Approfondimenti

“Vacciniamoci contro l’indifferenza. E prendiamo in mano il destino del nostro Paese”

Carlo Smuraglia ANSA

Amore per la nostra Costituzione, per il nostro destino comune. E un vaccino contro il dramma dell’indifferenza, che ci tiene lontani dalla realtà. Ai microfoni di Radio Popolare nel giorno del suo straordinario 98esimo compleanno, il presidente emerito dell’Anpi Carlo Smuraglia.

Lei ha cominciato a lottare a 21 anni. Oggi ne compie 98 e fanno 77 anni che lei lotta per questo Paese. Come lo vede oggi?

Ho notato che uno degli effetti negativi della pandemia, oltre quelli sanitari che conosciamo, è quello di aver creato una sorta di distrazione. È come se i fatti ci colpissero meno. Voglio partire da un fatto che mi ha colpito moltissimo e che non ha avuto il rilievo che meriterebbe. Nel giro di pochi giorni due giovani donne, due giovani lavoratrici, sono state agguantate e uccise dalla macchina a cui stavano lavorando. Macchine a cui, a quanto pare, erano stati tolti i dispositivi di sicurezza. Una cosa del genere dovrebbe suscitare un’indignazione enorme. Questo è un caso drammatico dal punto di vista umano, ma è ancor più dal punto di vista sociale. Siamo al punto in cui si può togliere i dispositivi di sicurezza a delle macchine a cui lavorano delle donne di poco più di 20 anni e lasciare che vengano letteralmente stracciate impunemente. Non c’è una reazione adeguata.

Il presidente della Repubblica ha detto qualche parola giusta a proposito degli infortuni sul lavoro, ma siamo al di là di questo. Ci dovrebbe essere un’emozione popolare diffusa e delle reazioni più forti sul piano sindacale. Questa mancanza di reazione è caratteristica di tutto oggi. Ci siamo allontanati dalla realtà. Parliamo della ripresa, tutti vogliono la vogliono, tutti ci pensano, ma cosa vuol dire ripresa? Di certo non riprendere dal punto in cui ci trovavamo. Vuol dire fare un balzo in avanti traendo insegnamento anche dall’esperienza dolorosissima dell’ultimo anno e mezzo e migliorando tutto: il lavoro, i rapporti sociali, i rapporti politici e così via. Facciamo grande affidamento sui fondi che arriveranno dall’Europa e su questo governo un po’ singolare, ma cosa intendiamo fare di questo Paese? Quante piccole aziende hanno chiuso? Quanti negozi sono scomparsi? Quante attività lavorative non si possono più svolgere? Quanti sono costretti ad arrangiarsi perché non trovano un lavoro adeguato?

Vorrei che si ponesse molta più attenzione al futuro. Dovrà essere innovativo, ma migliorativo. Deve permetterci di superare la pandemia, ma anche tutti gli effetti collaterali, i guai che ha provocato e i rallentamenti che ha causato sul piano dei rapporti di lavoro. C’è bisogno di un richiamo forte. Una situazione come questa comporta anche problematiche sociali. Vedo tentativi  da parte di fascisti e simili di mescolarsi a manifestazioni che avrebbero un carattere di protesta. Riportiamo alla vita il nostro antifascismo e ridiamogli la forza dirompente che dovrebbe avere.

Ecco la versione integrale dell’intervista del direttore Sandro Gilioli e Alessandro Braga, nella puntata di Prisma di giovedì 12 agosto.

Foto | Ansa

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 01/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/01/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 01/07/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 07/01/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Cult di venerdì 01/07/2022

    a Welcome to Socotra i Cantieri Teatrali Koreja propongono „Alessandro „, La mostra „Luna Park dell‘anima, Coney Island“ di Maurizio…

    Cult - 07/01/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 01/07/2022

    Se non è febbre, quasi. 37 e 2 è la trasmissione dedicata ai temi dell’invalidità e della non autosufficienza. Dalle…

    37 e 2 - 07/01/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 01/07/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 01/07/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 01/07/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 07/01/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 01/07/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 07/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 01/07/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 07/01/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di venerdì 01/07/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 07/01/2022

  • PlayStop

    Serve & Volley di venerdì 01/07/2022

    Musica e parole per chiudere in bellezza il palinsesto dei giovedì! Con Marco Sambinello e Niccolò Guffanti.

    Serve&Volley - 07/01/2022

  • PlayStop

    News della notte di giovedì 30/06/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 01/07/2022

  • PlayStop

    Chassis di giovedì 30/06/2022

    con Giancarlo Giannini, Antonio Capuano, Tommaso Ragno, Mario Martone e Ippolita Di Majo, dal Pesaro Film Festival. Walter Leonardi presenta…

    Chassis - 01/07/2022

  • PlayStop

    Esteri di giovedì 30/06/2022

    1 – Una Cina, un sistema. In occasione del 25esimo anniversario dell’indipendenza di Hong Kong, la visita di Xi Jinping…

    Esteri - 01/07/2022

  • PlayStop

    The Game di giovedì 30/06/2022

    1) Governo Draghi e caro-bollette: oggi il consiglio dei ministri ha prorogato bonus sociale e taglio dell’Iva. Il commento di…

    The Game - 01/07/2022

  • PlayStop

    Avenida Brasil di sabato 25/06/2022

    Speciale AGENDA BRASIL - Festival Internazionale di Cinema Brasiliano 2022 alla sua nona edizione milanese dal 6 all'8 luglio. Ospiti…

    Avenida Brasil - 25/06/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di giovedì 30/06/2022

    Dove si analizza la prima giornata di POS obbligatorio cercando di cogliere le motivazioni dei clienti e quelle dei commercianti.…

    Muoviti muoviti - 01/07/2022

  • PlayStop

    Di tutto un Boh. Squali marci, formaggi coi vermi e Pompei.

    con Andrea Bellati e Margherita Fruzza

    Di tutto un boh - 01/07/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di giovedì 30/06/2022

    Noi e altri animali È la trasmissione che da settembre del 2014 si interroga su i mille intrecci di una…

    Considera l’armadillo - 01/07/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 25/06/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 25/06/2022

  • PlayStop

    Jack di giovedì 30/06/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 01/07/2022

Adesso in diretta