Approfondimenti

Masuri (Avsi): “Ecco come il Covid ha travolto la scuola in Kenya”

masuri avsi kenya

Il Covid, le scuole e la gestione della crisi sanitaria. Nella trasmissione Esteri, andata in onda lunedì 14 settembre, Chawki Senouci ha intervistato Antonino Masuri, cooperante di AVSI, per conoscere la situazione in Kenya.

Com’è la situazione Covid in Kenya?

La situazione è drammatica, abbiamo avuto un’esplosione di casi a partire da metà marzo. La gravità della situazione è dimostrata dallo sciopero di medici e infermieri per chiedere strutture adeguate e dalla chiusura delle scuole, ferme ormai da metà marzo. Come AVSI noi collaboriamo con 800 scuole, di cui 12 dedicate ai più bisognosi, e per noi è stato un problema. Non è facile gestire una quarantena in una baraccopoli dove mancano i servizi e ogni settimana si è costretti a uscire per cercare lavoro. In Kenya la scuola è uno strumento di riscossa perché permette di evitare abusi, lo sfruttamento del lavoro minorile e la microcriminalità. I bambini ne hanno sentito la mancanza perché ricevano cibo, vestiti, cure mediche gratuite. La situazione è molto delicata sia per i bambini sia per i genitori. Hanno perso un anno intero, perché la scuola inizia a gennaio e finisce a novembre

Perché non si è potuto riaprire le scuole?

Pensavamo che le scuole fosse il veicolo maggiore della pandemia e poi venivano usate come luogo dove isolare i positivi. Erano luogo di primo soccorso e di isolamento per sospetti positivi. Il problema è che nelle classi vengono ammucchiati quasi 80 bambini, è stato un segno di grande prudenza chiuderle.

Quali sono state le conseguenze?

C’è stato un aumento di violenze sui minori e di gravidanze sui minorenni. Nelle baracche durante il lockdown non sfuggi al padre o allo zio che ti vuole adescare. Abbiamo cercato via telefono e via volantini di essere sempre presenti, mostrando loro come uscire dall’isolamento con prudenza e come evitare il contagio in certe situazioni.

Cosa avete fatto per aiutare i bambini che hanno perso l’anno scolastico?

Un anno è tanto ed è facile perdere tutto, per questo ci siamo mossi subito. Questa sfida ci ha resi più creativi: abbiamo creato le scuole di villaggio; nei campi profughi abbiamo fatto lezioni via radio; abbiamo assegnato compiti settimanali, ci siamo mantenuti in contatto via sms. Abbiamo anche cercato di aiutare i genitori a insegnare il mestiere e infatti abbiamo prodotto mascherine detergenti. Avendo insegnato loro l’importanza dell’igiene, questo è stato un modo per documentare anche un cammino fatto insieme.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 29/09

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 29/09/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 29/09 delle 07:15

    Metroregione di mar 29/09 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 29/09/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 29/09

    Rassegna stampa internazionale di mar 29/09

    Rassegna stampa internazionale - 29/09/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 29/09

    Il demone del tardi - copertina di mar 29/09

    Il demone del tardi - 29/09/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 29/09

    Fino alle otto di mar 29/09

    Fino alle otto - 29/09/2020

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di mar 29/09

    From Genesis to Revelation di mar 29/09

    From Genesis To Revelation - 29/09/2020

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 28/09

    Jazz Anthology di lun 28/09

    Jazz Anthology - 29/09/2020

  • PlayStop

    Jailhouse Rock di lun 28/09

    Jailhouse Rock di lun 28/09

    Jailhouse Rock - 29/09/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di lun 28/09

    A casa con voi di lun 28/09

    A casa con voi - 29/09/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 28/09

    Ora di punta di lun 28/09

    Ora di punta – I fatti del giorno - 29/09/2020

  • PlayStop

    Esteri di lun 28/09

    1- Donald Trump l’evasore fiscale, nel 2016 ha pagato 750 di dollari di tasse. ..Lo scoop del New York Times.…

    Esteri - 29/09/2020

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 27/09

    A cura di Gigi Longo. Brani di Ant Orange, Tolouse Low Trax, Giulio Aldinucci e Matteo Uggeri, Francesco Ziello, Diamondstein,…

    Prospettive Musicali - 29/09/2020

  • PlayStop

    Malos di lun 28/09

    Malos di lun 28/09

    MALOS - 28/09/2020

  • PlayStop

    La pillola va giu di lun 28/09

    La pillola va giu di lun 28/09

    La Pillola va giù - 29/09/2020

  • PlayStop

    Gimme Shelter di lun 28/09

    Gimme Shelter di lun 28/09

    Gimme Shelter - 29/09/2020

  • PlayStop

    Jack di lun 28/09

    Jack di lun 28/09

    Jack - 29/09/2020

  • PlayStop

    Considera l'Armadillo lunedì 28 settembre 2020

    Si parla con Sara Turetta, fondatrice di Save the dogs and other animals Italia, del suo libro I cani, la…

    Considera l’armadillo - 29/09/2020

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 28/09

    Senti un po' di lun 28/09

    Senti un po’ - 29/09/2020

Adesso in diretta