Approfondimenti

Che cosa è successo oggi? – Venerdì 4 settembre 2020

COVID Chiusure

Il racconto della giornata di venerdì 4 settembre 2020 attraverso le notizie principali del giornale radio delle 19.30, dai dati dell’epidemia in Italia alla pubblicazione di tutti i verbali delle riunioni del Comitato Tecnico Scientifico sul sito della Protezione Civile e la fotografia che emerge dagli ultimi sondaggi in vista del voto del 20 e 21 settembre. Gli aggiornamenti sullo stato di salute di Silvio Berlusconi e come la sua positività al COVID-19 potrebbe impattare sulle prossime elezioni. I film della terza giornata di Venezia 77 e, infine, i grafici del contagio nelle elaborazioni di Luca Gattuso.

I dati dell’epidemia diffusi oggi

Oggi in Italia sono stati accertati 1.733 casi di coronavirus, il massimo dal 2 maggio. Record assoluto per i tamponi, 113mila: nel nostro Paese non erano mai stati fatti tanti nel giro di 24 ore. La regione con più nuovi positivi, 337, è la Lombardia, in cui sono avvenute anche 6 delle 11 morti comunicate oggi. A livello nazionale i pazienti in terapia intensiva sono 121, uno in più di ieri, a cui si aggiungono circa 1.600 persone ricoverate in altri reparti, aumentate di 102 tra ieri e oggi.
Sempre oggi il Ministero della Salute e l’Istituto Superiore di Sanità hanno diffuso i risultati del loro monitoraggio settimanale sul COVID, che parla di “progressivo peggioramento”. In quasi tutte le regioni aumentano i ricoveri, ma da nessuna arriva segnalazione di ospedali in difficoltà per il numero di pazienti. Secondo i dati ufficiali i nuovi focolai sono circa 650 su quasi 1800 attivi.

COVID-19, pubblicati tutti i verbali delle riunioni del CTS

(di Michele Migone)

Tutti i verbali delle riunioni del Comitato Tecnico Scientifico sono stati pubblicati sul sito della Protezione Civile. In un primo momento la loro diffusione era stata bloccata dal governo, poi le polemiche, la battaglia legale della Fondazione Einaudi, le accuse dell’opposizione hanno convinto Giuseppe Conte a renderli pubblici.
La loro lettura non svela le ragioni per cui nei primi giorni di marzo non sia stata attivata una Zona Rossa ad Alzano Lombardo e a Nembro, ma tra le righe si intravvedono le ambiguità attraverso le quali si sono mossi da una parte, i vertici del governo, e dall’altra quelli della Regione Lombardia. CONTINUA A LEGGERE.

Elezioni Regionali, cosa dicono gli ultimi sondaggi?

(di Anna Bredice)

L’ultima fotografia delle regionali, prima che a mezzanotte scatti il divieto di pubblicare i sondaggi, non è confortante per il centrosinistra che nella migliore delle ipotesi potrebbe pareggiare, 3 a 3, ma nella peggiore rischia di vincere solo in una regione, la Campania, perdendo una delle roccaforti come la Toscana, oltre che la Puglia.
Un incubo per Zingaretti, quando sta per celebrare il primo anno di governo Conte Due, quello che inizialmente non voleva, convinto ad accettare da Renzi, che da mesi è diventato una spina nel fianco, e ora costretto a sostenere questo governo con tutte le forze. CONTINUA A LEGGERE.

“La situazione clinica di Berlusconi è tranquilla e confortante”

La situazione clinica di Silvio Berlusconi è tranquilla e confortante“. Sono le parole di Alberto Zangrillo, medico personale di Berlusconi, pronunciate durante la conferenza stampa all’ospedale San Raffaele di Milano per aggiornare il bollettino medico sull’ex capo del governo.

Berlusconi è stato ricoverato stanotte al San Raffaele. Ricovero necessario dopo che ieri – ha detto Zangrillo – “è stato rilevato un blando coinvolgimento polmonare”. Il medico di Berlusconi ha poi aggiunto di aver imposto al suo paziente un “riposo assoluto” e ha smentito che Berlusconi si trovi in terapia intensiva: “il paziente non è intubato – ha detto – e respira spontaneamente”.
Tantissimi i messaggi di auguri inviati a Berlusconi: da Mattarella a Di Maio, da Zingaretti a Salvini e Meloni e a Conte. Tra i messaggi anche quello dell’ex moglie Veronica Lario.

Berlusconi, il COVID-19 e la campagna elettorale

(di Raffaele Liguori)

In queste ore di altissima attenzione dei media su Berlusconi si fa notare una dichiarazione di Veronica Lario, l’ex moglie del capo di Forza Italia, pubblicata da La Stampa.
Dice Veronica Lario: “La cosa più giusta da fare, in questo frangente, è affidarsi con la massima fiducia alle terapie, seguire scrupolosamente le indicazioni dei medici”.
Lario in pratica dà un consiglio all’ex marito: gli suggerisce di fidarsi solo dei medici e di non ascoltare nessun altro, di non prestarsi ad alcun gioco mediatico attorno alla sua malattia.
Eppure la tentazione di non ascoltare il consiglio è forte, soprattutto nell’entourage berlusconiano.
Da quando si è saputo del suo contagio da COVID-19 Berlusconi è balzato sulle prime pagine dei giornali come non succedeva da settimane. L’ultima volta due mesi fa, quando proprio i suoi giornali e le sue tv cercarono di proporre l’immagine di un Berlusconi leader incensurato e perseguitato. Lo fecero utilizzando quelle registrazioni dell’ex giudice di cassazione Amedeo Franco, morto negli anni scorsi, che dipingevano Berlusconi vittima di un complotto dei giudici della Cassazione.
Al di là dei suggerimenti di Veronica Lario, di Berlusconi e della sua salute sentiremo parlare nei prossimi giorni. In questi pomeriggi di fine estate leggeremo prima i comunicati dei medici di Berlusconi e poi quelli del Ministero della Sanità sui contagi e ricoveri giornalieri.
La salute del leader e quella del Paese saranno affiancate in questa particolare scansione del tempo.
In conclusione, resta qualche interrogativo. Il Berlusconi combattente contro la malattia spingerà ancor di più a destra il pendolo della campagna elettorale per le regionali?
Renderà più visibili le richieste di aiuto di Mediaset al governo per entrare nel business della banda larga e della rete unica? Negli ultimi tre giorni le azioni Mediaset sono cresciute di oltre il 10%.

