Approfondimenti

Madre in lotta per il lavoro

Incinta e licenziata. Una consuetudine italiana, ingigantita dalla crisi e punto di partenza per la scrittura di Gli ultimi saranno ultimi. Prima di diventare un film questo testo è andato a teatro. Uno spettacolo scritto e interpretato da Paola Cortellesi, con l’aiuto di Massimiliano Bruno che ha anche diretto il film. La protagonista è una donna, Luciana Colacci, interpretata da Cortellesi. Lavora in una fabbrica di parrucche, è sposata con Stefano simpatico perdigiorno “tipicamente italiano” e con il volto di Alessandro Gassmann, fino a quando dopo svariati tentativi finalmente rimane incinta.

Da lì a restare senza lavoro il passo è breve. La notizia viene diffusa da una giovanissima collega in prova e da un giorno all’altro la Colacci si ritrova a casa, senza rinnovo del contratto. La sua vita semplice, fatta di pranzi al mare con gli amici sul litorale romano e di passeggiate nella provincia laziale di Anguillara, si trasforma nell’attesa della fine del mondo, in un crescendo di disperazione e di atti non voluti.

image

Qual è il confine per ognuno di noi? Questa é una storia di confine, non ci sono il bene o il male, i buoni o i cattivi, la commedia o il dramma. C’è la vita”. L’attrice Paola Cortellesi lo ha raccontato negli studi di Radio Popolare, con Alessandro Gassmann e il regista Massimiliano Bruno.

Cortellesi_Gassmann_Bruno1

Lo stile di Gli ultimi saranno ultimi, con quell’alternanza equilibrata tra risata e lacrime richiama un altro film di Massimiliano Bruno con Paola Cortellesi: Nessuno mi può giudicare, in cui la trasformazione della protagonista andava di pari passo con la presa di coscienza, da donna ricca, snob e un po’ razzista a generosa e solidale, dopo aver scelto di rinunciare agli agi lasciando il marito.

Tra gli interpreti c’è anche Fabrizio Bentivoglio, un poliziotto arrivato dal nord est italiano, di nome Zanzotto, in un omaggio a Carlo Mazzacurati. Emarginato e sbeffeggiato per un errore compiuto in passato e per essere l’unico a frequentare senza pregiudizi una donna, dopo aver cambiato sesso. L’idea degli ultimi si estende a tutto ciò che viene considerato diverso e da allontanare, ma che in questo film viene innalzato ad eroico. E verso la fine del film, a partire da una scena particolarmente intensa e girata in uno stile che raramente si vede nel cinema italiano, Gli ultimi saranno ultimi raggiunge il climax ideale per riassumere il senso di questa storia.

Cortellesi_Gassmann_Bruno2

 

  • Autore articolo
    Barbara Sorrentini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 03/03/21 delle 19:49

    Metroregione di mer 03/03/21 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 03/03/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di gio 04/03/21

    Funk shui di gio 04/03/21

    Funk shui - 03/04/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 03/03/21

    Jazz Ahead di mer 03/03/21

    Jazz Ahead - 03/04/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 03/03/21

    con Barbara Sorrentini. - cronaca live del festival..- punto quotidiano con metro..- collegamento con Alessio Tagliento, uno degli autori al…

    A casa con voi - 03/03/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 03/03/21

    Ora di punta di mer 03/03/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 03/03/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 03/03/21

    1-Guerra d’Algeria, Il Presidente Macron alla ricerca della memoria condivisa. Parigi ammette per la prima volta che un leader nazionalista…

    Esteri - 03/03/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 03/03/21

    Sunday Blues di mer 03/03/21

    Sunday Blues - 03/03/2021

  • PlayStop

    La medicina incontra i diritti

    Clelia Martignoni, Università di Pavia,Collegio Borromeo, Giulio Regeni, Matteo Serra, Barcagate, Barca, Barcellona

    1D2 - 03/03/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 03/03/21

    Vito War ricorda Bunny Wailer, Colapesce e Dimartino ci fanno da inviati a Sanremo, Intervista ad Aimone dei Fast Animals…

    Jack - 03/03/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 03/03/21

    Si parla con Giulio Apollonio di Uovo Perfetto, il parco delle galline salvate a Cutrofiano

    Considera l’armadillo - 03/03/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 03/03/21

    Stay Human di mer 03/03/21

    Stay human - 03/03/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 03/03/21

    Un mese di Draghi. Il 3 febbraio scorso l’ex presidente della Bce riceveva l’incarico da Mattarella di formare il governo.…

    Memos - 03/03/2021

  • PlayStop

    Davide Steccanella, Perchè San Remo è San Remo

    DAVIDE STECCANELLA - PERCHE' SANREMO E' SANREMO - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 03/03/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 03/03/21

    ira rubini, cult, risonanze maurizio principato, tiziana ricci, iodico io, I say I, galleria nazionale roma, sanremo 2021, lo stato…

    Cult - 03/03/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 02/03/21

    Aggiungi i tortellini a tavola..Lorenzo Casarini è un Tortellante: fa infatti parte di una associazione, il Tortellante, attiva a Modena…

    Psicoradio - 03/03/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 03/03/21

    La questione delle news con Google e Facebook (e il governo australiano); i problemi dei sessuologi con l’algoritmo di Facebook;…

    Doppio Click - 03/03/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 03/03/21

    La situazione di Milano e la minaccia di chiusura delle scuole, con la giornalista scientifica Roberta Villa, la vicesindaco Anna…

    Prisma - 03/03/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 03/03/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 03/03/21

    Rassegna stampa internazionale - 03/03/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 03/03/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 03/03/21

    Il demone del tardi - 03/03/2021

Adesso in diretta