Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mar 25/02 delle ore 22:30

    GR di mar 25/02 delle ore 22:30

    Giornale Radio - 26/02/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 25/02

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 26/02/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 25/02 delle 19:50

    Metroregione di mar 25/02 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 26/02/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Stile Libero di mar 25/02

    Stile Libero di mar 25/02

    Stile Libero - 26/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 25/02 (terza parte)

    Ora di punta di mar 25/02 (terza parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 26/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 25/02 (seconda parte)

    Ora di punta di mar 25/02 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 26/02/2020

  • PlayStop

    Esteri di mar 25/02

    1- Il coronavirus prima della diffusione in Cina. Grazie allo studio del genoma del Covid 19 uno studio italiano è…

    Esteri - 26/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 25/02 (prima parte)

    Ora di punta di mar 25/02 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 26/02/2020

  • PlayStop

    Malos di mar 25/02 (seconda parte)

    Malos di mar 25/02 (seconda parte)

    MALOS - 26/02/2020

  • PlayStop

    Malos di mar 25/02 (prima parte)

    Malos di mar 25/02 (prima parte)

    MALOS - 26/02/2020

  • PlayStop

    Due di due di mar 25/02 (seconda parte)

    Due di due di mar 25/02 (seconda parte)

    Due di Due - 26/02/2020

  • PlayStop

    Jack di mar 25/02 (seconda parte)

    George Harrison, Jackie, Alanis Morisette, Beyonce, Asian Dub Fondation (seconda parte)

    Jack - 26/02/2020

  • PlayStop

    Due di due di mar 25/02 (prima parte)

    Due di due di mar 25/02 (prima parte)

    Due di Due - 26/02/2020

  • PlayStop

    Jack di mar 25/02 (prima parte)

    George Harrison, Jackie, Alanis Morisette, Beyonce, Asian Dub Fondation (prima parte)

    Jack - 26/02/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 25/02

    Considera l'armadillo mar 25/02

    Considera l’armadillo - 26/02/2020

  • PlayStop

    Radio Session 25-02-20

    a cura di Claudio Agostoni

    Radio Session - 26/02/2020

  • PlayStop

    Memos di mar 25/02

    Covid-19, il virus e le sue paure. L’isolamento contro il contagio nella società iperconnessa. A Memos lo storico della medicina…

    Memos - 26/02/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di mar 25/02

    FRANCESCO COSTA - QUESTA E' L'AMERICA - presentato da MATTEO SERRA

    Note dell’autore - 26/02/2020

  • PlayStop

    Cult di mar 25/02 (seconda parte)

    ira rubini, cult, Fiorenzo Grassi, Elfo Puccini, AGIS, chiusura teatri. Orchestra Piazza Vittorio, David di Donatello, Il Flauto Magico di…

    Cult - 26/02/2020

  • PlayStop

    Cult di mar 25/02 (prima parte)

    ira rubini, cult, Fiorenzo Grassi, Elfo Puccini, AGIS, chiusura teatri. Orchestra Piazza Vittorio, David di Donatello, Il Flauto Magico di…

    Cult - 26/02/2020

  • PlayStop

    A come America del mar 25/02

    A come America del mar 25/02

    A come America - 26/02/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 25/02 (terza parte)

    La quotidianità che cambia nei giorni del coronavirus. Le telefonate degli ascoltatori, ospite Roberta brivio, psicologa e membro del Sipem,…

    Prisma - 26/02/2020

  • PlayStop

    Prisma di mar 25/02 (seconda parte)

    Scontro Regione Lombardia-Governo sulla gestione del coronavirus, ospite l'assessore regionale alla sanità lombarda Giulio Gallera che attacca il presidente del…

    Prisma - 26/02/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

Dabaab, il colera tra i profughi

Almeno 10 persone sono morte di colera e mille si sono ammalate nel campo profughi keniota di Dabaab, vicino alla Somalia.

L’epidemia è iniziata a novembre e gli uomini dell’agenzia Onu per i rifugiati stanno cercando di contenerla. Il colera nei campi profughi è una delle malattie più micidiali e del resto le condizioni igieniche, la promiscuità, la cattiva nutrizione contribuiscono al diffondersi dell’epidemia. I campi profughi di solito sono dei mostri sociologici, delle escrescenze infette su un tessuto sano e sono il prodotto delle guerre e delle differenze economiche e politiche che caratterizzano il nostro mondo.

Dabaab è uno dei campi profughi più grandi al mondo, venne istituito nel 1991 per accogliere gli scampati dalla guerra civile in Somalia e ora è diventato una sorta città che è, di fatto, la terza del Kenya dopo Nairobi, la capitale, e Mombasa, il porto più importante del paese. La sua popolazione oscilla tra i 350mila e i 500mila profughi.

Dadaab è una specie di magma che vive di vita propria: situato appena dopo il confine con la Somalia, era nato per accogliere i profughi della guerra civile in questo paese. Il conflitto è andato avanti per venti anni e Dadaab si è gonfiato a livelli inverosimili diventando, appunto, una vera e propria città, con tutte le problematiche dei grandi centri amplificati dalla situazione di tensione, dal terrorismo dei miliziani al Shabaab che colpiscono proprio in quella regione, e dal fatto che per il Kenya il campo è una sorta di bubbone che più volte il governo ha tentato di far chiudere.

Impresa pressoché impossibile, perché si dovrebbero spostare centinaia dimigliaia di persone.

Come? Con dei pullman? A piedi? Con un ponte aereo?

Di fatto Dadaab è un ricettacolo di criminalità, di traffici e una sorta di serbatoio per il terrorismo. Pare che molti miliziani al Shabaab siano stati reclutati proprio tra le bombe di rabbia che sono i giovani costrettia vivere nel campo.

Anche le condizioni igieniche sono disastrose e il colera ne è il risultato quasi scontato.

  • Autore articolo
    Raffaele Masto
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni