Approfondimenti

Avvocata e architetta: perché la lingua è politica

marta rebora

Tra pochi giorni sarà l’8 Marzo, la Giornata Internazionale delle Donne, occasione di discussione e confronto su un tema importantissimo, quello di genere, dalle molteplici declinazioni e risvolti che toccano il nostro quotidiano e hanno a che vedere con tutte e tutti noi: dalla politica, alla cultura, fino al linguaggio. Sì, perché la lingua è consapevolezza, è messaggio, è determinazione dell’esistenza di concetti e persone: perciò non deve stupirci se una delle battaglie di genere più sentite in questo periodo è quella della legittimazione della declinazione delle professioni al femminile.

Avvocato, medico, ingegnere, architetto: sono solo alcune delle professioni che fino a qualche anno fa erano esclusivamente appannaggio maschile, e che quindi ci suonano stridenti nella propria (legittima, nonché grammaticalmente ineccepibile) declinazione al femminile. Avvocata, medica, ingegnera, architetta: il fatto che “non si sia mai detto così” non è una buona ragione per impedire alla lingua di evolvere e introdurre nella consuetudine scritta e parlata termini professionali al femminile, che si aggiungono ai già assodati maestra, infermiera, attrice, madre, casalinga, impiegata, che però non ci stupiscono, in quanto mestieri femminili radicati nell’uso e nella consuetudine.

Citando l’architetta genovese Marta Rebora, che recentemente ha chiesto e ottenuto all’Ordine di Architettura di Genova di validare la scelta del timbro professionale anche nella dicitura al femminile, “A molti potrà sembrare una cosa piccola, ma non lo è. La lingua è uno strumento della nostra cultura, e le parole identificano e collocano le cose, ne sanciscono la propria esistenza. Per me è importante la libertà di scelta, le mie colleghe genovesi adesso potranno scegliere se usare il femminile o il maschile”. La lingua perciò è autodeterminazione, la lingua è politica, l’uso che se ne fa è politico: anche per questo, perché la declinazione al femminile in un nome di professione non toglie né aggiunge valore a ciò che si è, ma invece lo determina e carica di significato, l’8 Marzo rivendichiamo il diritto di definirci e determinarci per ciò che siamo.

Foto | Marta Rebora, l’architetta genovese che recentemente ha chiesto e ottenuto all’Ordine di Architettura di Genova di validare la scelta del timbro professionale anche nella dicitura al femminile

  • Autore articolo
    Florencia Di Stefano-Abichain
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 23/05/2022 delle 19:48

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 23/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 23/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 23/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 23/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 23/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 23/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 23/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 23/05/2022

    1-Guerra in Ucraina. Mosca aumenta la pressione militare nel Donbass e non si escludono nuove operazioni nelle zone dalle quali…

    Esteri - 23/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 23/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 23/05/2022

  • PlayStop

    The Game di lunedì 23/05/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 23/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 23/05/2022

    Dove si ricorda il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo…

    Muoviti muoviti - 23/05/2022

  • PlayStop

    Coralli e crocchette

    Con Zeina Ayache e Andrea Bellati

    Di tutto un boh - 23/05/2022

  • PlayStop

    Nando Dalla Chiesa, Ostinati e contrari. La sfida alla mafia nelle parole di due grandi protagonisti

    NANDO DALLA CHIESA - OSTINATI E CONTRARI. LA SFIDA ALLA MAFIA NELLE PAROLE DI DUE GRANDI PROTAGONISTI – presentato da…

    Note dell’autore - 23/05/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 23/05/2022

    Si parla con Andrea Mustoni del suo libro Un uomo tra gli orsi, il racconto di un'avventura sulle Alpi, ediciclo…

    Considera l’armadillo - 23/05/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 23/05/2022

    Intervista a Louise Bartle dei Bloc Party

    Jack - 23/05/2022

  • PlayStop

    Trentanni fa l'assasinio del Giudice Falcone

    Questa mattina a Prisma abbiamo ascoltato le voci di allora, l'intervista di Lele Liguori a Giuseppe Costanza, l'autista di Falcone…

    Clip - 23/05/2022

  • PlayStop

    Puntata di lunedì 23/05/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 23/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 23/05/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: il festival del cinema di Cannes, Emilio…

    Cult - 23/05/2022

  • PlayStop

    Il veleno di Punta Catalina

    Non è solo l'ennesimo progetto killer del clima. La centrale a carbone di Punta Catalina, nel paradiso naturale della Repubblica…

    Omissis - 23/05/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di domenica 22/05/2022

    http://vitowar.blogspot.it/ A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae…

    Reggae Radio Station - 23/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 23/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 23/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 23/05/2022

    GUERRA, ULTIMI SVILUPPI, ANALISI E COMMENTI con Emanuele Valenti, Mara Morini docente di Politiche dell'Europa Orientale all'Università di Genova e…

    Prisma - 23/05/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 23/05/2022

    Guarda che Lune oggi, con Claudio Jampaglia e Giuseppe Mazza, è dedicato alla memoria, di Falcone e della luce sulla…

    Guarda che Lune - 23/05/2022

Adesso in diretta