Approfondimenti

Coronavirus, cronache dalla zona rossa: Somaglia

pronto soccorso di Lodi

Radio Popolare continua il viaggio nella zona rossa, i dieci comuni del Lodigiano posti in quarantena ormai due settimane fa dopo l’identificazione del primo focolaio di coronavirus. Come si sta svolgendo la vita in quei comuni? Oggi Serena Tarabini ci ha portato a Somaglia, comune di 3mila abitanti a nord di Lodi.

L’intervista al primo cittadino Angelo Caperdoni a Fino Alle Otto.

Quali sono le problematiche maggiori che dovete affrontare in questi giorni?

Siamo al confine della zona rossa e per questo motivo dal 22 febbraio ci troviamo isolati dal resto del Paese. Dopo i giorni iniziali, ci siamo più o meno stabilizzati giovedì scorso.
Per i generi alimentari e le farmacie non ci sono mai state criticità particolari. Il vero problema sono le aziende che sono tutte ferme. Noi abbiamo diverse aziende che seguono la logistica in tutta Europa e queste sono chiuse. Alcune realtà produttive importanti sono ferme, solo una o due hanno ottenuto un’autorizzazione particolare per la tipologia di attività che svolgono. Per il resto è tutto fermo e questo comincia a sentirsi. Sono quotidianamente in contatto con questi imprenditori in cui si nota una certa preoccupazione. Dall’esterno un blocco del genere non è giustificato e le aziende vogliono i prodotti.
Per quanto riguarda l’aspetto sanitario abbiamo avuto 9 casi di positività al coronavirus, ma non abbiamo grosse criticità. È tutto sotto controllo. Sul blocco stradale, le entrate e le uscite dalla zona rossa ormai la gente sa cosa deve fare.

Cosa pensa delle misure che il governo ha emanato per affrontare questa emergenza?

Sono misure già adottate in altre situazioni di emergenza, ma non so se da un punto di vista quantitativo saranno adeguate. Io sicuramente sosterrò tutte queste cose, però ho già detto alle imprese più importanti di farsi carico di attivare le proprie associazioni di categoria affinché verifichino che siano misure adeguate a quello che si sta realmente realizzando.

Cosa le dicono i suoi concittadini?

In questi giorni mi chiedono quando finirà. Per ora il termine è l’8 marzo, poi dovremmo riprendere tutto normalmente. In questi giorni però le notizie che ipotizzano un allungamento delle misure restrittive stanno creando ulteriore ansia. Diversi cittadini stanno facendo il telelavoro, altri chiedono di poter tornare a lavorare, ma non possiamo permetterci di andare contro le disposizioni. Gli uffici comunali sono chiusi, ma stiamo garantendo i servizi essenziali. Distribuiamo quotidianamente i pasti agli anziani grazie all’aiuto del gruppo comunale di Protezione civile e diamo l’assistenza a domicilio alle persone bisognose, che non sono molte. Il volontario può fare fino ad un certo punto, perchè tutto è regolamentato e possiamo arrivare solo entro la zona rossa.

Qualcuno ha provato a forzare i divieti?

Sì, qualcuno sì, anche ieri. Provano a passare sull’argine del Po per uscire dalla zona rossa. Si è creato il caos all’inizio, quando i posti di blocco non erano così insuperabili e si è creata una commistione di cittadini della zona rossa e della zona gialla. Fortunatamente poi sono state prese le misure corrette per posizionare i posti di blocco.

Foto dalla pagina ufficiale su Facebook de Il Cittadino Di Lodi

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di giovedì 30/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 01/07/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di giovedì 30/06/2022 delle 19:47

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 01/07/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Chassis di giovedì 30/06/2022

    Dal 2002 va in onda Chassis-Il contenitore di pellicole di Radio Popolare. Un programma pensato per informare ed evocare con…

    Chassis - 01/07/2022

  • PlayStop

    Esteri di giovedì 30/06/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 01/07/2022

  • PlayStop

    The Game di giovedì 30/06/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 01/07/2022

  • PlayStop

    Avenida Brasil di sabato 25/06/2022

    Speciale AGENDA BRASIL - Festival Internazionale di Cinema Brasiliano 2022 alla sua nona edizione milanese dal 6 all'8 luglio. Ospiti…

    Avenida Brasil - 25/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di giovedì 30/06/2022

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 01/07/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di giovedì 30/06/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 01/07/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di giovedì 30/06/2022

    Noi e altri animali È la trasmissione che da settembre del 2014 si interroga su i mille intrecci di una…

    Considera l’armadillo - 01/07/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 25/06/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 25/06/2022

  • PlayStop

    Jack di giovedì 30/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 01/07/2022

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mercoledì 29/06/2022

    Jazz Ahead 179 - Playlist: 1. Earthlings, Anteloper, Pink Dolphins, International Anthem, 2022 2. Delfin Rosado, Anteloper, Pink Dolphins, International…

    Jazz Ahead - 29/06/2022

  • PlayStop

    Raul Montanari, Il Cristo zen

    RAUL MONTANARI – IL CRISTO ZEN – presentato da SANDRO GILIOLI

    Note dell’autore - 01/07/2022

  • PlayStop

    Frigoriferi in bolla

    quando gli ascoltatori danno prova di grande sapienza domestica, salutiamo Gilberto Dindini della Cedola e continuiamo a tenere una sciarpa…

    Poveri ma belli - 01/07/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di giovedì 30/06/2022 delle 12:50

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 01/07/2022

  • PlayStop

    Cult di giovedì 30/06/2022

    A Bari “Lungomare di libri” in collaborazione col Salone del Libro di Torino, “Timpani”il laboratorio di ascolto musicale di “Welcome…

    Cult - 01/07/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di giovedì 30/06/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 01/07/2022

  • PlayStop

    Prisma di giovedì 30/06/2022

    IL VERTICE NATO SACRIFICA I CURDI. Orietta Moscatelli analista della rivista di geopolitica Limes, Eddi Marcucci attivista e combattente con…

    Prisma - 30/06/2022

  • PlayStop

    La NATO abbandona gli alleati curdi nelle mani di Erdogan

    La data del 29 giugno 2022 ha come filo conduttore l’ISIS, perché a Parigi è arrivata la sentenza del processo…

    Clip - 30/06/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di giovedì 30/06/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 01/07/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di giovedì 30/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 01/07/2022

Adesso in diretta