Approfondimenti

Cartoline da Limón, il primo graphic novel di Edo Brenes

Cartoline da Limón è il primo graphic novel dell’autore costaricano Edo Brènes. Nato come un racconto breve basato sui ricordi degli anziani parenti di Puerto Limón, si è trasformato rapidamente in una saga familiare che lega i destini di tre generazioni, da inizio 900 ai giorni nostri. Un delicato romanzo sulla memoria e sui segreti di famiglia che si sfoglia con piacere e curiosità dalla prima all’ultima pagina.
La storia, che mescola abilmente elementi autobiografici e aneddoti reali a fatti inventati di sana pianta, racconta l’indagine di un giovane studente che vive a Londra e torna in Costa Rica per intervistare i vecchi parenti, cercando spunti per scrivere un libro sulla sua famiglia. Grazie anche ad una montagna di vecchie fotografie scovate in scatoloni e album di famiglia, riesce a raccogliere racconti divertenti (come quello di un furto di galline) e più o meno malinconici, tracciando un affresco intricato della vita a Limón ben prima della sua nascita. Dai quartieri dei ricchi impiegati della United Fruit Company, allo stadio di calcio, ai sentieri lussureggianti da percorrere in biciletta alle splendide spiagge caraibiche, lo stesso Puerto Limón, che per l’autore è il luogo idealizzato delle origini, a cui tutti i suoi parenti si sono sempre sentiti legati, diventa uno dei numerosi protagonisti di questo romanzo. Un personaggio fondamentale, che incide persino sulle scelte cromatiche.
Il racconto si snoda tra il presente del giovane detective, le vecchie foto che ritmano le conversazioni e i flash-back del passato in cui vivevano i suoi nonni. Per agevolare la lettura dei diversi piani cronologici, Brènes ha lavorato sul colore, appunto. Inizialmente aveva pensato al seppia, un classico per il passato, ma si è accorto che era una tonalità troppo estranea ad una città come Limón, dove fa sempre bello e i paesaggi non sono slavati nemmeno quando piove. Ha quindi scelto il giallo, il verde e l’arancione per i tempi andati e ha optato per uno spettro complementare – rosso, blu e viola – per il presente. Una palette che riprende anche per le foto, desaturandola e rendendo i preziosi ricordi catturati dall’obiettivo ancora più delicati ed affettuosi.
Il fumettista ha anche lavorato pazientemente sulla tipografia, creando uno stile preciso per ogni personaggio. Dando vita a un romanzo corale, interamente ritmato dai dialoghi e senza nemmeno una voce fuori campo, diventa essenziale permettere al lettore di sapere immediatamente chi sta parlando. In questo caso, i caratteri tipografici evocano anche la personalità di chi parla e per Brènes questa è una cosa fondamentale: è grazie ai racconti dei personaggi e alle loro reazioni agli eventi, che non vengono quasi mai mostrati attraverso l’azione, che la storia va avanti. Con indolenza e dolcezza – sottolineata dal disegno sottile, pulito ed elegante caratteristico della linea chiara. Ma anche incarnandosi attraverso chi, testimone del passato, lo ricorda e lo rievoca. Facendo inavvertitamente riaffiorare delle verità nascoste.

Cartoline da Limón, di Edo Brenes . 272 pagine a colori, Bao Publishing, 23 euro.

  • Autore articolo
    Luisa Nannipieri
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 26/11/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 26/11/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 25/11/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 26/11/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di sabato 26/11/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 26/11/2022

  • PlayStop

    Il sabato del villaggio di sabato 26/11/2022

    Il sabato del villaggio... una trasmissione totalmente improvvisata ed emozionale. Musica a 360°, viva, legata e slegata dagli accadimenti. Come…

    Il sabato del villaggio - 26/11/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 26/11/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 26/11/2022

  • PlayStop

    Jailhouse Rock di sabato 26/11/2022

    Suoni, suonatori e suonati dal mondo delle prigioni Jailhouse Rock è una trasmissione radiofonica in onda su Radio Popolare e…

    Jailhouse Rock - 26/11/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 26/11/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 26/11/2022

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 26/11/2022

    I documentari e le docu-serie sono diventati argomento di discussione online e offline: sesso, yoga, guru, crimine, storie di ordinaria…

    DOC – Tratti da una storia vera - 26/11/2022

  • PlayStop

    Chassis di sabato 26/11/2022

    Dal 2002 va in onda Chassis-Il contenitore di pellicole di Radio Popolare. Un programma pensato per informare ed evocare con…

    Chassis - 26/11/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 26/11/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 26/11/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 26/11/2022

    Good Times è il trampolino per tuffarsi in bello stile nel weekend. Visioni, letture, palchi, percorsi, incontri, esperienze, attività. Gli…

    Good Times - 26/11/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 26/11/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 26/11/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 26/11/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 26/11/2022

  • PlayStop

    Let's spend the night together di sabato 26/11/2022

    Let's Spend The Night Together è il salottino rock'n'roll di Radio Popolare. Si parla di attualità, si passano le novità…

    Let’s spend the night together - 26/11/2022

  • PlayStop

    Doppia Acca di venerdì 25/11/2022

    Dal 2011 è la trasmissione dedicata all’hip-hop di Radio Popolare.

    Doppia_Acca - 26/11/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 25/11/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 26/11/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 25/11/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 26/11/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di venerdì 25/11/2022

    Una trasmissione che parla di donne e altre stranezze. Attualità, cultura, approfondimenti. Tutte le domeniche dalle 15.35 alle 16.30. A…

    Sui Generis - 26/11/2022

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di venerdì 25/11/2022

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 26/11/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 25/11/2022

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 26/11/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 25/11/2022

    (47 - 238) Dove si scopre che per fare il Vice Ministro degli Esteri non è così importante conoscere, almeno…

    Muoviti muoviti - 26/11/2022

Adesso in diretta