Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 13/11

    Jazz Ahead di mer 13/11

    Giornale Radio - 14/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 13/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 13/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 13/11 delle 19:50

    Metroregione di mer 13/11 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 14/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di mer 13/11

    Funk shui di mer 13/11

    Funk shui - 14/11/2019

  • PlayStop

    Memos di mer 13/11

    Democrazia, una questione non solo dell’est Europa. Trent’anni dopo il Muro di Berlino, la promessa non mantenuta della democrazia riguarda…

    Memos - 14/11/2019

  • PlayStop

    psicoradio di mer 13/11

    psicoradio di mer 13/11

    Psicoradio - 14/11/2019

  • PlayStop

    Cosa ne Bici del mer 13/11

    Cosa ne Bici del mer 13/11

    Cosa ne BICI? - 14/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 13/11 (prima parte)

    Ora di punta di mer 13/11 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 14/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 13/11 (seconda parte)

    Ora di punta di mer 13/11 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 14/11/2019

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 13/11

    Il demone del tardi - copertina di mer 13/11

    Il demone del tardi - 14/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 13/11 (seconda parte)

    ira rubini, cult, raffaello e gli amici di urbino, galleria nazionale delle marche a palazzo ducale di urbino, tiziana ricci,…

    Cult - 14/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 13/11 (prima parte)

    ira rubini, cult, raffaello e gli amici di urbino, galleria nazionale delle marche a palazzo ducale di urbino, tiziana ricci,…

    Cult - 14/11/2019

  • PlayStop

    Esteri di mer 13/11

    i raid aerei israeliani hanno causato la morte di 24 palestinesi, 73 i feriti. ..Tra le vittime un bambino di…

    Esteri - 14/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 13/11 (seconda parte)

    Jack di mer 13/11 (seconda parte)

    Jack - 14/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 13/11 (prima parte)

    Jack di mer 13/11 (prima parte)

    Jack - 14/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 13/11

    Si parla con Piero Milani del Centro Fauna Selvatica Il Pettirosso, dell'Operazione Pettirosso contro il bracconaggio, di valli bresciane, di…

    Considera l’armadillo - 14/11/2019

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 13/11

    MIRIAM TOEWS-LA MIA ESTATE FORTUNATA-DONNE CHE PARLANO- Presentato da:IRA RUBINI e CHIARA RONZANI

    Note dell’autore - 14/11/2019

  • PlayStop

    Tributo a Piero Scaramucci

    Diretta dalla Sala Alessi a Palazzo Marino. Presentazione di Lorenza Ghidini. Con gli interventi di Massimo Bacchetta (RP), Carlo Smuraglia…

    Gli speciali - 11/12/2019

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 13/11

    Rassegna stampa internazionale di mer 13/11

    Rassegna stampa internazionale - 14/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 13/11

    Ora di punta di mer 13/11

    Ora di punta – I fatti del giorno - 14/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 13/11 (seconda parte)

    Malos di mer 13/11 (seconda parte)

    MALOS - 14/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 13/11 (prima parte)

    Malos di mer 13/11 (prima parte)

    MALOS - 14/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 13/11

    Malos di mer 13/11

    MALOS - 14/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Porti aperti all’Aquarius: una questione di civiltà

La priorità è salvare le vite umane. Nel braccio di ferro tra Il Viminale e Malta sul destino dei 629 profughi della nave Aquarius è intervenuta Carlotta Sami, la portavoce dell’Alto Commissariato per i rifugiati dell’Onu, ricordando quale è la cosa più importante. Salvini ascolterà? Qualcuno ascolterà ?

Il neo ministro degli interni sembra aver deciso di dare seguito alle sue minacce. Vuole il giro di vite sugli sbarchi e, di concerto con il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli, ha di fatto disposto la chiusura dei porti italiani all’Aquarius. Malta deve prendersi i profughi, non l’Italia.

Malta in genere però non li prende. Questo significa che, se nessuno cambia posizione, i 629 se ne staranno in mare. Fino a quando? Difficile dire. L’Aquarius deve diventare un esempio per tutte le altre Ong che ancora organizzano salvataggi nel Mediterraneo.

Siamo vicini alla conclusione di quel processo iniziato la primavera dello scorso anno con la criminalizzazione delle Ong. Matteo Salvini fu uno dei più impegnati in quella campagna, una campagna che ha portato – tra l’altro – agli accordi tra il governo Gentiloni-Minniti e le autorità libiche per impedire a tutti i costi le partenze. Una campagna che ha procurato tanto consenso elettorale alla Lega.

Ora per Salvini è il momento di dare seguito alle sue promesse elettorali. Impedire l’attracco nei porti italiani alle navi delle Ong vuol dire – di fatto – impedirgli di operare in mare. E quindi di salvare le vite dei profughi. Altri che lo fanno, non ce ne sono più.

Carlotta Sami, come tanti altri operatori umanitari, ci ricorda quale è la priorità. La politica senza umanità scivola veloce verso il cinismo, allarga il fronte dell’indifferenza, sconfina nella ferocia. Salvare e accogliere quei profughi, aprire i porti italiani all’Aquarius è una questione di civiltà.

  • Autore articolo
    Michele Migone
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni