Approfondimenti

Adam McKay e Jordan Peele: attenti a quei due!

Adam McKay e Jordan Peele non sono – ancora – nomi ultra-noti al grande pubblico, ma è il caso di segnarseli come autori da tenere d’occhio. Hanno alcune cose in comune: entrambi vengono dalla comicità e dalla commedia, entrambi hanno raggiunto la legittimazione critica con film pluri-nominati, e premiati, agli Oscar, ed entrambi portano avanti discorsi e visioni dichiaratamente politici.

Adam McKay è bianco, ha 50 anni ed è il regista dei film La grande scommessa e Vice: il primo racconta la crisi del 2008 attraverso la storia di alcuni investitori che riuscirono a prevedere il default e a guadagnare miliardi dal collasso dell’economia globale; il secondo è una bruciante biografia di Dick Chaney, accusatoria senza mezzi termini nei confronti di un uomo che ha sempre perseguito il potere per il potere, da Nixon a Bush Jr., ed è corresponsabile di buona parte dei disastri geopolitici attuali, soprattutto quelli in Medio Oriente. Adam McKay è cresciuto professionalmente nel celebre programma comico Saturday Night Live, e prima di diventare un autore di cinema civile ha lavorato a parecchie commedie demenziali insieme all’attore Will Ferrell.

Jordan Peele di anni ne ha 40, è afroamericano, e ha scritto e diretto il film Scappa – Get Out: un horror fantascientifico a basso budget che nel 2017 ottenne un grande successo di pubblico negli Stati Uniti, riuscendo a sintetizzare efficacemente le complessità della questione razziale americana in una vicenda di terrore, lavaggio del cervello e neo-schiavitù. Anche Jordan Peele si è formato artisticamente in un programma comico televisivo, Key & Peele, composto di sketch satirici e andato in onda per cinque stagioni su Comedy Central (anche sul corrispettivo italiano del canale).

Entrambi hanno vinto un Oscar per la sceneggiatura, ed entrambi – mentre lavorano al prossimo film – sono tornati in forze al piccolo schermo, e con svariati progetti. McKay ha prodotto la serie drammatica Succession per HBO (ne abbiamo parlato lo scorso autunno), Peele ha da poco reso disponibile su YouTube Premium la webserie Weird City e in primavera arriverà il suo atteso remake del classico Ai confini della realtà. Nel frattempo, lo scorso febbraio, entrambi gli autori hanno pubblicato, sulla piattaforma Amazon Prime Video, due serie documentarie, molto diverse tra loro, ma ugualmente interessanti.

La docuserie di Adam McKay s’intitola Quella bestia gigante che è l’economia globale: sono otto puntate, durante le quali l’attore Kal Penn (era in Dr. House, ma lasciò il ruolo per entrare nello staff di Barack Obama) gira il mondo intervistando esperti e cercando di spiegare i complessi meccanismi, spesso truffaldini, che regolano il turbocapitalismo. L’inconfondibile stile satirico, rapido, colorato, apertamente di parte richiama direttamente La grande scommessa e Vice.

Jordan Peele è invece tra i produttori di Lorena, quattro puntate di un documentario true crime che ricostruisce il famoso caso di Lorena Bobbitt, la donna che negli anni 90 evirò il marito e fu al centro di un fenomeno mediatico globale: una storia dell’orrore americano, che racconta – tra le altre cose – di violenza domestica e abusi, spesso ignorati della fame di scandali dei media. Lorena, che può contare su interviste esclusive agli stessi Lorena e John Wayne Bobbitt, ha un tono meno rutilante e più rigoroso, ma non è meno politico e impegnato di Quella bestia gigante che è l’economia globale. A testimoniare, tra le altre cose, che una stagione di televisione e cinema civile è in atto, e non ha timore di prendere anche strade inaspettate.

  • Autore articolo
    Alice Cucchetti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 27/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 27/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    I premi dell'Operazione Primavera - Viaggi&Miraggi

    L'agenzia Viaggi&Miraggi mette in palio un viaggio a Lanzarote per 2 persone, il nostro primo premio. Al1 e Disma hanno…

    Clip - 27/05/2022

  • PlayStop

    Puntata di venerdì 27/05/2022

    Una delle principali sfide che l’Unione europea sta affrontando oggi è legata a questa domanda: come portare lo spirito e…

    L’Europa in casa nostra - 27/05/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 27/05/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 27/05/2022

  • PlayStop

    Ramen Remix

    quando il dj emergente Niccolò Guffanti presenta il nuovo remix di Noi siamo i Robot da lui stesso eseguito, poi…

    Poveri ma belli - 27/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 27/05/2022 delle 12:49

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/05/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 27/05/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare: l'ultimo collegamento da Cannes con Barbara Sorrentini, Tiziana Ricci parla della…

    Cult - 27/05/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 27/05/2022

    Torniamo a parlare dei Medici di Medicina generale; le ultime decisioni prese dalla Regione in materia sanitaria; ci spostiamo a…

    37 e 2 - 27/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 27/05/2022

    GUERRA IN UCRAINA ANALISI E AGGIORNAMENTI. Con l'ex Ambasciatore Gianpaolo Scarante e Francesco Giumelli docente di Relazioni internazionali a Groningen…

    Prisma - 27/05/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 27/05/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 27/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 27/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 27/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 27/05/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di venerdì 27/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 27/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di venerdì 27/05/2022

    ...Il Caffè Nero Bollente del venerdì con musica, sfoglio dei giornali e i suggerimenti su cosa fare a Milano e…

    Caffè Nero Bollente - 27/05/2022

  • PlayStop

    Serve & Volley di giovedì 26/05/2022

    Musica e parole per chiudere in bellezza il palinsesto dei giovedì! Con Marco Sambinello e Niccolò Guffanti.

    Serve&Volley - 27/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di giovedì 26/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 27/05/2022

  • PlayStop

    Chassis di giovedì 26/05/2022

    Speciale in diretta dal Festival di Cannes con le interviste a Mario Martone, Pierfrancesco Favino su “Nostalgia”, Marco Bellocchio, Fabrizio…

    Chassis - 26/05/2022

  • PlayStop

    Musiche dal mondo di giovedì 26/05/2022

    Musiche dal mondo è una trasmissione nel solco della lunga consuetudine di Radio Popolare con la world music – da…

    Musiche dal mondo - 27/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di giovedì 26/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/05/2022

Adesso in diretta