elezioni a Milano

Basilio Rizzo si candida per la sinistra

giovedì 17 marzo 2016 ore 19:28

Sarà Basilio Rizzo il candidato delle liste di sinistra che non si presenteranno in coalizione col Pd alle elezioni comunali di Milano. Il decano del Consiglio comunale cittadino rappresenterà, a meno di improbabili ulteriori sorprese, l’alternativa per il raggruppamento di Milano in Comune che aveva lavorato per la candidatura di Curzio Maltese. Il giornalista, eletto al Parlamento europeo con la Lista Tsipras, ha fatto sapere di non essere disponibile alla candidatura, affidando il suo pensiero all’Huffington Post.

Nei giorni scorsi anche Gherardo Colombo aveva declinato la proposta spiegando le proprie perplessità rispetto a una operazione che non unisse tutta la sinistra. E il pensiero di Curzio Maltese è molto simile a quello dell’ex pm di Mani Pulite.

I no di Colombo e Maltese sono pesanti e rendono più difficile la corsa di Milano in Comune, nonostante una situazione movimentata, per non dire caotica, di questo inizio di campagna elettorale che potrebbe favorire le liste alternative (ultimo colpo di scena la crisi del Movimento 5 Stelle con il ritiro di Patrizia Bedori).

Anche nel centrosinistra i problemi non sono risolti. Venerdi sera si terrà l’assemblea cittadina di coloro che hanno appoggiato Francesca Balzani alle primarie. Ci saranno Sinistra Ecologia e Libertà, i Verdi e l’area dei comitati cittadini che furono uno dei perni della campagna elettorale di Giuliano Pisapia nel 2011.

E Pisapia sarà presente, a conferma del suo ruolo di sostenitore della lista arancione dentro al centrosinistra.

Non ci sarà invece Balzani la quale aveva annunciato, la scorsa settimana, che avrebbe reso note le ragioni del suo no a Sala in una assemblea pubblica. L’assemblea non si è tenuta ma Balzani ha pubblicato una lettera sull‘Unità per affermare che appoggerà comunque il candidato di centrosinistra a Milano.

Aggiornato domenica 20 marzo 2016 ore 13:21
TAG