Approfondimenti

On the Wall

murales Genova Certosa Ozmo

Genova guarda in alto, e lo fa dai muri di Certosa, il quartiere della Valpolcevera colpito dalla tragedia del crollo del Ponte Morandi.
Siamo a pochi giorni dall’anniversario della tragedia e dalla cerimonia di commemorazione delle vittime e il quartiere ferito e isolato cerca di risollevarsi.
Il Comune, in collaborazione con l’associazione culturale Linkinart, ha invitato quindici artisti di fama internazionale che fino al 14 agosto intervengono sulle facciate degli stabili con le loro opere.
Il quartiere popolare già afflitto da un’industrializzazione scriteriata e poi abbandonato rinascerà anche grazie all’energia positiva dell’arte. Un progetto che assomiglia a “WALK the LINE”, quello che ha trasformato in opere d’arte i piloni di sostegno della soprelevata che dal Porto Antico va alla Lanterna. Il progetto è partito due anni fa e prevede di impreziosire cento piloni, per ora i piloni dipinti sono venticinque.

 

Liberi di perdersi

“Liberi di perderci”

 

Ma tornando al quartiere Certosa, il tema scelto dagli organizzatori è “la gioia” proprio perché nessuno vuole la celebrazione della tragedia, bensì si vuole mettere l’accento sulla voglia di rivivere.
E lo conferma Andrea, un ragazzo che è cresciuto alla Certosa, suo padre aveva lì un’attività e descrive una grande vivacità che si è spenta dopo il crollo del ponte e mentre me lo racconta mi indica le macerie in fondo alla via. Adesso Andrea partecipa a questo progetto di street art e lo fa con grande energia ed entusiasmo.

 

murale Christian Blef

Artista: Christian Blef

 

Mi aggiro per le strade col naso in su in quello che si sta trasformando in un vero museo a cielo aperto e vengo sorpresa da murales maestosi e davvero belli, coi loro colori brillanti sono come esplosioni di energia e di vita su quei palazzi un po’ tristi. M’incanto davanti al lavoro di Christian Blef, artista di origini genovesi che ha avuto una storia di grande sofferenza, da cui è uscito con grande forza di carattere tornando a dipingere e ad affrescare. Ha realizzato un grande murale fatto di lettere, numeri a più dimensioni come grandi giochi visivi.
Più avanti incontro l’opera di Geometric Bang: una grande parete bianca fa da sfondo a una folla di figure colorate, sembrano burattini colorati, vivaci, in movimento con i loro cani e gatti: sono gli abitanti del quartiere con cui l’artista e’ riuscito a stabilire un bel rapporto e che son stati felici di farsi ritrarre e hanno voluto nell’opera rappresentati anche i loro animali. L’effetto cromatico è sorprendente.

 

Geometric Bang Genova

Artista: Geometric Bang

 

In una delle vie incontro Ozmo al lavoro: “site-specific” la grande scritta blu campeggia su un gigantesco “Amore e Psiche”. Bello il contrasto tra i toni del grigio e lo sfondo rosa della casa. Un angelo bacia Psiche e le ridà vita, è un forte messaggio d’amore.
Kactus e Maria sono di Foggia e hanno realizzato un grande murale ispirato alla canzone di De André “Le acciughe fanno il pallone”: un ritratto di donna incorniciato da tanti pesci che sono molto piaciuti alle signore del quartiere.

 

Kactus e maria -new

Artista: Kactus e Maria

 

Di fronte, Greg Jager, artista di Roma, è al lavoro per colorare di blu, di giallo una parete della scuola, il suo è un intervento ispirato al Bauhaus.
In via Certosa Gola Hundun ha creato “Verde Azzurro” una grande montagna verde con cime d’oro si arrampica su un cielo azzurro: è in trionfo della natura e della sostenibilità.
E sono “Liberi di perdersi” un ragazzo e una ragazza incastrati in una piccola auto rossa decappottabile lanciati a velocità. E poi in via Perlasca, ecco il più grande murale di Genova, quello dell’artista olandese Zedz, intervenuto sulla cabina di E-Distribuzione di Enel che e’ uno degli sponsor del progetto, realizzando un’opera di 600 metri quadrati composta da elementi geometrici colorati e vivaci. Zedz ha lavorato per cinque giorni accanto agli operai che stanno smantellando le macerie del ponte.

