Brunella Filì
Emergency Exit

Gli italiani là fuori: un paio più del previsto

venerdì 26 febbraio 2016 ore 15:38

Emergency Exit è il bel documentario che ha costruito, intervista dopo intervista, la regista Brunella Filì. Partita camera in spalla, Brunella è andata a prendersi i racconti degli amici e conoscenti (almeno inizialmente) che per poter lavorare avevano deciso di varcare i confini nazionali. Mete che offrono un’occupazione in linea con le aspirazioni (e gli studi) dei protagonisti che possono finalmente intraprendere il percorso voluto.

Storie di successo quindi.

Ma con un grosso ma di fondo. E banalmente il fatto che quel percorso, almeno teoricamente, avrebbe dovuto essere possibile in Italia.

Tante le testimonianze e gli spunti su una generazione sempre più difficile da fotografare e da raccontare, dove il sapersi adattare e la capacità di improvvisazione tornano a essere caratteristiche fondamentali per sopravvivere ai cambiamenti. Storie di partenze con un ritorno ignoto, di coraggio, divertenti e amare. E una testimonianza particolare di Bill Emmott, coautore di Girlfriend in a coma, che rivela quanto le stime sugli italiani all’estero siano vaghe e decisamente al ribasso, per interesse di istituzioni e non solo di mantenere una facciata di efficienza e di, citando Emmott, “bella figura”.

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

Ascolta la puntata

Pionieri – inventarsi la vita – è un programma a cura di Gianpiero Kesten e va in onda ogni giorno da lunedì a venerdì alle 13.30 su Radio Popolare.

Aggiornato mercoledì 02 marzo 2016 ore 13:51
TAG
ItaliaEuropaGiovaniLavoromediaMigrantiPionieriPugliaStorie