Mondo
angela davis
Insieme contro la violenza a donne, neri e migranti
Angela Davis, filosofa e femminista, è stata leader del movimento di liberazione dei neri, attivista dei diritti umani, militante delle Pantere nere e del Partito comunista. Un filo rosso unisce la sua vita di battaglie, di vittorie e di sconfitte. È stata ospite al festival di Internazionale a Ferrara
50 morti, 400 feriti
Sparatoria di Las Vegas, la più grave di sempre
Quello di Las Vegas è l'attacco più grave nella storia del Paese che detiene il record negativo di vittime da armi da fuoco. Negli Usa un mass shooting al giorno
Laudato sì
Tempesta di uragani, l’ecologia integrale di Francesco
Gli ultimi eventi - siccità, uragani, monsoni, disastri climatici che si abbattono con straordinaria violenza sulle vite degli uomini in molte aree del pianeta Terra - sollecitano una rilettura dell'enciclica di papa Bergoglio, in direzione di una concezione nuova di ethica legata all'ambiente
messico, tre anni dopo
Nessuna verità sui 43 studenti desaparecidos
La Procura generale non ha indagato sul ruolo dell'esercito, della polizia e su una pista del narcotraffico che porta fino a Chicago
ANI ZONNEVELD
Femminista e imam. Ecco la jihad delle donne
Donna, Imam, anzi Imamah. Ani Zonneveld, di origine malese, vive negli stati Uniti e guida a Los Angeles la preghiera del venerdì, anche davanti agli uomini. Lavora da anni per una interpretazione progressista del Corano che - secondo lei - dà pieno potere e piena libertà alle donne e non è contrario all'omosessualità, come i conservatori vogliono farci credere
seoul aiuta i nordcoreani
Prima gli aiuti umanitari, poi le questioni geopolitiche
Era dal dicembre 2015 che la Corea del Sud non autorizzava aiuti umanitari per la Corea del Nord. Oggi, a seguito di pressioni del World Food Programme e dell'Unicef, Seoul ha varato un piano da 8 milioni di dollari destinati soprattutto ad alimenti per minori e donne in gravidanza, a medicinali e vaccini
le testimonianze
Terremoto in Messico: centinaia di morti
Un violento terremoto ha colpito il Messico. L'epicentro a 150 km da Città del Messico. Nella capitale è crollata una scuola, tra le vittime 26 bambini
myanmar
Perché Aung non riconosce i rohingya
La posizione della premio Nobel per la pace sembra dettata da un misto di convinzione e opportunismo politico: non inimicarsi la maggioranza buddhista di Myanmar
700 MILIONI NEL MONDO
Boom di spose bambine nelle zone di crisi
In Siria per esempio i matrimoni precoci nel 2011 erano il 12%, sono saliti al 32% nel 2014. I Paesi dove il fenomeno è più diffuso sono il Niger e il Ciad. Alla base, oltre alla povertà, c'è la convinzione che le figlie femmine siano meno preziose dei maschi
Relazioni Italia-Egitto
Dignità nazionale calpestata
L'economia egiziana cresce, come gli scambi commerciali tra Italia ed Egitto, addirittura aumentati dall'uccisione di Giulio Regeni
amazzonia
Denunciato un nuovo massacro di indios
Almeno dieci indigeni, tra cui donne e bambini, sarebbero stati massacrati da cercatori d’oro nell'Amazzonia. I giudici brasiliani indagano
egitto
Scomparso un avvocato della famiglia Regeni
Un nuovo scomparso in Egitto. E' l'avvocato Ibrahim Metwalli, difensore dei familiari dei migliaia di scomparsi coercitivi in Egitto, compreso Regeni
Inferno Libia
“Stupri, torture, violenza: l’Europa è colpevole”
Medici senza frontiere accusa i governi europei: rimandando i migranti nei campi di detenzione libici li condannate a morte. Ecco l'appello della Ong
l'arresto di morabito
De Raho: “Un duro colpo alla ‘ndrangheta”
E' stato catturato in Uruguay, dopo 23 anni di fuga, il superlatitante Rocco Morabito, uno dei capi della 'ndrangheta calabrese
corea del nord
L’azzardo di Kim: testata bomba all’idrogeno
Sesto test nucleare nordcoreano. Si tratterebbe per la prima volta di un ordigno all’idrogeno con una potenza compresa tra i 100 kiloton e un megaton
calo degli sbarchi
Migranti: un accordo di Roma con milizie libiche?
