Approfondimenti

Un neofascista con Parisi

Aveva detto di non volere candidati dell’estrema destra nelle liste della sua coalizione. Di più: “Ho preteso che non ci fossero esponenti dell’estrema destra e così è stato. I consiglieri di Milano della Lega sono persone giovani, bravi, molto presenti sul territorio e capaci di portare soluzioni”. Così parlava in una intervista del 23 aprile scorso il candidato sindaco del centrodestra Stefano Parisi.

In zona 8 però, proprio nella lista della Lega Nord, è candidato come consigliere di municipio anche Stefano Pavesi, 25 anni, militante dei gruppi di estrema destra Lealtà e Azione e Gruppo Alpha.

Lealtà e Azione è stata tra gli organizzatori della parata del 25 Aprile al Cimitero Maggiore di Milano in ricordo dei morti della Repubblica di Salò. Il Gruppo Alpha a febbraio è stato protagonista dell’aggressione a studenti di sinistra nella biblioteca centrale dell’Università Statale di Milano e fu proprio Stefano Pavesi a parlare alla stampa come rappresentante del Gruppo Alpha.

Pavesi è una delle figure emergenti di Lealtà e Azione, diverse le iniziative pubbliche a cui ha partecipato organizzate dal gruppo di estrema destra, da quelle pro Assad sulla guerra in Siria, a quelle “a difesa” della famiglia dell’associazione Branco Onlus, una costola di Lealtà e Azione. Sono tante le associazioni che ruotano attorno al gruppo, una “galassia nera” l’ha definita l’Osservatorio Democratico sulle nuove destre.

IMG-20160502-WA0005

Più che a Casapound, a Milano la Lega Nord guarda da tempo a Lealtà e Azione. Il candidato del centro destra alla presidenza del Municipio 8, il leghista Igor Iezzi, ha frequentato iniziative di Lealtà e Azione come la “festa del sole”, dove Iezzi era tra i relatori di un dibattito introdotto e concluso da rappresentanti di Lealtà e Azione.

foto Pavesi 1

“Prendendo in prestito la definizione di Casapound di fascisti del terzo millennio, definirei Lealtà e Azione come i nazisti del terzo millennio”, ci dice Elia Rosati, collaboratore dall’Università Statale di Milano e studioso delle destre europee. “Parlo ovviamente dei loro riferimenti ideologici, culturali e storici, e dalla capacità che hanno di sdoganare, mascherandola, la loro origine”. Che affonda nel gruppo neonazista Hammerskin, di cui sono i figliocci italiani. L’alleanza Lega Nord/Lealtà e Azione sorprende? “No”, ci dice Rosati, “anche se in passato sono stati più vicini agli ex di Alleanza Nazionale come Marco Osnato”, altro candidato che imbarazza Stefano Parisi, condannato in primo grado per appalti irregolari all’Aler di Milano. “Ora”, dice ancora Rosati,“ esponenti leghisti partecipano alle loro iniziative e il fatto che un militante di Lealtà e Azione sia candidato con la Lega non sorprende”.

foto Pavesi 2

  • Autore articolo
    Roberto Maggioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR martedì 28/05 12:30

    Le notizie. I protagonisti. Le opinioni. Le analisi. Tutto questo nelle 16 edizioni quotidiane del Gr. Un appuntamento con la redazione che vi accompagna per tutta la giornata. Annunciati dalla “storica” sigla, i nostri conduttori vi racconteranno tutto quello che fa notizia, insieme alla redazione, ai corrispondenti, agli ospiti. La finestra di Radio Popolare che si apre sul mondo, a cominciare dalle 6.30 del mattino. Da non perdere per essere sempre informati.

    Giornale Radio - 28-05-2024

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 28/05/2024

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra in profondità, scova notizie curiose, evidenzia punti di vista differenti e scopre strane analogie tra giornali che dovrebbero pensarla diversamente.

    Rassegna stampa - 28-05-2024

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 28/05/2024 delle 7:16

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione ai fatti che riguardano la politica locale, le lotte sindacali e le questioni che riguardano i nuovi cittadini. Da Milano agli altri capoluoghi di provincia lombardi, senza dimenticare i comuni più piccoli, da dove possono arrivare storie esemplificative dei cambiamenti della nostra società.

    Metroregione - 28-05-2024

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Gli speciali di martedì 28/05/2024 - ore 10:37

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare Network sulla società, la politica, gli avvenimenti internazionali, la cultura, la musica.

