Approfondimenti

Renzi (indagato) boicotta il ddl Zan insieme alla destra, il green pass di Macron e le altre notizie della giornata

Il racconto della giornata di martedì 13 luglio 2021 con le notizie principali del giornale radio delle 19.30. Matteo Renzi e il suo agente Lucio Presta sono sotto inchiesta per finanziamento illecito e false fatturazioni per il documentario “Firenze secondo me”, come raccontato dal quotidiano Domani. Intanto al Senato il leader di Italia Viva e la destra affondano il ddl Zan, e la Lega si prepara a presentare migliaia di emendamenti. Covid, il pugno duro francese crea un terremoto: il presidente Macron introduce il green pass per entrare nei luoghi pubblici, in Italia cinque regioni potrebbero dover diventare zona gialla. Infine l’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia.

Renzi e il suo manager Presta sono indagati per “Firenze secondo me”

Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi il disegno di legge Zan è all’esame dell’aula del Senato. Un approdo che la destra e chi si oppone alla legge ha tentato in tutti i modi finora di evitare, e la strategia rimane quella dell’allungamento dei tempi all’infinito, anche oggi. Intanto un’altro fatto oggi ha scosso la politica: Renzi è indagato per finanziamento illecito e false fatturazioni. Lo ha reso noto il quotidiano ‘Domani’, secondo cui “la procura di Roma ha iscritto il leader di Italia Viva nel registro degli indagati qualche settimana fa, in merito a un’inchiesta sui rapporti economici tra Renzi e l’agente televisivo”. Sentiamo il giornalista di Domani, Giovanni Tizian

Un milione di vaccini prenotati dopo il discorso di Macron

L’aumento dei contagi, dovuto al rapido diffondersi della variante Delta, sta facendo crescere il timore di nuove restrizioni e la richiesta di rendere obbligatorio il pass vaccinale per accedere ai luoghi della socialità, sull’esempio francese. Ieri Macron ha annunciato l’obbligo del green pass vaccinale per accedere a ristoranti, bar, centri commerciali, trasporti e in tutti quei luoghi che accolgono più di 50 persone. Il commissario Figliuolo si è detto favorevole, per il Pd è una strada che si puo percorrere, contraria invece Giorgia Meloni. Le regioni, anche in questo caso, si muovono in ordine sparso: oggi si sono dette favorevoli Lazio, Liguria e Campania. Ma un provvedimento come quello francese è possibile applicarlo anche in italia ? Lo abbiamo chiesto al costituzionalista Massimo Villone

Stop da agosto alle grandi navi a Venezia

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto per Venezia sulle grandi navi: quelle da crociera superiori alle 25mila tonnellate dal primo agosto attraccheranno a Marghera e non più a Venezia attraversando il Canale della Giudecca. Sono previsti anche indennizzi e casse integrazione per chi perderà il lavoro per via di questa misura, compreso l’indotto. Secondo il ministro Franceschini è “una giornata che non è esagerato definire storica, si tratta del luogo più fragile e bello del mondo”. Sono altre 3 le caratteristiche che precludono alle navi l’ingresso in laguna, oltre le 25mila tonnellate: più di 180m di lunghezza, 35 di profondità e una produzione di zolfo superiore allo 0,1%. La decisione del Cdm arriva a pochi giorni dall’ultimatum lanciato dall’Unesco a Venezia: se le grandi navi non usciranno dalla città entro breve, la città verrà inserita nella lista dei luoghi in pericolo e perderà il titolo di patrimonio dell’umanità. Ora il rischio dovrebbe essere scampato: il prossimo passo è l’individuazione di un porto fuori dalla laguna che possa sostituire quello di Marghera: per costruirlo esiste un bando da 2,2 milioni di euro pubblicato lo scorso 29 giugno.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

Nelle ultime 24 ore sono in crescita i contagi. I nuovi casi oggi sono stati 1.534, ieri erano 888. Un aumento che corrisponde a un maggior numero di tamponi, infatti il tasso di positività a livello nazionale scende livemente rispetto a ieri allo 0,8%. I decessi registrati sono stati 20, mentre si confermano in calo i ricoveri e le terapie intensive.

FOTO | Il senatore di LEU Piero Grasso durante la discussione in Senato sul ddl Zan, Roma, 13 luglio 2021

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 09/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 08/09/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Episodio 7 - Damn (Parte 1)

    Dopo il disco che lo ha consacrato come uno degli artisti più influenti della sua generazione, nel 2017 Kendrick Lamar…

    The Good Kid from Compton - 08/09/2022

  • PlayStop

    Episodio 7 - Damn (Parte 1)

    Dopo il disco che lo ha consacrato come uno degli artisti più influenti della sua generazione, nel 2017 Kendrick Lamar…

    The Good Kid from Compton - 08/09/2022

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di martedì 09/08/2022

    quando Dismacchione e Sora Giulia vi accompagnano in slittino giù dai monti della Carinzia, prima di portarvi a mangiare ostriche…

    Poveri ma belli - 08/09/2022

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di martedì 09/08/2022

    quando Dismacchione e Sora Giulia vi accompagnano in slittino giù dai monti della Carinzia, prima di portarvi a mangiare ostriche…

    Poveri ma belli - 08/09/2022

  • PlayStop

    POVERLY PLANET - LISBONA

    persi con Kira tra i Miradouro più panoramici di Lisbona

    Poveri ma belli - 08/09/2022

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 7

    Chapter 7 - Paradiso (Amsterdam) Una città sinonimo di libertà. Un locale sinonimo di libertà. In una ex chiesa in…

    This must be the place - 08/09/2022

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 7

    Chapter 7 - Paradiso (Amsterdam) Una città sinonimo di libertà. Un locale sinonimo di libertà. In una ex chiesa in…

    This must be the place - 08/09/2022

  • PlayStop

    La Scatola Magica di martedì 09/08/2022

    La scatola magica? una radio? una testa? un cuore? un baule? questo e altro, un'ora di raccolta di pensieri, parole,…

    La Scatola Magica - 08/09/2022

  • PlayStop

    Radiosveglia di martedì 09/08/2022

    Radiosveglia è il nostro “contenitore” per l’informazione dei mattini d’estate. Dalle 7.45 alle 10, i fatti del giorno, (interviste, commenti,…

    Radiosveglia - 08/09/2022

  • PlayStop

    Caffè Shakerato di martedì 09/08/2022

    In agosto il caffè del mattino si raffredda con un risveglio musicale e con il primissimo sfoglio dei quotidiani ancora…

    Caffè Shakerato - 08/09/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 08/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/08/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di lunedì 08/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/08/2022

  • PlayStop

    Popsera di lunedì 08/08/2022

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione nella prima serata per tutta l’estate. Si comincia alle 18.35 con le notizie…

    Popsera - 08/08/2022

  • PlayStop

    La Portiera di lunedì 08/08/2022

    Dopo aver rivoltato la redazione della radio come un calzino durante le vacanze invernali, Cinzia Poli ritorna in portineria per…

    La Portiera - 08/08/2022

  • PlayStop

    Il clima come questione di genere

    Elena Mordiglia e Gianluca Ruggieri ne parlano con Serena Giacomin, fisica dell’atmosfera, meteorologa, presidente di Italiana Climate Network, Caterina Sarfatti,…

    All you need is pop 2022 - 08/08/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di lunedì 08/08/2022 delle 15:35

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/08/2022

Adesso in diretta