Venezia 77, i film della terza giornata

(di Barbara Sorrentini)

È arrivato “Padrenostro”, il primo titolo italiano in concorso a Venezia 77. Diretto da Claudio Noce, interpretato e co-prodotto da Pierfrancesco Favino, il film racconta un episodio legato alla biografia del regista accaduto negli anni più bui della storia d’Italia. Alla fine degli anni settanta il padre di Claudio Noce ha subito un attacco terroristico a cui è sopravvissuto con la paura e il senso di colpa per chi non ce l’ha fatta. “Padrenostro” parte da quel momento per raccontare il punto di vista del figlio di dieci anni e l’elaborazione storica ed emotiva da parte di un bambino cresciuto negli anni di piombo. La ricostruzione è interessante, con un approfondimento sul rapporto con il padre e un ragazzo un po’ più grande che compare all’improvviso portando con sé un segreto.
Fuori concorso è passato “The Duke” di Roger Michell con due giganti come Jim Broadbent ed Helen Mirren, una coppia della working class di Newcastle negli anni sessanta, alle prese con il furto del prezioso ritratto del Duca di Windsor alla National Gallery di Londra. Commedia con temi cari a Ken Loach, ma stilisticamente più ricercata, dedicata al ‘welfare degli anziani’ con la lotta dell’uomo comune Kempton Bunton per il diritto al benessere dei pensionati e la giustizia sociale.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di dom 24/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 24/01/2021

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Pop Cast di dom 24/01/21

    Pop Cast di dom 24/01/21

    PopCast - 24/01/2021

  • PlayStop

    Labirinti Musicali di dom 24/01/21

    Labirinti Musicali di dom 24/01/21

    Labirinti Musicali - 24/01/2021

  • PlayStop

    Avenida Brasil di dom 24/01/21

    Avenida Brasil di dom 24/01/21

    Avenida Brasil - 24/01/2021

  • PlayStop

    C'e' di buono del dom 24/01/21

    C'e' di buono del dom 24/01/21

    C’è di buono - 24/01/2021

  • PlayStop

    Onde Road di dom 24/01/21

    Onde Road di dom 24/01/21

    Onde Road - 24/01/2021

  • PlayStop

    Dido di dom 24/01/21

    Dido di dom 24/01/21

    Dido – Conversazioni della domenica - 24/01/2021

  • PlayStop

    Chassis di dom 24/01/21

    Chassis di dom 24/01/21

    Chassis - 24/01/2021

  • PlayStop

    Slide Pistons di sab 23/01/21

    Slide Pistons Jam Session, Slide Pistons, Jam Session, Radio Popolare, Luciano Macchia, Raffaele Kohler, Costa, Stefano Costantini

    Slide Pistons – Jam Session - 24/01/2021

  • PlayStop

    Snippet di sab 23/01/21

    ep 205 - Ella Jenkins and more. Ella Jenkins, cantante, divulgatrice, insegnante è il fil rouge della prima parte di…

    Snippet - 24/01/2021

  • PlayStop

    Conduzione Musicale di sab 23/01/21

    Conduzione Musicale di sab 23/01/21

    Conduzione musicale - 24/01/2021

  • PlayStop

    On Stage di sab 23/01/21

    On Stage di sab 23/01/21

    On Stage - 24/01/2021

  • PlayStop

    Passatel di sab 23/01/21

    Passatel di sab 23/01/21

    Passatel - 24/01/2021

  • PlayStop

    Pop Up di sab 23/01/21

    Pop Up di sab 23/01/21

    Pop Up Live - 24/01/2021

  • PlayStop

    Lezioni di antimafia: Nando dalla Chiesa

    Primo incontro del nuovo ciclo di “Lezioni di antimafia” ideato dalla Scuola di Formazione “Antonino Caponnetto” e coordinato da Raffaele…

    Lezioni di antimafia - 24/01/2021

  • PlayStop

    Sidecar di sab 23/01/21

    Sidecar di sab 23/01/21

    Sidecar - 24/01/2021

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 23/01/21

    -Aprire i Musei dove è possibile anche sabato e domenica. Essere coinvolti nelle decisioni: l'appello di AMACI, L'Associazione dei Musei…

    I girasoli - 24/01/2021

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 23/01/21

    Sabato Libri di sab 23/01/21

    Sabato libri - 24/01/2021

  • PlayStop

    Itaca di sab 23/01/21

    Itaca di sab 23/01/21

    Itaca - 24/01/2021

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 23/01/21

    Itaca Rassegna di sab 23/01/21

    Itaca – Rassegna Stampa - 24/01/2021

Adesso in diretta