Approfondimenti

Si stringe il cerchio attorno a Salvini dentro la Lega

Salvini Lega ANSA

Se vogliamo capire la crisi di Salvini nella Lega, si deve andare in Friuli Venezia Giulia. Tra Salvini e il presidente della Regione, Fedriga, qualcosa è cambiato e non solo perché ieri Fedriga ha smentito in maniera fragorosa le ambiguità di Salvini sui vaccini affermando che nel partito non c’è spazio per i no vax.
La Lega in Friuli è in difficoltà, e le province orientali sono la spia di un problema che investe tutto il nord. Si vota a Trieste e tre giorni fa il comizio di Salvini in piazza ha visto sì tanta gente ma senza scaldare, mentre prima di lui era arrivata Giorgia Meloni e l’entusiasmo era stato ben maggiore.

Non sono solo i vaccini quindi, anche se amministrare una regione con uno dei tassi di vaccinazioni più basso in Italia, e che confina con due nazioni, Austria e Slovenia, dove le cose vanno pure peggio, è diverso che fare propaganda usando i social da Roma. Lunedì in piazza a Trieste c’erano 5mila no vax, quello è elettorato già perso, pensa il presidente della Regione, si deve puntare a vaccinare e a tutelare gli interessi economici della Regione. Cosa che Salvini, è il giudizio, non fa. La rottura è fragorosa perché Fedriga è sempre stato un fedelissimo del capo, con una intesa perfetta sul tema chiave, per la Lega, dell’immigrazione.

E poi c’è il Veneto, dove Zaia è alle prese con lo stesso problema di un numero di vaccinati troppo basso, e comunque i veneti la linea nazionalista della Lega di Salvini l’hanno sempre vista come un insulto. E sentimenti simili si agitano in Lombardia, basti chiedere all’ex bossiano Calderoli che Salvini l’ha sempre al massimo sopportato. Per non dire di Giorgetti che è di Varese, la madrepatria leghista, dove la Lega rischia di perdere le elezioni comunali per il secondo giro consecutivo contro il PD.

Giorgetti se ne frega del Sud, vuole un partito a trazione nordista su una linea autonomista e al tempo stesso europeista e le parole di Mandred Weber, il capogruppo del Partito Popolare Europeo che ha definito Salvini un inaffidabile, sicuramente gli bruciano.

Il cerchio attorno a Salvini si stringe. Se le elezioni, come è probabile, andranno male, con Fratelli d’Italia a incalzare se non superare la Lega, per lui la crisi si farà complicata. Anche perché in questi anni non ha cresciuto colonnelli all’altezza del compito. Dalla sua ha solo una certezza: nessuno dei suoi avversari interni ha l’interesse per guidare una Lega nazionale. Senza di lui, si tornerebbe allo schema della Lega partito del nord. Come ai tempi di Bossi. Ma senza un leader con quel carisma.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 21/10/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 21/10/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 21/10/21 delle 07:15

    Metroregione di gio 21/10/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 21/10/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Giuseppe Delogu, Dalla parte del fuoco

    GIUSEPPE DELOGU - DALLA PARTE DEL FUOCO – presentato da CECILIA DI LIETO

    Note dell’autore - 21/10/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di gio 21/10/21 delle 12:48

    Seconda pagina di gio 21/10/21 delle 12:48

    Seconda pagina - 21/10/2021

  • PlayStop

    Cult di gio 21/10/21

    ira rubini, cult, festival libro medievale e antico saluzzo 21, marco pautasso, salone libro torino 21, la passione per il…

    Cult - 21/10/2021

  • PlayStop

    Tutto scorre di gio 21/10/21

    Tutto scorre di gio 21/10/21

    Tutto scorre - 21/10/2021

  • PlayStop

    Prisma di gio 21/10/21

    IL RUOLO DI BERLUSCONI NELLA CRISI DEL CENTRODESTRA con Paola Di Caro giornalista del Corriere, Alessandra Ghisleri Direttrice Euromedia Research…

    Prisma - 21/10/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 21/10/21

    Il demone del tardi - copertina di gio 21/10/21

    Il demone del tardi - 21/10/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di gio 21/10/21 delle 07:49

    Seconda pagina di gio 21/10/21 delle 07:49

    Seconda pagina - 21/10/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 21/10/21

    Rassegna stampa internazionale di gio 21/10/21

    Rassegna stampa internazionale - 21/10/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 21/10/21

    Rassegna stampa internazionale di gio 21/10/21

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 21/10/2021

  • PlayStop

    Caffe nero bollente di gio 21/10/21

    Il Caffè Nero Bollente del giovedì con musica, sfoglio dei giornali e i libri della settimana consigliati da Arianna Montanari…

    Caffè Nero Bollente - 21/10/2021

  • PlayStop

    The weekly report di gio 21/10/21

    Il report di questa settimana ci porta nelle novità dell'indie rock, con le chitarre che tornano a raccontare il presente.…

    The Weekly Report - 21/10/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 20/10/21

    Jazz Ahead 144 - Playlist: ..1. Revolution, She's Analog, What I Bring, What I Leave, Auand, 2021..2.Savannah, Hermon Mehari, Alessandro…

    Jazz Ahead - 21/10/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 20/10/21

    News Della Notte di mer 20/10/21

    News della notte - 21/10/2021

  • PlayStop

    Gimme Shelter di mer 20/10/21

    Puntata 46 - Qualità di spazi e musica, sorprendenti per eterogeneità e ricchezza...1. The Beatles “One after 909”..2. Billy Preston…

    Gimme Shelter - 21/10/2021

  • PlayStop

    Il giusto clima di mer 20/10/21

    Il giusto clima di mer 20/10/21

    Il giusto clima - 21/10/2021

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di mer 20/10/21

    Quel che resta del giorno di mer 20/10/21

    Quel che resta del giorno - 21/10/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 20/10/21

    1- Il 2021 al nemico di Putin ..L’europarlamento ha premiato Alexei Navalny, personaggio controverso famoso anche per le sue posizioni…

    Esteri - 21/10/2021

  • PlayStop

    The Game di mer 20/10/21

    //Lavoro, sofferenza, dimissioni. Dai casi americani a quelli italiani sono soprattutto le scelte individuali - piuttosto che le azioni collettive…

    The Game - 21/10/2021

Adesso in diretta