Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mer 29/01 delle ore 13:30

    GR di mer 29/01 delle ore 13:30

    Giornale Radio - 29/01/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 29/01

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 29/01/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 29/01 delle 07:15

    Metroregione di mer 29/01 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 29/01/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 29/01

    Considera l'armadillo mer 29/01

    Considera l’armadillo - 29/01/2020

  • PlayStop

    Radio Session di mer 29/01

    Radio Session di mer 29/01

    Radio Session - 29/01/2020

  • PlayStop

    Tazebao di mer 29/01

    Tazebao di mer 29/01

    Tazebao - 29/01/2020

  • PlayStop

    Memos di mer 29/01

    Memos di mer 29/01

    Memos - 29/01/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 29/01

    Note dell'autore di mer 29/01

    Note dell’autore - 29/01/2020

  • PlayStop

    Cult di mer 29/01 (seconda parte)

    Cult di mer 29/01 (seconda parte)

    Cult - 29/01/2020

  • PlayStop

    Cult di mer 29/01 (prima parte)

    Cult di mer 29/01 (prima parte)

    Cult - 29/01/2020

  • PlayStop

    Barrilete Cosmico di mer 29/01

    Barrilete Cosmico di mer 29/01

    Barrilete Cosmico - 29/01/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 29/01 (terza parte)

    Prisma di mer 29/01 (terza parte)

    Prisma - 29/01/2020

  • PlayStop

    Pagamenti digitali - Wi-Fi Area del 28/1/20

    Abbiamo parlato di pagamenti elettronici con Valeria Portale, direttore dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce, del Politecnico di Milano, che studia…

    Wi-fi Area - 29/01/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 29/01 (seconda parte)

    Prisma di mer 29/01 (seconda parte)

    Prisma - 29/01/2020

  • PlayStop

    Prisma di mer 29/01 (prima parte)

    Prisma di mer 29/01 (prima parte)

    Prisma - 29/01/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 29/01

    Il demone del tardi - copertina di mer 29/01

    Il demone del tardi - 29/01/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 29/01 (terza parte)

    le ultime notizie e il quadro della situazione sul corona-virus. In collegamento da Pechino il nostro corrispondente Gabriele Battaglia (terza…

    Fino alle otto - 29/01/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 29/01 (prima parte)

    il risveglio di Popolare Network, l'edicola, la rubrica accadde oggi (prima parte)

    Fino alle otto - 29/01/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 29/01 (seconda parte)

    l'edicola di Popolare Network, il brano del giorno (seconda parte)

    Fino alle otto - 29/01/2020

  • PlayStop

    Stile Libero: Cultura in Movimento 28-01-20

    Ciaj Rocchi, Matteo Demonte, Chinamen, Mudec, Frank Zappa, Rob Burger, Steve Moore, King Crimson

    Stile Libero - 29/01/2020

  • PlayStop

    Notte Vulnerabile di mar 28/01

    Notte Vulnerabile di mar 28/01

    Notte vulnerabile - 29/01/2020

  • PlayStop

    L'altro martedì 28/01/2020

    Speciale Libri..Martedì 28 GENNAIO 2020..dalle ore 21.30 alle ore 22.00 FM 107,6..Conduce Eleonora Dall'Ovo..Focus Jean Sénac: Per una terra possibile…

    L’Altro Martedì - 29/01/2020

  • PlayStop

    Wi-Fi Area del mar 28/01

    Wi-Fi Area del mar 28/01

    Wi-fi Area - 29/01/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

Tutti indonesiani gli attentatori

Lo Stato islamico ha rivendicato l’attentato di stamattina a Jakarta, tramite un sito jihadista. Ma gli attentatori sono tutti indonesiani, sostiene la polizia. Le vittime sono sette: i cinque terroristi e due passanti. Così la polizia di Jakarta ha ricostruito l’attacco.

La prima esplosione è avvenuta intorno alle 10.50, ora locale, accanto a un centro commerciale: un attentatore suicida si è fatto esplodere di fronte a un caffè della catena americana Starbucks. Subito dopo altri due uomini armati hanno cominciato a sparare ai passanti, uccidendo un turista canadese. Intanto un secondo attentatore suicida si faceva esplodere davanti a un commissariato poco lontano.

[youtube id=”OzuWxsIWKsI”]

 

A quel punto gli agenti sono riusciti a intervenire e nei 15 minuti successivi hanno ucciso i tre attentatori che ancora sparavano. Quattro agenti sono rimasti feriti. La polizia ha trovato sul posto alcune bombe a mano artigianali e un altro ordigno non più grande di una scatola di biscotti.

Le armi e gli esplosivi ritrovati a Jakarta. Fonte: @KompasTV
Le armi e gli esplosivi ritrovati a Jakarta. Fonte: @KompasTV

 

La polizia ha aggiunto che gli attentatori erano indonesiani provenienti da West Java, Central Java, da Sulawesi e dall’aerea metropolitana di Jakarta. Subito dopo l’attacco le autorità l’avevano attribuito all’indonesiano Bahrum Naim, esponente dell’Isis che era andato a combattere in Siria. Ma poi hanno parlato anche di un gruppo di estremisti islamici attivo a Java, che sarebbe in contatto con Barhum Naim.

C’è una sensazione di paura. Non c’è traffico, la gente non esce per strada”, ci racconta da Jakarta Chesa Darmodihardjo, indonesiana che ha vissuto a lungo in Italia. “Ma io e i miei amici – spiega – non crediamo che ci sia l’Isis dietro questo attentato”.

Ascolta qui la testimonianza da Jakarta

Ascolta la testimonianza da Jakarta

  • Autore articolo
    Michela Sechi
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni