Approfondimenti

Coronavirus: sex worker fuori dalle misure di sostegno al reddito

sex worker coronavirus governo

Nelle misure di sostegno al reddito, il Governo ha dimenticato, anche questa volta, le e i sex worker. “Adesso preferiamo chiamarci così”, dice Pia Covre, storica attivista, prostituta e fondatrice del Comitato per i diritti delle prostitute onlus. Dalla sua fondazione nel 1982, il Comitato si batte per ottenere il riconoscimento e la protezione dei diritti civili delle prostitute. Oggi, è capofila della campagna di raccolta fondi “Covid19 – Nessuna da sola! Solidarietà immediata alle lavoratrici sessuali più colpite dall’emergenza”.

La campagna, creata sulla piattaforma Produzioni dal basso, è frutto del lavoro di una rete di associazioni che lavorano nelle unità di strada, organizzazioni antitratta, collettivi di sex worker, operatori sociali. Una rete nata per far fronte al momento di disperazione che la pandemia ha generato: molte e molti sex worker si trovano oggi in uno stato di povertà assoluta e senza prospettive a breve o medio termine.

A pagare il prezzo più alto sono le donne e le persone trans. I rischi sono numerosi: perdere la casa o avere le utenze tagliate, non poter accedere ai servizi sanitari e alle cure farmacologiche, non poter provvedere ai figli, cadere nella rete della tratta e dello sfruttamento. E, non da ultimo, dover lavorare esponendo se stesse e gli altri al contagio.

Alina, una ragazza trans rumena che lavora a Pavia, ripete continuamente che la sua vita è un calvario. Ha passato l’inverno riscaldandosi con una stufetta e ha appena ricevuto una bolletta che supera i mille euro. La pandemia la costringe a non lavorare, ma restano da pagare molte cose, la spesa, l’affitto, le utenze. Alina ha già ricevuto parte dei finanziamenti raccolti con il crowdfunding “Nessuna da sola!” e ha il sostegno della comunità che si raccoglie intorno a Coming-Aut LGBT+ Community center di Pavia. La rete, in questo momento, è tutto.

Si dice spesso che siamo tutti uguali di fronte alla pandemia, ma non è vero. Le tutele proposte dal Governo sono tutele solo per alcuni e non per altri, e in questo momento sembra sufficiente che la prostituzione sia scomparsa dai viali per dimenticarsi delle persone, donne, madri, migranti, trans, che oggi, lontano dagli occhi, diventano ancora più invisibili, dimenticate, abbandonate.

Elena Mordiglia

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lun 18/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 19/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 18/01/21 delle 19:48

    Metroregione di lun 18/01/21 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 19/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Jailhouse Rock di lun 18/01/21

    Jailhouse Rock di lun 18/01/21

    Jailhouse Rock - 19/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di lun 18/01/21

    A casa con voi di lun 18/01/21

    A casa con voi - 19/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 18/01/21

    Ora di punta di lun 18/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 19/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di lun 18/01/21

    ..1- Conto alla rovescia per l’uscita di scena di Donald Trump...Intanto oggi Gli stati Uniti celebrano il Martin Luther king…

    Esteri - 19/01/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo lun 18/01/21

    Considera l'armadillo lun 18/01/21

    Considera l’armadillo - 19/01/2021

  • PlayStop

    Gimme Shelter di lun 18/01/21

    Puntata 22 - Un meraviglioso mondo a colori inondato di luce. Peter Behrens, Taj Mahal, The Beatles. E Albert Hofmann...1.…

    Gimme Shelter - 19/01/2021

  • PlayStop

    Record Store di lun 18/01/21

    Il 17 gennaio, il pugile Muhammad Ali avrebbe compiuto 79 anni. Questa puntata racconta lo stretto rapporto fra la musica…

    Record Store - 19/01/2021

  • PlayStop

    Jack di lun 18/01/21

    Jack di lun 18/01/21

    Jack - 19/01/2021

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 18/01/21

    Senti un po' di lun 18/01/21

    Senti un po’ - 19/01/2021

  • PlayStop

    Cult di lun 18/01/21

    ira rubini, cult, alec ross, advisor innovation, barack obama, il nostro futuro

    Cult - 19/01/2021

  • PlayStop

    Sui Generis di lun 18/01/21

    Con Lea Melandri, femminista, giornalista, saggista e insegnante, parliamo di laboratori di idee e prassi, di linguaggi, di femminismi; Tina…

    Sui Generis - 19/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di lun 18/01/21

    Prisma di lun 18/01/21

    Prisma - 19/01/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 18/01/21

    Rassegna stampa internazionale di lun 18/01/21

    Rassegna stampa internazionale - 19/01/2021

  • PlayStop

    Di Lunedi di lun 18/01/21

    Oggi a DiLunedì con Claudio Jampaglia e Giuseppe Mazza, la campagna della Presidenza del Consiglio sui vaccini anti-Covid (firmata da…

    DiLunedì - 19/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 18/01/21

    Fino alle otto di lun 18/01/21

    Fino alle otto - 19/01/2021

Adesso in diretta