Approfondimenti

Experience Milano è un flop

Che si tratti di un flop lo si capisce già entrando dalla porta est di expo. Alle sette di sera le presenze sono rarefatte. Prima di arrivare al Cardo, il tratto di expo 2015 dove si trovava il padiglione Italia, è difficile incontrare persone, eppure la parte della ristorazione era considerata una delle attrazioni di punta della manifestazione. Poi a quell’ora c’è il primo degli spettacoli dell’albero della vita che avrebbero dovuto attirare la curiosità di qualche spettatore. E prima di arrivare al Cardo si incontra anche la mitica spiaggetta con tanto di pozza d’acqua e con giochi da spiaggia. Ci sono anche i giochi per i più piccoli ma i più piccoli non ci sono. La spiaggia doveva essere inaugurata il 15 luglio ma è stata aperta solamente il 26 agosto, a estate finita.

20160828_194115

Sul Cardo qualche decina di persone si alterna ai baracchini del cibo da strada. Qui la considerazione è che dopo expo, e tutto quello che si è detto sul cibo sano, fa impressione vedere i fritti e che genere di fritti! Il vicino padiglione di McDonald fornisce sicuramente cibo migliore, il che è tutto dire.

C’è poi Palazzo Italia riaperto per l’occasione. Niente file, si sale rapidamente sulle scale vuote. Nel padiglione è rimasto l’essenziale dell’allestimento che era stato previsto per expo: in pratica i mega filmati che occupano interamente le pareti con i più bei angoli d’Italia. Una mostra fotografica di personaggi della storia recente del nostro Paese e all’ultimo piano alcune delle sculture di animali che erano esposte al padiglione Zero. Infine l’albero della vita. Anche qui prima hanno smontato tutte le apparecchiature con gli effetti elettronici per poi rimontarle in tutta fretta quando Maroni ha deciso autonomamente di realizzare “Experience Milano”. Qui dalle 200 alle 250 persone hanno assistito al programma delle 20.45.

20160828_194832

Per il resto non ci sono altre animazioni e quindi non resta che rientrare alle proprie abitazioni.

Experience Milano è stato voluto proprio dal presidente della regione Maroni e la parte scandalosa di questo fallimento è che per realizzarlo sono stati stanziati 50 milioni di euro, cifra esorbitante e fuori misura anche rispetto alle priorità di intervento della Regione Lombardia. Una spesa folle che non si giustifica neppure con l’idea di perpetuare i valori di expo perché di quella manifestazione in Experience Milano non c’è nulla, a cominciare dal cibo.

  • Autore articolo
    Michele Crosti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 26/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 26/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 24/06/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 26/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 26/06/2022

    Viaggio a bocce ferme nel tema politico della settimana.

    Va Pensiero - 26/06/2022

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 25/06/2022

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 26/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 25/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 26/06/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di sabato 25/06/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 26/06/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 25/06/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 26/06/2022

  • PlayStop

    Stay human di sabato 25/06/2022

    Ogni sabato dalle 16.30 alle 17.30, musica e parole che ci tirano su il morale in compagnia di Claudio Agostoni…

    Stay human - 26/06/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 25/06/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 26/06/2022

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 25/06/2022

    I documentari e le docu-serie sono diventati argomento di discussione online e offline: sesso, yoga, guru, crimine, storie di ordinaria…

    DOC – Tratti da una storia vera - 26/06/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 25/06/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 26/06/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 25/06/2022

    Il ricordo di Patrizia Cavalli con Paolo Massari; le sorelle terribili di Simenon; la festa del Naga; La maschera: un…

    Good Times - 26/06/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 25/06/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 26/06/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 25/06/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 26/06/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 25/06/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 26/06/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 25/06/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 26/06/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 24/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 26/06/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 24/06/2022

    1-Stati Uniti. Dopo una lunga crociata reazionaria abolito il diritto all’aborto federale. La sentenza della Corte suprema sarà applicata nella…

    Esteri - 26/06/2022

  • PlayStop

    The Game di venerdì 24/06/2022

    Puntata speciale dedicata alla memoria di Stefano Rodotà (1933-2017), il grande giurista e intellettuale morto il 23 giugno di cinque…

    The Game - 26/06/2022

Adesso in diretta