Approfondimenti

Riscaldamento globale e sicurezza alimentare: la crisi del latte in India

Latte India ANSA

Tra i molti settori industriali colpiti dalla crisi climatica, c’è anche quello della produzione casearia. L’aumento delle temperature e dei livelli di umidità impatta fortemente sulla salute delle mucche, riducendone l’appetito, il peso e la fertilità. Il problema sta influendo sulla produzione di latte e derivati in tutto il mondo. La scorsa settimana negli Stati Uniti, in Kansas, sono morti migliaia di bovini a causa delle temperature record che hanno raggiunto i 37 gradi, aggravate dall’umidità.

Ma è in India che questo problema potrebbe avere le conseguenze più gravi sull’economia e soprattutto sulla sicurezza alimentare del secondo Paese più popoloso del mondo. Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Lancet, la produzione potrebbe diminuire del 25% entro il 2085 nelle zone più calde del Paese.

Negli anni ’70 l’India ha cominciato a importare e incrociare bovini provenienti dall’estero con specie locali. Una mossa che ha permesso al Paese di diventare uno dei principali produttori di latte del mondo e a contribuire per il 23% alla produzione globale. Tra il 2020 e il 2021 l’industria casearia indiana ha prodotto quasi 210 milioni di tonnellate di latte.

L’aumento delle temperature però mette a rischio tutto il sistema produttivo perché proprio la varietà di bovini che ha permesso all’India di diventare un leader mondiale dell’industria casearia sembrerebbe essere anche quella più vulnerabile alle ondate di calore degli ultimi anni. I ricercatori che stanno studiando l’impatto della crisi climatica sui bovini hanno dimostrato infatti che la razza locale sarebbe più resistente. Molti allevatori stanno ora considerando l’idea di ricominciare ad allevare bovini autoctoni.

Tra le possibili soluzioni per respingere le ondate di calore e ridurre lo stress termico, ci sarebbero anche stalle progettate con ventilatori e irrigatori per mantenere al fresco gli animali, ma solamente i grandi allevamenti intensivi possono permettersi questo tipo di infrastrutture. In India però circa i due terzi del latte è prodotto da piccoli allevatori, già soffocati dalla crescente deregolamentazione che ha interessato il settore in anni recenti.

Nell’industria casearia sono attualmente impiegati 80 milioni di indiani che rischiano di subire gli effetti devastanti della peggior crisi climatica del Paese. A maggio nella capitale Delhi, le temperature hanno raggiunto i 49 gradi, superando abbondantemente il record di 45,6 gradi registrato nel 1941.

di Eleonora Panseri

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 26/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di lunedì 27/06/2022

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 27/06/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di domenica 26/06/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 26/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 27/06/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 26/06/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 27/06/2022

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 26/06/2022

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 27/06/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 26/06/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 27/06/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 26/06/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 27/06/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 26/06/2022

    Incantagioni, il nuovo libro di Mariano Tomatis, racconta sei storie di donne ribelli nel mondo del mentalismo; è uscito Prostitute…

    Sui Generis - 27/06/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 26/06/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 26/06/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 27/06/2022

  • PlayStop

    C'è di buono di domenica 26/06/2022

    La cucina, la gastronomia, quello che mangiamo…hanno un ruolo fondamentale nella vita di tutti noi. Il cibo che scegliamo ci…

    C’è di buono - 27/06/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 26/06/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 27/06/2022

  • PlayStop

    La domenica dei libri di domenica 26/06/2022

    La domenica dei libri è la trasmissione di libri e cultura di Radio Popolare. Ogni settimana, interviste agli autori, approfondimenti,…

    La domenica dei libri - 27/06/2022

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 26/06/2022

    Viaggio a bocce ferme nel tema politico della settimana.

    Va Pensiero - 27/06/2022

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 25/06/2022

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 27/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 25/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 27/06/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di sabato 25/06/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/06/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 25/06/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 27/06/2022

  • PlayStop

    Stay human di sabato 25/06/2022

    Ogni sabato dalle 16.30 alle 17.30, musica e parole che ci tirano su il morale in compagnia di Claudio Agostoni…

    Stay human - 27/06/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 25/06/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 27/06/2022

Adesso in diretta