    Gli speciali - 28-05-2024

  • PlayStop

    Giorni migliori di martedì 28/05/2024

    Nel 50esimo della strage di Piazza della Loggia, Massimo Alberti intervista Manlio Milani, la memoria storica della lotta per la verità e giustizia, già presidente dei familiari delle vittime. Radio Popolare trasmette in diretta da Brescia le celebrazioni con la manifestazione, le voci, i familiari delle vittime, il presidente Mattarella (in piazza Lorenza Ghidini, Massimo Alberti, Alessandro Braga e Michele Migone). Negli approfondimenti di Giorni Migliori, Lorenzo Venini, avvocato, ci racconta cosa sta proponendo la Lega in Parlamento ovvero 25 anni di carcere per chi protesta contro le grandi opere in maniera violenta o minacciosa.

    Giorni Migliori – Intro - 28-05-2024

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di martedì 28/05/2024

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni - per informarvi sui principali avvenimenti internazionali e su tutto quanto resta fuori dagli spazi informativi più consueti. Particolare attenzione ai temi delle libertà e dei diritti.

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 28-05-2024

  • PlayStop

    Non vedo l'ora di martedì 28/05/2024

    Non Vedo l'Ora, ma nonostante questo iniziamo con calma! Poi appena riprendiamo conoscenza, dopo un caffè, due chiacchiere e della buona musica, vi racconto le cose per cui NON VEDO L'ORA di stare ogni giorno con voi!!

    Non vedo l’ora - 28-05-2024

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lunedì 27/05/2024

    Come suggerisce il titolo della trasmissione, presente nel palinsesto di Radio Popolare fin dagli inizi, Jazz Anthology ripercorre la ormai lunga vicenda del jazz proponendone momenti e artisti salienti. Al di là della varietà delle sue forme, per Jazz Anthology questo genere è un fenomeno unitario di innovazione musicale in rapporto con una tradizione di matrice neroamericana. Jazz Anthology vuole quindi valorizzare sia la pluralità degli aspetti del jazz che la continuità della sua storia, dedicando la propria attenzione a tutte le epoche di questa musica, dal New Orleans al bebop, fino alle espressioni più audaci degli ultimi decenni. Il programma si articola soprattutto in serie di trasmissioni a carattere monografico, con l’intenzione – in un contesto mediatico che al jazz dà pochissimo spazio e in modo molto dispersivo – di dare così un contributo alla diffusione di una effettiva cultura del jazz. La sigla di Jazz Anthology è Straight Life (Art Pepper), da Art Pepper meets The Rhythm Section (1957, Contemporary/Original Jazz Classics)

    Jazz Anthology - 27-05-2024

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 27/05/2024

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 27-05-2024

  • PlayStop

    La Pillola va giù di lunedì 27/05/2024

    Stasera per voi una storia forte: quella di Alim. Grazie ad Alberto Dal Pozzo, responsabile per la Coop Arimo del Centro Diurno Diffuso Lia Ferrario e tutor del centro, abbiamo avuto l'opportunità di incontrarlo e registrare la sua testimonianza.Abbiamo incontrato Alim durante un progetto realizzato con la classe 3C dell'Istituto Comprensivo Giuseppe Calasanzio, un progetto sulla legalità articolato in tre incontri. nel terzo incontro, Alim ha condiviso la sua testimonianza, raccontando la sua esperienza di messa alla prova. Questa trasmissione è stata realizzata nell'ambito del progetto "Caleidoscopio", selezionato da "Con i Bambini" nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà minorile.

    La Pillola va giù - 27-05-2024

  • PlayStop

    Il Suggeritore Night Live di lunedì 27/05/2024

    Il Suggeritore, la storica trasmissione di teatro di Radio Popolare, ha compiuto 17 anni e può uscire da sola la sera! Ora, infatti, si chiama Il Suggeritore Night Live e va in onda in diretta ogni lunedì, dalle 21.00 alle 22.00, dall’Auditorium “Demetrio Stratos” di Radio Popolare: un night talk-show con ospiti da vari ambiti dello spettacolo dal vivo, che si raccontano ai nostri microfoni e propongono estratti dai loro lavori, nella serata in cui tradizionalmente il teatro osserva il riposo. Finalmente possiamo accogliere i nostri ascoltatori in auditorim: quindi vi aspettiamo dalle 20.00 in veste di pubblico privilegiato di Il Suggeritore Night Live.

    Il Suggeritore Night Live - 27-05-2024

  • PlayStop

    Gli speciali di lunedì 27/05/2024 - ore 20:02

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare Network sulla società, la politica, gli avvenimenti internazionali, la cultura, la musica.

    Gli speciali - 27-05-2024

Adesso in diretta