvviso da un’epidemia di peste bubbonica. Cosa può insegnarci l’opera di Camus in questo periodo di emergenza? Claudio Agostoni lo ha chiesto a Yasmina Mélaouah, traduttrice dell’edizione de La Peste edita da Bompiani nel 2017 per il 70esimo anniversario dell’uscita del libro.

Credo che il contagio risvegli davvero l’irrazionale che c’è in tutti e metta in moto l’idea del male che può arrivare come una minaccia e che può colpire non tanto l’uomo, ma la comunità degli uomini. È questo ciò che si ritrova di più nel libro: l’idea di una comunità di uomini che devono mettere da parte la propria felicità individuale per lottare contro contro la minaccia del male. Credo sia questo che risuoni nei lettori che tornano a rileggere l’opera di Camus: ritrovare il senso di una comunità che lotta insieme. I protagonisti del romanzo sono davvero un pugno di uomini che si rimboccano le mani, dimenticano le differenze che si sono tra di loro e cercano di affrontare il male.

Quello che La Peste di Albert Camus può insegnarci, però, è qualcosa di molto semplice: la comprensione.

C’è una parte bellissima nel romanzo in cui il dottor Rieux chiede ad uno dei suoi compagni di lotta “cosa ti ha spinto a fare tutto questo se non credevi più in nulla?“. Lui dà una risposta meravigliosa: “La mia morale: la comprensione“. Io trovo che questa sia una parola cruciale sia per chi torna a leggere La Peste o lo fa per la prima volta, ma anche per noi che guardiamo con un occhio un po’ troppo sprezzante i nostri simili che si sentono vulnerabili. Forse questa comprensione di Camus è anche quella che bisognerebbe adottare per guardare ai propri simili in un momento in cui tutti i parametri e i punti di riferimento sono un po’ saltati e tutti ci sentiamo più vulnerabili.

RIASCOLTA L’INTERVISTA

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 23/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 23/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 23/05/2022 delle 19:48

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 23/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 23/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 23/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 23/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 23/05/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 23/05/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 23/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 23/05/2022

    Dove si ricorda il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo…

    Muoviti muoviti - 23/05/2022

  • PlayStop

    Coralli e crocchette

    Con Zeina Ayache e Andrea Bellati

    Di tutto un boh - 23/05/2022

  • PlayStop

    Nando Dalla Chiesa, Ostinati e contrari. La sfida alla mafia nelle parole di due grandi protagonisti

    NANDO DALLA CHIESA - OSTINATI E CONTRARI. LA SFIDA ALLA MAFIA NELLE PAROLE DI DUE GRANDI PROTAGONISTI – presentato da…

    Note dell’autore - 23/05/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 23/05/2022

    Si parla con Andrea Mustoni del suo libro Un uomo tra gli orsi, il racconto di un'avventura sulle Alpi, ediciclo…

    Considera l’armadillo - 23/05/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 23/05/2022

    Intervista a Louise Bartle dei Bloc Party

    Jack - 23/05/2022

  • PlayStop

    Trentanni fa l'assasinio del Giudice Falcone

    Questa mattina a Prisma abbiamo ascoltato le voci di allora, l'intervista di Lele Liguori a Giuseppe Costanza, l'autista di Falcone…

    Clip - 23/05/2022

  • PlayStop

    Puntata di lunedì 23/05/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 23/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 23/05/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: il festival del cinema di Cannes, Emilio…

    Cult - 23/05/2022

  • PlayStop

    Il veleno di Punta Catalina

    Non è solo l'ennesimo progetto killer del clima. La centrale a carbone di Punta Catalina, nel paradiso naturale della Repubblica…

    Omissis - 23/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 23/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 23/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 23/05/2022

    GUERRA, ULTIMI SVILUPPI, ANALISI E COMMENTI con Emanuele Valenti, Mara Morini docente di Politiche dell'Europa Orientale all'Università di Genova e…

    Prisma - 23/05/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 23/05/2022

    Guarda che Lune oggi, con Claudio Jampaglia e Giuseppe Mazza, è dedicato alla memoria, di Falcone e della luce sulla…

    Guarda che Lune - 23/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 23/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 23/05/2022

Adesso in diretta