Approfondimenti

Mannelli: “Non sono un sessista”

Mannelli è l’uomo del giorno, suo malgrado. Per la vignetta su Maria Elena Boschi, pubblicata oggi da Il Fatto Quotidiano, è stato accusato dal Pd di sessismo.

Lui risponde così.

“Non rispondo un bel nulla. Che c’è da dire di fronte a una pagliacciata del genere… Qualcuno ha citato Oscar Wilde quando dice ‘Se ti metti a discutere con un idiota, poi sei catturato dall’idiozia…’. Quindi preferisco guardarli e basta…”.

Oltre agli esponenti del Pd è intervenuta anche la presidente della Camera Laura Boldrini, un intervento super partes.

“La Boldrini non è mai stata super partes. Non ho mai conosciuto un presidente della Camera che lo sia stato. Lo era la Pivetti? O Ingrao? Forse lo è stata la staliniana di ferro, la moglie del Migliore, la Iotti. E poi, la Boldrini si era già risentita un’altra volta…”.

Dici che è intervenuta per fatto personale?

“Non credo. Comunque, senti, non voglio alimentare le polemiche con nessuno. Comunque il clima di questo Paese è questo. Si sta lì e si ride. Per fortuna c’è ancora un sacco di gente intelligente”.

Questa vignetta arriva però il giorno dopo le polemiche sul titolo sulle “ciocciottelle”…

“Altra stupidaggine grossa come un grattacielo. Non so perché… Cioè, lo so. L’ipocrisia ci ha mangiato vivi. Io vorrei sapere perché quello del titolo sulle cicciottelle viene licenziato… Le donne intelligenti che conosco e sono tante, ridono di queste cose… dovrebbero sorridere e basta, non dovrebbero prendersela perché non ci sono discriminazioni. Dai… siamo nel surrealismo puro perché il ridicolo è già stato esaurito da tempo”.

Poi spiegare perché quella vignetta sulla Boschi, perché hai voluto rappresentarla in quel modo?

“Perché non dice nulla, perché è una inutile. Se fosse stato un uomo… E’ una vita che li metto nudi, vestiti, cicioni, o nani… Se sono uomini va bene… Formigoni lo avevo messo in braghe…Vogliamo scherzare. Che devo dire? Sono sessista per quella vignetta? Io ho fatto il ritratto di una foto pubblica. L’unica cosa che si notava di quella presenza prestigiosa a quella Festa dell’Unità dove è stata contestata dai suoi stessi compagni di partito, l’unica cosa che emergeva in mezzo al nulla dei ragionamenti della Boschi era la scosciatura. Almeno per me. Tu dici: non fa ridere…Capisco! Che problema c’è?”.

Tu non pensavi che sarebbe scoppiato questa polemica?

“Senti, se non mi aspettassi queste cose non avrei scelto questo mestiere. Vedere quella foto, mi è venuto da ridere. Mi divertiva. Mi baso su questo.  Mi diverte fare il ritratto. Ho visto un’espressione vuota, come ho avvertito vuoto il linguaggio e il pensiero. E’ per quello che ho disegnato aria che usciva dalla bocca. Non c’era altro. Quello e le cosce. Che si può fare? Fortebraccio anni fa parlava del difetto fisico… Ai tempi del Male c’era il tema del buon gusto. Siamo ancora lì”.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 16/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 16/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 16/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 16/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Zoja Svetova, Gli innocenti saranno colpevoli. Appunti di un'idealista. La giustizia ingiusta nella Russia di Putin

    ZOYA SVETOVA - GLI INNOCENTI SARANNO COLPEVOLI. APPUNTI DI UN'IDEALISTA. LA GIUSTIZIA INGIUSTA NELLA RUSSIA DI PUTIN – presentato da…

    Note dell’autore - 16/05/2022

  • PlayStop

    Cult di lunedì 16/05/2022

    Dario Leone sullo spettacolo “Bum ha i piedi bruciati” al Teatro Franco Parenti, dedicato a Giovanni Falcone, la mostra su…

    Cult - 16/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lunedì 16/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 16/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di lunedì 16/05/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 16/05/2022

  • PlayStop

    Guarda che Lune di lunedì 16/05/2022

    Loghi che si consumano, simboli da abbattere, bare inclinate, abbiamo bisogno di memoria, di non fuggire via dall'orrore. Le merci…

    Guarda che Lune - 16/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lunedì 16/05/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 16/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 16/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 16/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lunedì 16/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 16/05/2022

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di domenica 15/05/2022

    Prospettive musicali dà risalto a una serie di espressioni musicali che trovano generalmente poco spazio nelle programmazioni radiofoniche mainstream. Non…

    Prospettive Musicali - 16/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di domenica 15/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 16/05/2022

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 15/05/2022

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 16/05/2022

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 15/05/2022

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 16/05/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 15/05/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 16/05/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 15/05/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 16/05/2022

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 15/05/2022

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 16/05/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 15/05/2022

    Una trasmissione che parla di donne e altre stranezze. Attualità, cultura, approfondimenti. Tutte le domeniche dalle 15.35 alle 16.30. A…

    Sui Generis - 16/05/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 15/05/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 16/05/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 15/05/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 16/05/2022

Adesso in diretta