clinton vs trump

Springsteen: “La scelta è chiara”

martedì 08 novembre 2016 ore 10:06

Il grande evento di chiusura della campagna elettorale di Hillary Clinton si è consumato a poche ore dal voto a Philadelphia, in Pennsylvania, stato tradizionalmente democratico ma oggi conteso. Sul palco, con la candidata, il marito Bill e la figlia Chelsea, Barack e Michelle Obama e una serie di celebrities, da Jon Bon Jovi a Katy Perry, da Stevie Wonder a Beyoncè, da Miley Cyrus a Bruce Springsteen.

Il grande rocker fino a questo momento non aveva dato pubblicamente il suo appoggio a Hillary, ma aveva spiegato molto chiaramente in un’intervista a Rolling Stones come la pensa su Donald Trump.

La scelta, domani, non potrebbe essere più chiara – ha detto Bruce ai 40 mila militanti davanti all’Independence Mall di Philadelphia. “La candidatura di Hillary è basata su intelligenza, esperienza, preparazione, e su una visione attuale di un’America dove tutti sono importanti: uomini e donne, bianchi e neri, ispanici e nativi…una visione che è essenziale sostenere”.

Redistribuzione del reddito, servizio sanitario per tutti, lotta alla disoccupazione e diritti universali sono gli impegni di Clinton che Springsteen ha citato nel suo discorso, tra un brano e l’altro (Thunder Road, Long Walk Home, Dancing in the dark)

“In un paese come quello che vuole Hillary noi saremo davvero stronger together – più forti, insieme. Facciamo la nostra parte – ha esortato Bruce – in modo da potere un giorno guardare indietro al 2016 e dire ‘stavamo con Hillary Clinton, dalla parte giusta della storia'”.

Guarda la performance di Bruce Springsteen sul palco di Philadelphia

Aggiornato mercoledì 09 novembre 2016 ore 09:48
TAG