Approfondimenti

Cesare Basile ospite a Jack

“Il dialetto, inteso come lingua del territorio, è blues perché ambedue  nascono dalla terra, non sono entità ‘organizzate’ ma nascono dalla quotidianità”. Esordisce così Cesare Basile all’inizio della nostra chiacchierata in diretta a Jack in previsione del concerto di mercoledì 4 novembre alla Salumeria della Musica; “per me è normale cantare in dialetto – dice -; è la prima lingua che ho imparato nell’infanzia; anzi potrei fare una battuta dicendo che ho fatto più fatica ad imparare a cantare in italiano”.

La collaudata formazione con cui è in tour (e con cui ha registrato l’album Tu Prenditi L’amore che Vuoi e Non Chiederlo più ) è quella de I Caminanti: Enrico Gabrielli, Rodrigo D’Erasmo, Massimo Ferrarotto, Luca Recchia, Simona Norato oltre che dallo stesso Basile.

“Sul palco improvviseremo partendo da una struttura musicale che funziona da canovaccio. Non siamo una band che suona sempre insieme o che fa le prove spesso ma siamo tutti artisti che hanno partecipato alle registrazioni del disco, quindi siamo padroni dei brani che eseguiamo. Ma questo è anche il bello dei live con I Caminanti perché ogni spettacolo è diverso dal precedente e dal prossimo ed è molto umorale, legato alle sensazioni che ogni musicista vive in quel momento in quella giornata”.

Tu Prenditi L’amore che Vuoi e Non Chiederlo più  è stato appena premiato con la Targa Tenco per il miglior disco dialettale dell’anno. Anche Cesare Basile ha quindi partecipato all’omaggio a Francesco Guccini. Proviamo quindi a punzecchiarlo a riguardo e lui: “In effetti l’ho trovato un po annoiato. Sopratutto alla fine, dopo 3 giorni che ascoltava brani suoi eseguiti da altri. Mi è parso visibilmente stufo, tra l’altro mi sono reso protagonista di una figuraccia: ci siamo incrociati per caso all’esterno nello spazio fumatori. E io sono stato lì a pensare una domanda intelligente, ma poi alla fine ne sono uscito con la domanda più idiota che potessi fare ‘cosa provi quando senti le tue canzoni suonate da altri?’ e Lui serafico ‘dipende da chi sono gli altri'”.

Cesare Basile invece è stufo, come chi scrive peraltro, di vedere continuamente attaccate le etichette, di dover smontare cliché; ad esempio quello secondo cui Catania sarebbe la città più rock d’Italia. “E’ un po’ una rottura di cazzo ora e lo era anni fa quando è uscita quella buffonata della Seattle d’Italia. Era una mossa commerciale che puntava a cavalcare una certa onda per vendere di più. Esiste certamente una scena viva , composta da musicisti validi e persone interessanti dal punto di vista della sperimentazione culturale; esiste ma non ha niente a che vedere con Seattle e con le strategie di vendita di alcuni prodotti specifici. E’ una città che come tante altre: vive di contraddizioni e soffre le mancanze della politica culturale di questo paese e a questo prova a reagire”.

Cesare Basile ospite a Jack

  • Autore articolo
    Davide Facchini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 27/06/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 27/06/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 27/06/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    The Game di lunedì 27/06/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 27/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 27/06/2022

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 27/06/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Mal di mare e vermi del polistirolo

    Con Andrea Bellati e Gaia Grassi

    Di tutto un boh - 27/06/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 27/06/2022

    Si parla con Emanuele Biggi del suo ultimo libro Micromondi. Storie di animali, piante e forme di vita nascosti in…

    Considera l’armadillo - 27/06/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 27/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 27/06/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di lunedì 27/06/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 12:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 27/06/2022

    Oggi a Cult, il quotidiano culturale di Radio Popolare in onda alle 11.30: la nuova edizione di Suoni Mobili a…

    Cult - 27/06/2022

  • PlayStop

    Carla De Bernardi, Storia di Milano. Guida per curiosi e ficcanaso

    CARLA DE BERNARDI - STORIA DI MILANO. GUIDA PER CURIOSI E FICCANASO – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 27/06/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 27/06/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 27/06/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 27/06/2022

    Commentiamo i risultati delle elezioni comunali con Daniela Preziosi, Carlo Galli e Claudio Jampaglia. Covid, la nuova ondata spiegata da…

    Prisma - 27/06/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 27/06/2022

    Il contenitore del lunedì mattina che vi racconta cosa raccontano i giornali, come comunica la politica, le aziende e i…

    Guarda che Lune - 27/06/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 27/06/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 27/06/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 27/06/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 27/06/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di lunedì 27/06/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 27/06/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di lunedì 27/06/2022

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 27/06/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di domenica 26/06/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 27/06/2022

Adesso in diretta