Secondo la Associated Press, il calo degli arrivi di migranti dalle coste libiche si spiega soprattutto con un accordo tra governo italiano, quello di Tripoli e milizie armate
myanmar
Migliaia di rohingya in fuga dalla repressione
Stride il comportamento di Aung San Suu Kyi, leader di fatto di Myanmar, che mai ha riconosciuto la minoranza musulmana come legittimi cittadini del Paese
prove di forza
Coree, lanci di missili e messaggi reciproci
Il regime di Pyongyang ha lanciato un missile che ha "sorvolato" il Giappone. Seoul ha risposto con otto bombe ad alto potenziale
argentina
Donde está Santiago Maldonado?
I social argentini sono colonizzati da giorni da un messaggio che dice così: “Sono Gianni Rossi, mi trovo a Buenos Aires (o Cordoba, o qualsiasi posto). Dove sta Santiago Maldonado?”. Purtroppo, Maldonado non è la prima persona che scompare da quando è tornata la democrazia in Argentina. E il suo è un caso in cui si mescolano ex guerriglieri pentiti, difensori dei militari, indigeni radicalizzati
una tragedia umanitaria
Yemen, la guerra dimenticata
Sappiamo poco di quel che succede tutti i giorni nello Yemen, una guerra per procura dove dietro i protagonisti locali si presentano Arabia Saudita e Iran
critico verso il governo
Maduro cancella la tournée di Dudamel
La decisione arriva direttamente dall'ufficio del presidente Maduro, in una chiara volontà repressiva nei confronti della libertà di espressione di un artista
Dopo l'attentato
Barcellona non cede alla paura
Marco Gnesi è una delle voci attraverso le quali Radio Popolare ha raccontato l'attacco a Barcellona. Questa è la sua descrizione del minuto di silenzio per le vittime dell'attentato
amnesty sul caso regeni
“Il governo si assuma le sue responsabilità”
"Le rivelazioni del New York Times sul caso Regeni mettono in difficoltà il governo italiano", dice il portavoce di Amnesty Italia a Radio Popolare
estrema destra contro ong
La nave nera insegue la nave delle Ong
La nave dell’estrema destra C-Star ha incrociato e inseguito per alcune miglia la nave Aquarius gestita dalla Ong Sos Méditerranée assieme a Medici Senza Frontiere
Appello di un migrante
Africani non andate in Libia
Un giovane richiedente asilo della Sierra Leone, in visita a Radio Popolare, canta ai suoi compagni africani: non partite, il viaggio è troppo pericoloso, si muore e si sta male
La nave nera
La C-Star è al largo della Libia, potrebbe agire contro le Ong
La nave C-Star della organizzazione di estrema destra Generazione Identitaria è al largo delle acque libiche. Potrebbe già oggi tentare azioni contro le navi delle Ong impegnate nel salvataggio dei migranti nel Mediterraneo. Generazione Identitaria ha raccolto decine di migliaia di Euro per organizzare l'operazione “Defend Europe”, con il dichiarato intento di ostacolare in mare il lavoro delle Ong che soccorrono i migranti
La missione militare
Le regole del blocco navale in Libia
La frase chiave è del ministro Pinotti: "La missione non è un blocco navale, ma supporto logistico e tecnico alle forze libiche". Perché facciano il lavoro sporco, aggiungiamo noi