Approfondimenti

Coronavirus nell’aria? Non è cambiato niente, facciamo chiarezza.

coronavirus nell'aria

“Il virus è nell’aria”: titolavano così oggi alcuni importanti quotidiani on-line e cartacei. Notizia clamorosa e terribile. Il coronavirus, dunque, viaggia nell’aria e ci può raggiungere anche a distanza. E subito accanto: “L’Oms si prepara a rivedere le linee guida”. Per fortuna le cose stanno in un altro modo. E non fanno che confermare ciò che già sapevamo. Vediamo.

Sui giornali e siti italiani si citano 3 cose: due contributi scientifici e una dichiarazione di David Heymann, responsabile del panel su Covid-19 dell’Oms.

Il primo articolo è stato pubblicato il 17 marzo sul New England Journal of Medicine. È uno studio sperimentale per il quale è stato utilizzato un nebulizzatore speciale in laboratorio, una macchina ad alta potenza che non riflette le condizioni umane di tosse o starnuto. Lo scopo dell’esperimento è appunto individuare la presenza dei virus non solo nelle goccioline, ma anche nell’aerosol, cioè nuvole che possono trasportare le gocce più piccole. Si arriva alla conclusione che in ambienti chiusi, dove si utilizzano macchinari che favoriscono la formazione di aerosol (quindi ospedali) e dove c’è un’alta concentrazione di persone, il coronavirus nell’aria potrebbe viaggiare fino a 8 metri. Il riferimento è al rischio di contagio in ambiente ospedaliero.

Secondo articolo: compare sul Journal of American Medical Association, in data 26 marzo, firmato da Lydia Bourouiba del Massachussetts Institute of Technology. L’articolo non è specifico su Covid-19, ma sui modi di trasmissione dei virus in base a studi riferiti principalmente alla Sars.
Il virus contenuto in una nube gassosa può viaggiare fino a 8 metri di distanza nell’aria. La circolazione potrebbe essere favorita da sistemi di areazione, come l’aria condizionata. Quindi, conclude l’articolo, potrebbe essere necessario agli operatori sanitari a contatto con malati Covid-19 tenere una maggiore distanza dal paziente e comunque essere sempre protetti in ambiente ospedaliero.

Veniamo all’Oms che secondo i giornali e i siti “si prepara a rivedere la linee guida”. Cosa dice David Heymann dell’Oms alla Bbc? “Stiamo studiando le ultime indicazioni scientifiche e siamo pronti a rivedere le linee guida se sarà necessario”. Il contesto sulla Bbc era riferito all’uso delle mascherine. Al momento resta valida l’ultima raccomandazione dell’Oms, del 29 marzo, sul tema della trasmissione del virus per via aerea. “In un’analisi di 75.465 casi in Cina – scrive l’Oms – la trasmissione aerea non è stata segnalata. Può essere possibile in contesti e circostanze specifiche in cui vengono eseguite procedure e trattamenti di supporto che generano aerosol (intubazione, broncoscopia, ventilazione manuale, ecc.). Sono necessari ulteriori studi per determinare se è possibile rilevare il coronavirus nell’aria in stanze di pazienti dove non sono stati effettuati trattamenti che generano aerosol”.

Ancora una volta si parla di ospedali. Così come nei due articoli scientifici che si allargano al massimo a situazioni di ambienti chiusi, con molte persone e sistemi di areazione interna. Dunque il virus non ci rincorre per la strada. Ma, semmai, se le analisi ulteriori confermeranno la direzione ipotizzata, si ripropone la necessità di tutelare gli operatori sanitari con adeguati mezzi di protezione e linee guida più stringenti.

  • Autore articolo
    Alessandro Principe
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di dom 09/08

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 08/09/2020

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Bollicine di dom 09/08

    Bollicine di dom 09/08

    Bollicine - 08/09/2020

  • PlayStop

    Italian Girl di dom 09/08

    Italian Girl di dom 09/08

    Italian Girl - 08/09/2020

  • PlayStop

    Avenida Brasil di dom 09/08

    Avenida Brasil di dom 09/08

    Avenida Brasil - 08/09/2020

  • PlayStop

    Camera Sud del dom 09/08

    Camera Sud del dom 09/08

    Camera a sud - 08/09/2020

  • PlayStop

    Onde Road di dom 09/08

    Onde Road di dom 09/08

    Onde Road - 08/09/2020

  • PlayStop

    Microfono aperto di dom 09/08

    Microfono aperto di dom 09/08

    Microfono aperto - 08/09/2020

  • PlayStop

    Favole al microfono di dom 09/08

    Favole al microfono di dom 09/08

    Favole al microfono - 08/09/2020

  • PlayStop

    Snippet di sab 08/08

    Snippet di sab 08/08

    Snippet - 08/09/2020

  • PlayStop

    Conduzione Musicale di sab 08/08

    Conduzione Musicale di sab 08/08

    Conduzione musicale - 08/08/2020

  • PlayStop

    Gli speciali di Radio Popolare di sab 08/08

    Gli speciali di Radio Popolare di sab 08/08

    Gli speciali - 08/08/2020

  • PlayStop

    Domino di sab 08/08

    Domino di sab 08/08

    Domino - 08/08/2020

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 08/08

    I Girasoli di sab 08/08

    I girasoli - 08/08/2020

  • PlayStop

    DOC di sab 08/08

    DOC di sab 08/08

    DOC – Tratti da una storia vera - 08/08/2020

  • PlayStop

    Itaca di sab 08/08

    Itaca di sab 08/08

    Itaca - 08/08/2020

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 08/08

    Itaca Rassegna di sab 08/08

    Itaca – Rassegna Stampa - 08/08/2020

  • PlayStop

    Favole al microfono di sab 08/08

    Favole al microfono di sab 08/08

    Favole al microfono - 08/08/2020

Adesso in diretta