Approfondimenti

Erdogan: “Metteremo in ginocchio i terroristi”

Una forte esplosione ha colpito domenica il quartiere Kizilay nella capitale turca Ankara.

Sono 34 i morti e 125 feriti, di cui 19 in serie condizioni.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto che l’attentato servirà soltanto a rafforzare “la determinazione delle forze di sicurezza” e che i terroristi “saranno messi in ginocchio”.

Il ministro degli interni, Efkan Ala, ha annunciato che la prima fase delle indagini si concluderà entro lunedì sera e che i responsabili verranno identificati.

Al momento non c’è comunque stata alcuna rivendicazione dell’attacco.

L’esplosione, secondo le prime testimonianze, sarebbe stata causata da un’autobomba collocata a una fermata degli autobus, sul boulevard Ataturk, dove convergono diverse linee. Nelle vicinanze si trovano anche il ministero degli interni e quello della giustizia, oltre a un tribunale e un posto di polizia.

Un funzionario della sicurezza ha detto che l’esplosione è stata “probabilmente causata da un attentatore suicida”. La bomba è esplosa alle 16.43 ora locale e, oltre a diversi autobus e macchine, ha danneggiato anche alcuni palazzi.

La polizia, temendo un altro attentato, ha immediatamente isolato l’area.

Il governo turco ha imposto il blocco di qualsiasi informazione sull’attentato. Oscurati Facebook e Twitter in Turchia. Sui social media nel mondo si sono comunque presto diffuse immagini di un autobus completamente distrutto dall’esplosione, con alcune vetture in fiamme nelle vicinanze.

Il partito pro-curdo, l’HDP, ha immediatamente condannato l’attacco: “Condanniamo l’attacco di questa sera ad Ankara – è scritto in un comunicato -. Sottolineiamo che nessuno di questi eventi dolorosi riuscirà a distruggere i sentimenti di fratellanza della nostra gente”.

Il mese scorso l’attacco a un convoglio militare aveva fatto 29 morti e 60 feriti. Il gruppo di miliziani curdi del TAK aveva rivendicato l’attacco e aveva affermato che esso era una rappresaglia alle violenze e alla repressione da parte del governo turco nel sud-est curdo del paese. “D’ora in avanti – aveva scritto il TAK, preannunciando nuove azioni – l’AKP (il partito al governo n.d.r.) e i suoi collaboratori non saranno più capaci di vivere a proprio agio in una dittatura fascista”.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 03/03/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 03/03/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 03/03/21 delle 07:15

    Metroregione di mer 03/03/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 03/03/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Uno di Due di mer 03/03/21

    Uno di Due di mer 03/03/21

    1D2 - 03/03/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 03/03/21

    Vito War ricorda Bunny Wailer, Colapesce e Dimartino ci fanno da inviati a Sanremo, Intervista ad Aimone dei Fast Animals…

    Jack - 03/03/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 03/03/21

    Considera l'armadillo mer 03/03/21

    Considera l’armadillo - 03/03/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 03/03/21

    Stay Human di mer 03/03/21

    Stay human - 03/03/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 03/03/21

    Un mese di Draghi. Il 3 febbraio scorso l’ex presidente della Bce riceveva l’incarico da Mattarella di formare il governo.…

    Memos - 03/03/2021

  • PlayStop

    Davide Steccanella, Perchè San Remo è San Remo

    DAVIDE STECCANELLA - PERCHE' SANREMO E' SANREMO - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 03/03/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 03/03/21

    ira rubini, cult, risonanze maurizio principato, tiziana ricci, iodico io, I say I, galleria nazionale roma, sanremo 2021, lo stato…

    Cult - 03/03/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 02/03/21

    Aggiungi i tortellini a tavola..Lorenzo Casarini è un Tortellante: fa infatti parte di una associazione, il Tortellante, attiva a Modena…

    Psicoradio - 03/03/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 03/03/21

    Doppio Click di mer 03/03/21

    Doppio Click - 03/03/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 03/03/21

    La situazione di Milano e la minaccia di chiusura delle scuole, con la giornalista scientifica Roberta Villa, la vicesindaco Anna…

    Prisma - 03/03/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 03/03/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 03/03/21

    Rassegna stampa internazionale - 03/03/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 03/03/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 03/03/21

    Il demone del tardi - 03/03/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 03/03/21

    Il risveglio di Popolare Network, l'edicola. La rubrica accadde oggi a cura di Elena Mordiglia: 3 marzo 1991, Un video…

    Fino alle otto - 03/03/2021

  • PlayStop

    Stile Libero di mer 03/03/21

    Stile Libero: Culture in Movimento - Igort, Linus, La Nave di Teseo, Cloud Nothings, Neil Young, Crazy Horse, Lou Reed,…

    Stile Libero - 03/03/2021

  • PlayStop

    Music Revolution di mar 02/03/21

    Puntata 8 - Playlist: 01 – Cowboy Junkies – Dragging Hooks ..02 – Matching Mole - Instant Pussy ..03 –…

    Music Revolution - 03/03/2021

Adesso in diretta