Evasione fiscale

Apple, multa da 13 miliardi

martedì 30 agosto 2016 ore 12:25

E’ durissima la multa che la Commissione Europea ha comminato ad Apple: 13 miliardi di euro, da ripagare all’Irlanda per ripianare quanto risparmiato tra il 2003 e il 2014.

La sentenza ha condannato l’azienda americana per aver ottenuto vantaggi fiscali illeciti grazie a trattative riservate con uno Stato membro dell’Unione Europea. Apple, invece del 12,5 di imposta dovuta, sarebbe riuscita a spuntare nel 2003 solo l’1 per cento, un tasso che è sceso ulteriormente negli anni successivi.

Si attende a questo punto un ricorso da parte sia dell’azienda sia del governo irlandese.

Tim Cook, CEO di Apple, aveva definito l’indagine “spazzatura politica“, negando qualsiasi forma di evasione fiscale.

Aggiornato mercoledì 31 agosto 2016 ore 18:12
TAG