Approfondimenti

Salvini vince e va in crisi

Uno stridìo di unghie sui vetri sovrasta in queste ore il rumore di fondo della politica italiana.

E’ Matteo Salvini che cerca di tenere assieme quello che assieme non può stare. Il leghismo e l’Italia. La “sua” Lega lepenista e l’anima profonda del partito che non ha mai abbandonato il sogno di separare il Nord dal resto del Paese.

Il vecchio Umberto contro il giovane Matteo. Non c’è dubbio che il risultato dei referendum sull’autonomia di domenica in Lombardia e in Veneto sia una affermazione del primo sul secondo, una rivincita del fondatore del Carroccio che subì un licenziamento cui seguirono l’epurazione di tutto il gruppo dirigente e la trasformazione progressiva della Lega in partito nazionalista, finanche nei colori: basta verde, con Salvini Pontida si è tinta di blu, colore che fa tanto Front National e che va di moda tra le destre radicali europee.

In realtà, la vittoria ha messo in difficoltà Salvini, soprattutto per le dimensioni che ha assunto in Veneto e per lo strappo di Luca Zaia il quale ha subito chiesto lo statuto speciale per la sua regione.

Questa mattina il segretario leghista si è cimentato nell’esercizio dell’equibrista: “c’è una sola Lega che dà speranza a 60 milioni di italiani. Ci stanno chiamando per fare referendum anche al Sud, basta centralismo pur nell’ottica dell’unità nazionale”. Quando Salvini dice “c’è una sola Lega” sta cercando di stoppare Zaia e i leghisti veneti, che sono rimasti quelli del “leon che magna el teron”, altro che unità nazionale, e che adesso si sentono maggioranza a casa loro.

Lo ha supportato il presidente della regione Lombardia: Maroni ha attaccato il collega di Venezia per il suo radicalismo. Anche i leghisti lombardi, però, rimangono gli stessi che si infiammavano ai comizi di Bossi quando il Senatur urlava “basta tasse, basta Roma”. Salvini vorrebbe tenersi i soldi delle tasse e restare a Roma. I primi a ribellarsi potrebbero essere i militanti e gli elettori che ora vedono in Zaia una alternativa, un ritorno al passato che non hanno mai smesso di sognare.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 25/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 25/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 24/06/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 25/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Stay human di sabato 25/06/2022

    Ogni sabato dalle 16.30 alle 17.30, musica e parole che ci tirano su il morale in compagnia di Claudio Agostoni…

    Stay human - 25/06/2022

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 25/06/2022

    I documentari e le docu-serie sono diventati argomento di discussione online e offline: sesso, yoga, guru, crimine, storie di ordinaria…

    DOC – Tratti da una storia vera - 25/06/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 25/06/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 25/06/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 25/06/2022

    Il ricordo di Patrizia Cavalli con Paolo Massari; le sorelle terribili di Simenon; la festa del Naga; La maschera: un…

    Good Times - 25/06/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 25/06/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 25/06/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 25/06/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 25/06/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 25/06/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 25/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 24/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 25/06/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 24/06/2022

    1-Stati Uniti. Dopo una lunga crociata reazionaria abolito il diritto all’aborto federale. La sentenza della Corte suprema sarà applicata nella…

    Esteri - 25/06/2022

  • PlayStop

    The Game di venerdì 24/06/2022

    Puntata speciale dedicata alla memoria di Stefano Rodotà (1933-2017), il grande giurista e intellettuale morto il 23 giugno di cinque…

    The Game - 25/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 24/06/2022

    Dove si parla, e in alcuni casi si scopre, di come si possa parlare "corsivo". Ebbene sì. Poi ospitiamo lo…

    Muoviti muoviti - 25/06/2022

  • PlayStop

    Intervista a Pierfrancesco Favino di Barbara Sorrentini

    Al Bardolino Film Festival che si è tenuto la scorsa settimana, Barbara Sorrentini ha intervistato Pierfrancesco Favino, in occasione della…

    Clip - 24/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 24/06/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 25/06/2022

  • PlayStop

    L'Europa in casa nostra di venerdì 24/06/2022

    Una delle principali sfide che l’Unione europea sta affrontando oggi è legata a questa domanda: come portare lo spirito e…

    L’Europa in casa nostra - 25/06/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 24/06/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 25/06/2022

  • PlayStop

    Luca Crovi e Peppo Bianchessi, Il libro segreto di Long John Silver

    LUCA CROVI, PEPPO BIANCHESSI – IL LIBRO SEGRETO DI LONG JOHN SILVER – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 24/06/2022

Adesso in diretta