Approfondimenti

“NoPfas”, beviamo ancora acqua inquinata?

Mamme NoPFAS

Abbiamo raccolto la denuncia delle “Mamme NoPfas” in Veneto, dove tra Vicenza, Padova e Verona è concentrato il più alto numero di persone intossicate da Sostanze Perfluoroalchiliche : un caso di studio internazionale, una protesta che dura da anni. Alle sostanze studiate e bandite adesso si stanno sostituendo sostanze non ancora conosciute. L’UE dovrebbe decidere emissioni zero a metà settembre, lo chiedono anche gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità.

L’intervista a Laura Ghiotto di Claudio Jampaglia per Giorni Migliori.

Le mamme No Pfas sono delle comuni mamme che, dalle analisi fatte nella nostra zona in seguito alla scoperta dell’inquinamento da Pfas, hanno visto che nel sangue dei loro figli era presente questa sostanza anomala, non naturale, ma di produzione chimica. Questi valori erano bel oltre la norma. Tutti abbiamo Pfas nel sangue, perchè ormai siamo circondati da materie plastiche – li troviamo nella carta da forno, nelle tovaglie antimacchia e in generale nella vita quotidiana – e l’esposizione a questi materiali fa sì che ne introduciamo una parte nel nostro corpo. Nella nostra zona, però, abbiamo la presenza di una ditta che li produce e che, nei decenni, sversa parte dei prodotti di lavorazione nelle falde. Ora non lo fa più, ma lo ha fatto per circa 40 anni.

In una delle più grandi falde d’Europa.

La seconda falda più grande d’Europa. Abbiamo iniziato a renderci conto che, tramite l’acqua, avevamo assunto quantità spaventose di queste elementi chimici che si chiamano Pfas e che erano finiti nel nostro sangue. Dobbiamo pensare che l’acqua è l’elemento principale: non solo la beviamo, ma la assumiamo anche quando prepariamo da mangiare, facciamo il caffè, il tè, un brodo o la minestra.

Diciamo intanto che l’acronimo giusto è sostanze perfluoroalchiliche. Sono acidi molto forti e tossici, ma gli studi non sanno ancora dirci tutto. Voi che cosa state facendo? Dopo i primi screening che hanno evidenziato come nella provincia di Vicenza, ma anche a Padova o Verona ci siano 30 comuni e circa 500mila persone potenzialmente coinvolte con livelli nel sangue di questi agenti tossici altissimi, che cosa avete fatto?

Ci siamo innanzitutto costituite in piccoli gruppi che poi si sono allargati a mamme di altri comuni che hanno scoperto di avere i figli intossicati e abbiamo fatto rete tra di noi cercando di risolvere un problema alla volta. La prima cosa è stato dire “se i nostri figli bevono quest’acqua si ammalano ulteriormente” e quindi siamo andati dai sindaci come primi rappresentati della nostra salute per chiedere acqua priva di Pfas nelle scuole. Da lì, mano a mano, abbiamo approfondito la cosa perchè la coscienza del problema è arriva gradualmente andando ad interessarsi dove si andava ad agire. Siamo partiti dai sindaci e siamo arrivati alla Regione, da lì siamo andati a chiedere aiuto allo Stato fino ad arrivare alla Comunità Europea a Bruxelles lo scorso giugno. Ci siamo resi conto in questo cammino di conoscenza che queste sostanze ci fanno veramente male. Sono già stati fatti alcuni studi in America o in Olanda. Non siamo da soli, è una cosa mondiale, solo che a trovarla così diffusa come inquinamento siamo forse gli unici al Mondo. Spero che il 10 settembre in Comunità Europea si discuta di questo e spero che venga fissato il limite più vicino possibile allo zero. Devo però dire che sono state eliminate alcune sostanze, ma ce ne sono già altre che le ditte stanno producendo e che non sono normate, perchè non sono ancora state oggetto di studi. L’ultima che è uscita qui da noi non riescono neanche a trattenerla o vederla nei filtri.

Mamme NoPFAS
Foto dalla pagina FB delle Mamme NoPFAS https://www.facebook.com/mammenopfas/

RIASCOLTA L’INTERVISTA

intervista Mamme NoPFAS

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 21/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 20/05/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 21/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 21/05/2022

    I documentari e le docu-serie sono diventati argomento di discussione online e offline: sesso, yoga, guru, crimine, storie di ordinaria…

    DOC – Tratti da una storia vera - 21/05/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 21/05/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 21/05/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 21/05/2022

    Il Polo del Novecento di Torino ospita la mostra “Più moderno di ogni moderno. Le geografie di Pier Paolo Pasolini”;…

    Good Times - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 21/05/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 21/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 21/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 21/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 21/05/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 21/05/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 21/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 20/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 21/05/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 20/05/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 21/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 21/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 20/05/2022

    1-Braccio di ferro Stati Uniti – Russia sul grano ucraino. Per togliere il blocco navale Mosca chiede la revoca delle…

    Esteri - 21/05/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 20/05/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 21/05/2022

  • PlayStop

    Lezioni antimafia: Franco La Torre

    Quarto incontro di “Lezioni di antimafia”. “Giustizia Memoria Diritti” è il titolo del ciclo ideato dalla Scuola di Formazione “Antonino…

    Lezioni di antimafia - 21/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 20/05/2022

    Dove si cerca di capire quanto si parli nella bolla di ascoltatrici e ascoltatori della lotta Milan/Inter per lo scudetto.…

    Muoviti muoviti - 21/05/2022

  • PlayStop

    i Fantastici Tre

    Piantagioni s01e24

    Poveri ma belli - 21/05/2022

  • PlayStop

    Piantagioni s01e23

    Piantagioni s01e23

    Poveri ma belli - 21/05/2022

Adesso in diretta