Approfondimenti

Zona rossa mancata: dai verbali le responsabilità di Governo e Regione

Conte Fontana Lombardia zona rossa

Ora lo leggiamo nero su bianco, Governo e Regione Lombardia non hanno istituito la zona rossa ad Alzano e Nembro come invece proposto dal Comitato Tecnico Scientifico il 3 marzo.

Avrebbero potuto farla entrambi. L’indicazione è contenuta nel verbale di quella riunione, ed è chiara: “Il Comitato propone di adottare le misure restrittive già adottate nei comuni della zona rossa anche in questi due comuni“. I due comuni di cui parlano i tecnici sono Alzano Lombardo e Nembro, nel cuore della bassa Valseriana, che in quei giorni presentavano già decine di contagi e i primi morti. Una situazione più critica rispetto a quella di Codogno, dove invece la zona rossa venne fatta immediatamente.

Il 3 marzo Nembro contava 58 positivi al Covid, Alzano 26, Villa di Serio 14, Albino 16. La Val Seriana aveva già una decina di morti riconducibili al focolaio dell’ospedale di Alzano da dove le persone decedute erano transitate. Le persone si ammalavano e iniziavano a morire, mentre la politica non decideva.

Lo stralcio del verbale della riunione del 3 marzo del Comitato Tecnico Scientifico è contenuto nei documenti che Regione Lombardia ha consegnato al consigliere di Azione Niccolò Carretta che settimane fa aveva fatto una richiesta di accesso agli atti. Le carte confermano la gravità evidente di quanto stava succedendo in Val Seriana, una delle aree più industrializzate del Paese, dove il coronavirus era presente da metà gennaio e ha viaggiato con le merci, finendo dentro agli ospedali e le case di riposo.

Il 23 febbraio si scopre il focolaio all’ospedale di Alzano, da lì parte la catena di eventi ed errori che porta alla richiesta dei tecnici del 3 marzo.

L’indicazione degli esperti restò inascoltata, la politica non si attivò, Confindustria non la voleva, la zona rossa non venne mai istituita.

  • Autore articolo
    Roberto Maggioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 30/09

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 30/09/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 30/09 delle 07:15

    Metroregione di mer 30/09 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 30/09/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 29/09

    Ora di punta di mar 29/09

    Ora di punta – I fatti del giorno - 30/09/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 29/09

    Ora di punta di mar 29/09

    Ora di punta – I fatti del giorno - 30/09/2020

  • PlayStop

    Esteri di mar 29/09

    Esteri di mar 29/09

    Esteri - 30/09/2020

  • PlayStop

    Malos di mar 29/09

    Malos di mar 29/09

    MALOS - 30/09/2020

  • PlayStop

    Uno di Due di mar 29/09

    Uno di Due di mar 29/09

    1D2 - 30/09/2020

  • PlayStop

    Jack di mar 29/09

    Jack di mar 29/09

    Jack - 30/09/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 29/09

    Si parla con Stefano Guffanti di Difensori della Natura, pagina facebook di aggregazione ambientale, di impatto ambientale, di scelte, ma…

    Considera l’armadillo - 30/09/2020

  • PlayStop

    Stay Human di mar 29/09

    Stay Human di mar 29/09

    Stay human - 30/09/2020

  • PlayStop

    Memos di mar 29/09

    Alle origini del neoliberismo, due anniversari. Quarant’anni fa l’elezione di Ronald Reagan alla presidenza degli Stati Uniti (3 novembre 1980).…

    Memos - 30/09/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di mar 29/09

    Note dell'autore di mar 29/09

    Note dell’autore - 30/09/2020

  • PlayStop

    Cult di mar 29/09

    ira rubini, cult, marcello lorrai, biennale musica 2020 venezia, giorgio albani, bauli in piazza, noi facciamo eventi, lavoratori spettacolo dal…

    Cult - 30/09/2020

  • PlayStop

    A come America del mar 29/09

    A come America del mar 29/09

    A come America - 30/09/2020

Adesso in diretta