Mondo
Guerra in Siria
Khaled Kahalifa: “Aleppo – Damasco, un viaggio impossibile”
In un Paese come la Siria, in cui da otto anni infuria la guerra, sembra quasi assurdo morire per cause naturali nel letto di un ospedale e invece capita ancora anche a Damasco. È quel che succede proprio all’inizio del nuovo romanzo dello scrittore siriano Khaled Kahalifa “Morire è un mestiere difficile” in cui si […]
America
Alle prese con una grave crisi costituzionale
NEW YORK – Politici democratici e giuristi parlano ormai apertamente di “crisi costituzionale”. L’espressione, usata per descrivere momenti drammatici della storia americana quali la guerra civile e lo scandalo Watergate,  è stata rispolverata negli ultimi giorni dal capo della commissione giustizia della Camera Jerrold Nadler, dalla Speaker Nancy Pelosi e da quasi tutti i candidati democratici […]
Murales contro l'omofobia
Combo: l’arte che trasforma gli insulti ricevuti
Da sempre street-artista “impegnato”, anche se non ama molto questa parola, Combo mischia i codici della cultura pop all’attualità. Passato per le Belle Arti, si nutre delle sue esperienze in agenzia di pubblicità e comunicazione per cercare di offrire al pubblico degli spunti di riflessione su una realtà troppo spesso dipinta in bianco o nero […]
Donne sotto l'occupazione
“Naila e la rivolta” è la storia di tutta la Palestina
Quella di Naila Ayesh è una storia dolorosa, come tante ce ne sono in Palestina ma la sua in particolare è diventata un simbolo di lotta femminista non violenta per la liberazione dall’oppressione isreliana.
Morti in mare
La “strage dei bambini” è ancora senza colpevoli
L’hanno chiamata la “strage dei bambini” del Mediterraneo. Era l’11 ottobre del 2013 e un peschereccio con cinquecento persone a bordo si capovolse. 212 persone sopravvissero, 26 i corpi recuperati e il maggior numero è stato quello dei dispersi, tra questi sessanta bambini e adolescenti.
Reportage dal Kurdistan
Siria: la vittoria, i profughi, la paura
A Baghouz per la proclamazione della sconfitta dello Stato Islamico, nei campi profughi e tra i prigionieri di ISIS, a Raqqa che nonostante i kamikaze in bicicletta torna a vivere, nel Rojava dove l’esperimento di democrazia dal basso dei curdi teme l’imminente arrivo dei carri armati turchi.
Isis sconfitto in Siria
Isis sconfitto, “È ora di festeggiare”
BAGHOUZ – La felicità è nei volti stanchi, stravolti dei combattenti delle Forze Democratiche Siriane. Uomini e donne che per oltre due mesi hanno combattuto gli ultimi jihadisti, irriducibili, che hanno preferito la morte piuttosto di arrendersi.
Guerra in Siria
ISIS definitivamente sconfitta, l’annuncio dei Curdi
Le forze democratiche siriane, guidate dalle milizie popolari curde, con l’appoggio degli Stati Uniti, hanno dichiarato stamattina la conquista dell’ultima roccaforte di Baghouz nel Sud-Est del Paese, lungo il fiume Eufrate e la fine della guerra durata più di cinque anni. 
Orsetti morto in Siria
La vita di Orso, medaglia d’oro al valore
Lorenzo Orsetti sarà sepolto nel cimitero di Kobane assieme agli altri caduti curdi. Per lui, in Italia, viene proposta la medaglia d'oro al valore.
Combattimenti in Siria
Lorenzo Orsetti, morto per la libertà
Il 18 Marzo durante uno scontro a fuoco a Baghuz in Siria è morto Lorenzo Orsetti, trentaduenne fiorentino, combattente delle milizie curde YPG che fronteggiano l’Isis. Nella trasmissione Malos di Radio Popolare, Davide Facchini e Luigi Ambrosio hanno intervistato Claudio Locatelli: ex combattente, giornalista freelance in Siria e amico di Lorenzo Orsetti con cui è rimasto in […]
Global Warming
I parigini contro il cambiamento climatico
Sabato scorso più di 100.000 persone hanno manifestato a Parigi per il clima, per più giustizia sociale, contro il razzismo e le violenze della polizia. Anche se “la marcia del secolo”, indetta da più di 140 associazioni, è stata oscurata dalle violenze dei gilet gialli che hanno devastato gli Champs Elysées, la manifestazione è stata […]
clima
La febbre è alta e il medico conosce la medicina
Sono passati ventisette anni da quando al Vertice della Terra di Rio di Janeiro per la prima volta si parlava di cambio climatico e si lanciava il termine “sostenibile” per indicare il metodo con il quale agire. Ventisette anni nei quali le emissioni di CO2 non si sono ridotte, ma cresciute. Prima era molto facile […]
cambiamenti climatici
“Noi non difendiamo la natura, siamo la natura che si difende”
In diverse parti del mondo i ragazzi chiedono ai politici di agire davvero contro il riscaldamento globale, la diciassettenne Youna Marette ce ne parla da Bruxelles.
contro il global warming
Una ricetta per l’ambiente dalla Sierra Leone
Yvonne Aki Sawyerr è la seconda donna a dirigere Freetown, capitale della Sierra Leone. Ex consulente privata, è stata eletta con quasi il 60% dei voti e il suo programma è particolarmente all'avanguardia in campo ecologico.
Bilancio dell'anno
Il 2018 che se ne va
Il mondo è come in apnea, in attesa di capire quale piega prenderà la situazione internazionale nei prossimi anni.
Sentenza in Thailandia
“Finalmente libero”. Assolto Denis Cavatassi
Assolto con formula piena l’unico italiano condannato alla pena di morte all’estero: il cinquantenne abruzzese è atteso in Italia, forse per Natale
vince trump
Un G20 da dimenticare
Un G20 da dimenticare perché è mancata chiaramente la volontà politica di fare passi avanti nella costruzione di rapporti multilaterali. Un ritorno al passato che non era nel copione di organismi come questo, nato per governare la globalizzazione che oggi paradossalmente viene difesa dalla Cina e messa in discussione da chi l’ha lanciata e cavalcato per anni, gli Stati Uniti d’America
Sessantotto
L’approfondimento di Sessantotto: settembre 1968
L'approfondimento di "Sessantotto": la rubrica sul '68 a cura di Gianpiero Kesten nella sintesi di Filippo Robbioni. Il mese di settembre 1968.
Cosa cambierà?
Nuova costituzione a Cuba
Da tre mesi c'è un gran dibattito a Cuba sulla nuova proposta di Costituzione, l'ottava dal 1865: 224 articoli, 87 in più della attuale.
Detenuto in Thailandia
Lettere dagli scrittori a Denis Cavatassi
Il Presidente della Camera Roberto Fico ha incontrato i familiari di Denis Cavatassi e Moni Ovadia ha inviato una lettera all'uomo detenuto in Thailandia dal 2011.
elezioni di metà mandato
Usa, la Camera torna ai Democrats
La vittoria dei democratici alla Camera sarà per Donald Trump un grosso problema.
Parla Alessandro Vanoli
“Mediterraneo: scambio, navigazione e migrazioni”
Oggi la parola Mediterraneo evoca spesso dolore, morte e disperazione, ma è necessario sfatare questo mito.

 

 

 
 
1
2
3
>
>>