Politica
l'intervista
Laura Boldrini a Radio Popolare
La presidente della Camera è stata ospite di Radio Popolare. Abbiamo parlato di quello che è successo a Macerata e di come sia necessario uno sforzo unitario contro i rigurgiti di neofascismo; della questione dell'immigrazione, del suo impegno contro la violenza sulle donne e, naturalmente, della campagna d'odio scatenata contro di lei "che ha un mandante morale, un cattivo maestro con un nome e un cognome"
dopo l'attentato
Politici in visita ai feriti di Macerata: uno solo
Solo un esponente di Potere al Popolo è andato a trovare feriti di Macerata. I politici italiani si sono tenuti lontani dall'ospedale
tentata strage razzista
I frutti dell’odio della campagna elettorale
Ha fatto il saluto fascista ed era stato candidato con la Lega l'autore della tentata strage a Macerata. Salvini senza vergogna: "Colpa di chi ci ha riempito di clandestini"
politica
E se Sala guidasse il centrosinistra?
Sala continua a ripetere che vuole fare solo il sindaco. Ma critica Renzi per come ha gestito le liste elettorali, dice no alle larghe intese, difende il centrosinistra
in lombardia
Insulti leghisti al Giorno della Memoria
Una sindaca leghista del varesotto insulta chi celebra il Giorno della Memoria e fa appelli di voto a Casapound, su Facebook. Dalla Lega un'altra esternazione di estrema destra dopo le frasi sulla razza bianca di Fontana e il fantoccio di Boldrini che guida una nave di migranti bruciato a Busto Arsizio
liste pd
Lia Quartapelle, alla fine, è candidata
Lia Quartapelle è stata recuperata e correrà nell'uninominale nel collegio 2 di Milano. Prende il posto di Maurizio Martina, che sarà capolista a Bergamo
candidature pd
E’ nato il Partito di Renzi
Renzi annichilisce le minoranze interne e si prende quasi tutti i posti in Parlamento nei collegi considerati sicuri. Nasce di fatto il Pdr, il Partito di Renzi
verso le elezioni
Partito Democratico, scontro aperto sulle liste
Alle quattro di notte Matteo Renzi si porta a casa delle liste elettorali che per più dell'ottanta per cento sono di derivazione renziana, lasciando alle minoranze molto meno di quello che già rappresentavano. Il risultato è un partito ormai sotto il controllo del segretario, con l'area di Orlando, Emiliano e Cuperlo che devono solo decidere dopo il 4 marzo cosa fare: se rimanere nel Partito o andare via
violenza politica
La Lega brucia in piazza un fantoccio di Laura Boldrini
La Lega di Busto Arsizio ha bruciato in piazza un fantoccio che raffigura la presidente della Camera mentre è al timone di una nave che trasporta migranti
elezioni regionali
Comunione e Liberazione divisa tra Fontana e Gori
Comunione e Liberazione è divisa alle elezioni regionali in Lombardia. La maggioranza rimane col centrodestra ma cresce il consensoa Gori
elezioni regionali
Fatevene una ragione: Fontana è un estremista
Attilio Fontana ora vuole cacciare 100mila immigrati dalla Lombardia. Il candidato leghista alla Regione Lombardia insiste con la sua teoria anti stranieri. E tenta di sottrarsi alle accuse dicendo: "userei l'espressione popolo italiano al posto della parola razza"
fontana e la razza bianca
Altro che lapsus: “La Costituzione parla di razze”
Dopo avere affermato la necessità di difendere la “razza bianca” dall'immigrazione, il candidato alla presidenza della Regione Lombardia, Attilio Fontana, insiste: “Ho detto fin dall'inizio che ho usato un'espressione inopportuna ma il problema deve essere affrontato – si è giustificato oggi il leghista – dovrebbe cambiare anche la Costituzione perché è la prima a dire che esistono le razze”
campagna elettorale
La prevalenza del Viperetta e la rinuncia al futuro
L'Italia sta rinunciando al futuro. E' la campagna elettorale in cui la politica sta evitando di proporre una idea forte del domani. Prevale lo spot. E lo spettacolo di basso livello
elezioni e alleanze
Bersani e il PD: “Alle Regionali meglio insieme che divisi”
“Ci stiamo lavorando, non abbiamo bisogno di appelli, lo sappiamo anche noi che l’unità sia meglio delle divisioni, è come dire “Viva la mamma”. Lo dice ai microfoni di Radio Popolare Pierluigi Bersani, esponente di Liberi e Uguali, il quale però ammette che al momento le possibilità sono più semplici nel Lazio che in Lombardia
regionali lombardia
Alleanza con Gori, Leu divisa
Liberi e Uguali in queste ore è divisa sull'alleanza con il Partito Democratico per le elezioni regionali in Lombardia. L'assemblea di Leu che questa sera avrebbe dovuto sancire la corsa solitaria è stata rinviata di due giorni. A Roma i vertici di Mpd sono favorevoli a un accordo nel Lazion e in Lombardia. A Milano rimangono grandi contrarietà
2013-2018
Da Letta a Gentiloni, il film della 17a legislatura
La diciassettesima legislatura sarà ricordata forse come quella più turbolenta dal punto di vista politico, con ben tre presidenti del Consiglio e due presidenti della Repubblica: dalla non vittoria del Pd di Bersani nel febbraio 2013 alla mancata approvazione dello Ius soli
caso boschi etruria
La crisi degli elettori Pd
Cosa sta accadendo tra gli elettori del Pd? I sostenitori di Renzi hanno reagito col riflesso della difesa della casamatta accerchiata
renzi-boschi-carrai
L’interessamento del giglio magico per Etruria
Boschi, Renzi e Carrai (nella foto) hanno manifestato interesse per i destini della banca di cui il padre della ministra era vicepresidente
campo progressista
Pisapia si ritira. Né il Pd né a sinistra hanno creduto al suo progetto
Pisapia si ritira. Dopo l'ultimo schiaffo del Pd sullo Ius soli. Pisapia ha provato a tenere unito il centrosinistra ma né Renzi né gli ex del Partito Democratico hanno avuto la volontà di ascoltare la sua proposta politica
FINE LEGISLATURA
Avanti col biotestamento, addio allo ius soli
Il testamento biologico subito, lo Ius soli all'ultimo posto, in fondo al calendario, quasi in un binario morto alla fine della legislatura. Questa è la decisione della maggioranza
un anno dopo
Le lezioni non comprese del 4 dicembre
Renzi non ha imparato la lezione politica del referendum. Non ha mai voluto comprendere le ragioni reali contenute nel No. Le sinistre invece si sono illuse di poter trarre nuovo slancio dalla sconfitta del segretario del Pd
lega e destra estrema
Salvini l’opportunista che apre ai fascisti
Matteo Salvini è il piccolo opportunista della politica italiana che con la sua insipienza culturale e il suo cinismo politico sta aprendo le porte ai fascisti

 

 

 

 
 
1
2
3
>
>>