 

Gola Hundur verticale

Artista: Gola Hundun

 

Insomma Certosa adesso è impreziosito da opere che davvero vale la pena di vedere e che trasmettono gioia ed energia. Me lo hanno confermato Maurizio Gregoretti del Comune, che ha fortemente voluto questo intervento, insieme a Manuela Caronti di Linkinart.
Un progetto molto apprezzato dagli abitanti del quartiere che sono stati coinvolti, infatti gli artisti hanno cercato con loro un rapporto, hanno cercato di conoscere le loro emozioni e desideri.
Così queste opere d’arte non sono piovute dall’alto, ma sono anche il frutto di relazioni e condivisione e forse proprio per questo gli abitanti le sentono loro e le apprezzano.
E tutti ovviamente sperano che ci vadano in tanti, a visitare quello che è diventato un museo a cielo aperto e che in futuro verrà ulteriormente arricchito, infatti il proposito è di continuare.

 

Noi di tutto questo parleremo in una puntata speciale de “I Girasoli” che andrà in onda sabato 10 agosto alle 11.30 e con le voci che abbiamo raccolto vi faremo fare un bel viaggio al quartiere Certosa, fra gli artisti, le loro opere e la gente.

 

Foto | Tiziana Ricci

  • Autore articolo
    Tiziana Ricci
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 17/05/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 17/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    L'altro martedì di martedì 17/05/2022

    Dal 14 settembre dalle ore 22.00 alle 22.30 alla sua quarantunesima edizione L’Altro Martedì, la trasmissione LGBT+ di Radio Popolare…

    L’Altro Martedì - 17/05/2022

  • PlayStop

    Doppio Click di martedì 17/05/2022

    Doppio Click è la trasmissione di Radio Popolare dedicata ai temi di attualità legati al mondo di Internet e delle…

    Doppio Click - 17/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di martedì 17/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 17/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di martedì 17/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 17/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 17/05/2022

    1-Ucraina. Verso una nuova evacuazione dal sito Azovstal. Ieri 264 combattenti si erano arresi alle truppe russe. Il Punto di…

    Esteri - 17/05/2022

  • PlayStop

    The Game di martedì 17/05/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 17/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di martedì 17/05/2022

    Dove si parla del bando dell'ARPAC della Campania per cercare "esaminatori di odori". Richiesto buon naso e un'estrema pulizia del…

    Muoviti muoviti - 17/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 17/05/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 17/05/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di martedì 17/05/2022

    Si parla con Gianluca Felicetti presidente di Lav su ministro Cingolani, Europa, caccia, cinghiali, Roma, ma anche del censimento del…

    Considera l’armadillo - 17/05/2022

  • PlayStop

    Jack di martedì 17/05/2022

    Novità e approfondimenti con Jack Box a cura di Ilaria Bonelli

    Jack - 17/05/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di domenica 15/05/2022

    http://vitowar.blogspot.it/ A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae…

    Reggae Radio Station - 17/05/2022

  • PlayStop

    La famiglia di 2,3 membri

    quando vi chiediamo quanto spendete al mese, poi andiamo a lezioni di cinese e infine torniamo a Singapore a vedere…

    Poveri ma belli - 17/05/2022

  • PlayStop

    Milano ricorda il commissario Luigi Calabresi, ucciso 50 anni fa

    Per l'omicidio di Luigi Calabresi sono stati condannati Ovidio Bompressi, Adriano Sofri e Giorgio Pietrostefani, per la cui estradizione proprio…

    Clip - 17/05/2022

  • PlayStop

    Milano ricorda il commissario Luigi Calabresi, ucciso 50 anni fa

    Per quell'omicidio sono stati condannati Ovidio Bompressi, Adriano Sofri e Giorgio Pietrostefani, per la cui estradizione proprio domani si terrà…

    Clip - 17/05/2022

  • PlayStop

    Valeria Parrella, La fortuna

    VALERIA PARRELLA - LA FORTUNA – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 17/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di martedì 17/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 17/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di martedì 17/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 17/05/2022

  • PlayStop

    Cult di martedì 17/05/2022

    la direttrice della fotografia ucraina Nastya Roshuk, l’UpToYou Festival a Bergamo, Antonio Rezza torna all’Elfo Puccini con Flavia Mastrella, Raffaele…

    Cult - 17/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di martedì 17/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 17/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di martedì 17/05/2022

    GUERRA IN UCRAINA, ULTIMI SVILUPPI, ANALISI E COMMENTI con Emanuele Valenti e Mariella Cao, portavoce del comitato “Gettiamo le basi”,…

    Prisma - 17/05/2022

Adesso in diretta