A "Letti di Notte"

José Pinho, il libraio più creativo di Lisbona

martedì 12 aprile 2016 ore 18:21

Milano - José Pinho, il più famoso fra i librai indipendenti del Portogallo, arriva in Italia per lanciare in anteprima a Milano, Torino e Roma l’edizione 2016 di “Letti di notte”, la manifestazione che il 18 giugno vedrà centinaia di librerie italiane restare aperte tutta la notte, per mettere in contatto scrittori, editori e lettori.
Quest’anno “Letti di notte” ha un tema: le città. Le librerie si trasformeranno dunque in altrettante città del mondo, per in libreria si può incontrare tutto il mondo.

Josè Pinho è venuto a Cult a raccontare la sua esperienza a Lisbona, dove ha aperto la celebre libreria Ler Devagar (Leggere con lentezza), e a Obidos, città letteraria UNESCO, dove ha ricavato una libreria in una chiesa sconsacrata e l’ha messa in rete con un circuito di 10 librerie in piccole località.

Nella vivace diretta a Radio Popolare, Pinho ha spiegato che, dopo un lungo periodo in cui ha lavorato per una multinazionale, 17 anni fa ha deciso di dedicarsi alla sua passione, i libri, creando un luogo che facilitasse la formazione di una comunità di appassionati che si fermassero in libreria a leggere, grazie anche a orari inconsueti (Ler Devagar chiude allae 2.00 di notte!).

Josè Pinho è anche il direttore del festival Folio, che ha luogo a Obidos, e propone incontri con scrittori, librai ed editori indipendenti portoghesi e internazionali.

Ascolta l’intervista a José Pinho a Cult

jose pinho

Aggiornato mercoledì 13 aprile 2016 ore 16:27
TAG