Approfondimenti

La bella Italia normale dell’impegno sociale

Sergio Mattarella

C’è un’Italia empatica, civile e coraggiosa; in fondo normale, non contaminata dalla profonda corrente di rancore che irradia la nostra società, un’Italia non eroica, ma esemplare e orientata all’impegno sociale; senza retorica, riesce ad essere concreta, utile. E che è felice di fare quello che fa.

Sergio Mattarella ha premiato 32 cittadini che si sono distinti per il proprio impegno sociale. In questa Italia c’è Romano Carletti. Vive in una zona di montagna, in una piccola frazione del comune di Montemignaio, in provincia di Arezzo. Tutte le mattine accompagna e riprende da scuola Xhafer, un bambino macedone di 7 anni, non vedente dalla nascita. I genitori non possono farlo e allora è Nonno Romano che ogni giorno che Dio manda in terra si fa 60 km in auto tra i tornanti per permettere a Xhafer di seguire le lezioni.

C’è Pompeo Barbieri. Nel 2002 a 8 anni, rimase paralizzato nel crollo della scuola di San Giuliano di Puglia. Un’infanzia rubata, le difficili cure. Ma non si è arreso. Anzi. Ora ne ha 26 e ha fondato l’Associazione di volontariato Pietre Vive per finanziare progetti di rilevanza sociale. Ed è diventato anche un atleta. Nello scorso marzo ha vinto due medaglie d’oro ai Campionati assoluti invernali di nuoto paralimpico.

In questa Italia c’è Angel Micael Vargas Fernandez. Il ragazzo di Lodi che salvò con una presa degna di Gigi Buffon il bambino di 4 anni che stava precipitando dal quarto piano. E Maria Coletti, 50 anni, che ha fondato un’associazione per l’integrazione e la pacifica convivenza nel quartiere di Torpignattara di Roma.

E Rosalba Rotondo, la preside di frontiera di Scampia, responsabile di un Istituto che tra elementari e medie conta oltre 250 ragazzi Rom e che è diventato un presidio dell’inclusione sociale. E Dino Impagliazzo, lo chef dei poveri, 250 pasti gratis a Roma. C’è Marco Giazzi, l’allenatore di Basket giovanile che ritirò la sua squadra perché i genitori in tribuna insultavano l’arbitro della partita che aveva solo 14 anni.

E c’è Emanuela Evangelista, biologa, che si è trasferita in Amazzonia per dare una mano a conservare quella foresta. “L’arco dell’universo morale è lungo, ma tende verso la giustizia” è la famosa frase di Theodore Parker, ripresa poi da Martin Luther King. Questi 32 cittadini, insieme a migliaia e migliaia di altri a noi sconosciuti, sono quelli che sorreggono e indirizzano quell’arco.

Foto | Quirinale

  • Autore articolo
    Michele Migone
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 24/02/21 delle 19:47

    Metroregione di mer 24/02/21 delle 19:47

    Rassegna Stampa - 25/02/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 24/02/21

    Jazz Ahead di mer 24/02/21

    Jazz Ahead - 25/02/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 24/02/21

    A casa con voi di mer 24/02/21

    A casa con voi - 25/02/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 24/02/21

    Ora di punta di mer 24/02/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 25/02/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 24/02/21

    1-Birmania. La generazione Z in prima linea contro il colpo di stato...L’intervista di Martina Stefanoni a una giovane manifestante. ..2-”…

    Esteri - 25/02/2021

  • PlayStop

    Serve And Volley di ven 19/02/21

    Serve And Volley di ven 19/02/21

    Serve&Volley - 25/02/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 24/02/21

    Sunday Blues di mer 24/02/21

    Sunday Blues - 25/02/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 24/02/21

    Uno di Due di mer 24/02/21

    1D2 - 25/02/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 24/02/21

    Considera l'armadillo mer 24/02/21

    Considera l’armadillo - 25/02/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 24/02/21

    Ospiti i Selton per singolo nuovo e Federico Rasetti Managing Director di Keepon Live che presenta l'iniziativa L'Ultimo Concerto?

    Jack - 25/02/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 24/02/21

    Stay Human di mer 24/02/21

    Stay human - 25/02/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 24/02/21

    Draghi, Giavazzi e il fisco. Gli stralci sulle tasse del discorso di Draghi sulla fiducia al Senato sono identici ad…

    Memos - 25/02/2021

  • PlayStop

    Alberto Pellai, Mentre la tempesta colpiva forte

    ALBERTO PELLAI - MENTRE LA TEMPESTA COLPIVA FORTE - presentato da SARA MILANESE

    Note dell’autore - 25/02/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 24/02/21

    ira rubini, cult, lawrence ferlinghetti, beat generation, a coney island of mind, city lights, risonanze, maurizio principato, tiziana ricci, crowdfunding…

    Cult - 25/02/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 24/02/21

    Tensioni tra Apple e Facebook, ma anche tra Apple e Google; Facebook: l’AI per cancellare i post di odio; nuova…

    Doppio Click - 25/02/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 23/02/21

    ..Sleghiamoli subito (anche gli anziani)..Intervista a Giovanna Del Giudice, portavoce della campagna nazionale per l'abolizione della contenzione “... e tu…

    Psicoradio - 25/02/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 24/02/21

    Brescia zona arancione rafforzata, ma Bertolaso commenta: é la terza ondata. Ma allora perché non zona rossa? - L'ultimo pesante…

    Prisma - 25/02/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 24/02/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 24/02/21

    Rassegna stampa internazionale - 25/02/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 24/02/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 24/02/21

    Il demone del tardi - 25/02/2021

Adesso in diretta